Dove vanno i soldi?

Un paio di discussioni lette recentemente mi hanno dato lo spunto per affrontare un argomento spesso dibattuto da persone che vedono per la prima volta il business Amway: I nuovi incaricati ‘mantengono’ economicamente gli incaricati ai vertici di un’organizzazione? Vediamo insieme qual’è la realtà.

Per tutti coloro che guardano con sospetto ad Amway definendola un’attività piramidale dove la ‘base’ supporta economicamente il ‘vertice’, vi pongo una domanda: Da dove vengono i soldi nelle attività tradizionali? In Microsoft, Apple, Benetton, McDonald’s o qualunque altra grande impresa, dove vanno i soldi? Partono dai clienti (la base) e salgono. Inoltre: chi sta alla base dell’organigramma aziendale guadagna più soldi di tutti gli altri? Ragionevolmente la risposta è ‘no’.

Facciamo un esempio: Bill Gates e Steve Jobs sono al vertice di organizzazioni multinazionali come Microsoft e Apple e ricevono per questo i compensi di maggior rilievo in tutta la struttura aziendale. Lo trovate scorretto? E’ così in ogni impresa ed in ogni organizzazione. Amway è un’impresa, e come tutte le imprese del mondo, le prime persone che ne danno vita, i creatori, i ‘padri’ ricevono solitamente la maggior parte dei soldi. Facciamo un esempio pratico: Se fate i vostri acquisti presso un centro commerciale, dove vanno i vostri soldi? Oltre alla merce, pagheranno i dipendenti, poi i capireparto, poi i supervisori, poi i direttori, i responsabili di zona, i dirigenti, gli amministratori e via a salire. Sbaglio o via via che l’elenco aumenta ogni figura guadagna sempre di più? Vi ha mai fatto indignare questo? Se si usasse lo stesso atteggiamento che si ha a volte nei confronti di Amway dovrebbe!!!

Prendiamo ora come esempio una qualifica importante in Amway: il Diamante. Significa avere un gruppo di diverse migliaia di persone e un reddito orientativamente tra i 100.000 ed i 150.000 Euro l’anno. I Diamanti Amway sono persone che hanno solitamente all’attivo diversi anni nell’attività, e hanno dovuto lavorare duro per raggiungere quel livello, per cui è possibile fare un paragone e considerare, ad esempio, la qualifica Diamante di Amway, come il ruolo di amministratore delegato di una grande azienda. Tenete conto che se la vostra organizzazione è al livello di Diamante, sicuramente nel vostro gruppo ci sono molte persone che hanno redditi di tutto rispetto, pari o superiori ad un tradizionale stipendio o reddito da attività autonoma. La differenza con le attività tradizionali è che, se si lavora duro con Amway, ognuno può raggiungere una grande qualifica come Diamante o superiore, il risultato non è precluso a nessuno, senza alcuna distinzione di razza, formazione, religione, provenienza, precedenti esperienze, titolo di studio ecc. In un’azienda tradizionale cosa è possibile fare? Se non si hanno le giuste conoscenze, sarà difficile raggiungere un alto livello. Forse se si ha un buon titolo è possibile nutrire qualche speranza, ovviamente solo se si è in un’azienda che permette di fare carriera, altrimenti si rischia che il proprio ‘inquadramento’ (solo la parola mi genera allergia ndr) rimanga invariato per decenni.

Con Amway, come in ogni altra attività del mondo si può fallire o avere successo, ma visto che non si hanno i suddetti ostacoli dipende fondamentalmente da noi. Nell’impresa Amway chi vuole avere risultati degni di nota deve assumersi la responsabilità dell’andamento della propria attività riconoscendo, nel caso, un fallimento e prendersene cura facendo gli opportuni cambiamenti, senza puntare il dito verso gli altri. Questo è senz’altro scomodo e solitamente viene evitato, o a monte (rifiutano l’opportunità) o a giochi fatti, incolpando persone esterne o circostanze. Questa motivazione, da sola, è sufficiente ad innescare la maggior parte delle critiche che l’attività Amway riceve.

Alla fine di questa considerazione, la buona notizia, se analizzate accuratamente il piano di marketing Amway, è che le prime persone pagate sono proprio coloro che si trovano alla base dell’organizzazione, cioè coloro che si sono iscritti per ultimi. Tutti gli altri (denominati upline) vengono pagati per differenza. Cosa vuol dire questo? Che se non costruite più di una squadra non c’è differenziale per cui non c’è reddito: In parole povere non guadagnerete se non lavorerete anche personalmente. Inoltre, se una persona iscritta per ultima crea una grande organizzazione ‘intercetterà’ i bonus che questa genera e passerà ben poco upline, a riprova che l’affermazione ‘la base mantiene i vertici’ in Amway e fuorviante (per non dire errata) mentre nelle imprese commerciali tradizionali è estremamente vera.

Annunci

16 pensieri su “Dove vanno i soldi?

  1. antonio giudilli

    Bravo! bel post. Aggiungo solo una cosa alla tua analisi: Amway (dal punto di vista aziendale) è come tutte le altre società. Quello che contraddistingue la sua attività, e quindi quella dei suoi incaricati, è il diverso sistema di distribuzione dei prodotti. Amway assegna la distribuzione dei prodotti al cliente finale ai suoi incaricati: per semplificare si potrebbe dire che Amway affida ad un’organizzazione di distributori (es. organizzazione Diamante) di curare la vendita al cliente finale e la formazione dei suoi distributori, però a differenza di quanto avviene nel commercio classico, dove l’azienda che produce è estranea al sistema di distribuzione – di solito affidata a grandi importatori o alla GDO – in Amway vi è una compartecipazione (attraverso il sistema di remunerazione dei suoi incaricati) alla determinazione del come e del quando il prodotto debba arrivare nelle case del consumatore finale e del come e del quanto possano percepire i suoi incaricati dalla distribuzione degli stessi. E’ da questo segmento che derivano i guadagni degli incaricati (di tutti). Lo stesso dicasi per la pubblicità: affidata nel primo caso ai media e nel secondo sempre agli incaricati. Con Amway un Gerri Scotti non si arricchirebbe mai, un semplice telespettatore di Gerri Scotti si.

    Rispondi
    1. monica

      Buongiorno Sig. Valentin,

      deduco con rammarico dalla Sua replica che o Lei di Amway non ne sa proprio nulla e in tal caso sarei ben lieta di sopperire a tale Sua ignoranza portandoLa a conoscenza di tutto ciò che riguarda l’azienda con fatti e documentazioni, o purtroppo fa parte di quel gruppo che ha creduto al guadagno facile e senza alcun impegno, ed ha pensando ad una piramide dove avrebbe potuto arricchirsi senza lavorare, in tal caso sono spiacente di informarLa che la piramide è illegale da anni, che Amway è legalissima e che come tutte le attività legali il guadagno è rapportato all’impegno e la gavetta è sempre stata la miglior scuola per un’adeguata preparazione e una giusta, sana ed etica meritocrazia.
      Con la speranza di poterLa aiutare a capire di cosa sta parlando, l’occasione è gradita per porgerLe cordiali saluti.

      Rispondi
  2. amedeo

    Come dice un grande filosofo tedesco, l’uomo e’ spesso contrariato dalla semplicita’ delle cose. Siamo talmente abituati a lavorare per aziende a struttura piramidale che quando ne troviamo una che non e’ cosi’ rimaniamo contrariati. E’ giusto essere scettici: ma ci sono due categorie; gli scettici intelligenti che vanno ad approfondire e gli altri. ciao a tutti

    Rispondi
  3. stefano

    nella mia esperienza in Amway ho dovuto prima di tutto combattere contro i dubbi accuratamente collocati nella mia mente dai media in anni e anni di messaggi che mi avevano condizionato la vita. Amway è molto di più di una azienda che vende Saponi, In tutta la sua storia Amway ha sempre offerto la
    possibilità a tutti di avere uno strumento formidabile per dare una svolta alla propria vita o semplicemente avere un reddito.
    Amway è principalmente una attività dove le relazioni umane sono al primo posto, alla base per avere successo, le persone non capiscono o non hanno la pazienza e la perseveranza per capire che qui si deve credere prima di vedere , le persone pensano al LAVORO SICURO,definendo lavoro sicuro quello dove il reddito non te lo costruisci da solo e dove se l’azienda chiude sei con il sedere per terra.Ho lavorato da dipendente 20 anni, per 10 anni ho avuto una mia azienda e mi vengono i brividi a pensare che cosa significa avere a che fare con clienti che non pagano, banche che vogliono comunque essere pagate, controlli periodici della Finanza e tutto questo fatto per molti anni per riempire una buca , il famoso punto zero che non arriva MAI,nel periodo da dipendente l’azienda per cui ho lavorato è stata chiusa 15 giorni per accertamenti di GDF E CC. Adesso che sto costruendo l’attività Amway capisco fino in fondo il grande valore prima di tutto umano all’interno di queste organizzazioni, Amway Ha oltre 50 anni ma si sentono i valori dei fondatori come se fosse un alito sempre presente , il suo DNA.

    Rispondi
  4. Michele

    Vorrei fornire il mio punto di vista sul funzionamento di questa attività. Sono un nuovo incaricato, in attesa dell’attivazione del codice ed ho solo fatto il primo ordine personale per ora.
    Penso che l’attività amway sia grandiosa, non solo perchè parliamo di MLM. Anche se ancora non ho provato personalmente i prodotti sono fermamente convintoche siano validi, ma come ripeto devo ancora testarli io stesso.
    Vengo al punto, Ottimo è il calcolo matematico per la distribuzione dei bonus nel network, ottimi sono i bonus crescenti sugli sconti nelle ordinazioni. Ottimo e’ il sistema network 21 da cui puoi attingere tutto ciò che vuoi sapere dell’attività e puoi imparare tanto nel modo di pensare, ottima la posibilità di crescita personale offerta da questo sistema, e tanto tanto altro di più prezioso che si possa mai avere da qualunque maestro, sia di buisness che di vita.
    Però.
    Secondo me , specifico che magari questo è valso solo per me, credo che il punto chiave di lettura per capire veramente come possa valere la pena di intraprendere questa attività, questo business, è una cosa ben precisa.
    LA POSSIBILITA’ DI AVERE SUCCESSO SONO BASATE SUL CONCETTO CHE OGNUNO DI NOI PUO’ OTTENERE UN REDDITO ECONOMICO FACENDO UNA PUBBLICITA’ A QUESTI PRODOTTI.
    Questa secondo me e’ la chiave di lettura più potente che ho visto, sta alla base di tutto, se un prodotto, non è di qualità o non ha un grosso rapporto qualità/prezzo, o anche solo non ti soddisfa personalmente, non gli farai mai pubblicità e anche se gle la farai cercando di venderlo come un prodotto che ti ha soddisfatto la possibilità di creare un network è molto molto difficile. Ma parto da dei presupposti, credo che la maggior parte delle persone che compra per se, consiglia agli amici o conoscenti i prodotti e riesce a creare piccoli e ntwork o network grandiosi tali da poter lasciare spesso il proprio lavoro sia PIENAMENTE SODDISFATTA DI QUESTI PRODOTTI e quindi sono ottimista.

    Grazie di avermi dato la possibilità di esprimere il mio parere.

    Rispondi
  5. Roberto Tarozzo

    AMWAY, no grazie!!. Ho assistito per sbaglio nel febbraio (2011) ad una “convention” Amway presso un hotel d San Mauro Torinese. Penosa rappresentazione del nulla cosmico tenuta da un ignorantone con la quinta elementare. Ma questo sarebbe niente se non fosse stata condita da mirabolanti promesse sostenute solo dall’autocompiacimento che il signore andava elencando, tutta una serie di beni di consumo faticosamente conquistati in anni e anni di duro lavoro. La cosa più grave è la minuziosa descrizione dei prodotti dietetici e delle loro capacità terapeutiche che dovrebbero essere riservate a Medici e Dietologi. Provare per credere. r|t

    Rispondi
    1. Davide

      Gli integratori Nutrilite non hanno concorrenti all’ altezza .. sono quanto di piu naturale e biologico esista in circolazione.. è sono distribuiti al di fuori della mafia delle case farmaceutiche

      Rispondi
  6. francesco roselli

    carissimo roberto ti capisco perfettamente.quando si parla di ignorante con la quinta elementare si dovrebbe fare il nome e assumersi la propria responsabilità su qullo che si dice.comunque anche tu sarai una di quelle persone molto intelligenti che dedichera tutta la vita a un lavoro mentre noi stupidi incaricati amway ti penseremo da qualche spiaggia delle maldive.appena puoi metti il tuo indirizzo cosi che ti possa manandare una cartolina.per ora un saluto

    Rispondi
  7. Antonino

    Buongiorno a tutti,

    seguo da diverso tempo questo interessante blog.
    Sono stato incaricato Amway per un paio di anni e ormai da circa 10 anni per motivi personali ho lasciato l’attività, che comunque mi è rimasta sempre nel cuore e desidero reintraprendere quanto prima.
    L’unica cosa che vorrei fare come appunto agli amici amwayani è quella che noto troppo spesso in loro la forte volontà di difendere strenuamente l’azienda e la propria attività ne confronti di coloro che ne sono fortemente ostili, come le persone che hanno scritto quei commenti di esperienze negative.
    Sappiamo che è un lavoro valido, per questo io non userei le mie energie per cercare di convincere persone di questo tipo, sulla vlidità di questa opportunità di commercio e di guadagno.
    Tanto per esperienza ho capito che tali persone non cambieranno idea.
    Accettiamo anche le loro opinioni, diverse dalle nostre. e andiamo avanti cercando chi è già pronto ad accettare, e secondo me sono in tanti, questa opportunità imprenditoriale.
    Facendo questo eviteremo di essere continiuamente considerati come gente settaria alla stregua di movimenti religiosi o simili.
    E in aggiunta vivremo più serenamente questa esperienza di lavoro.
    In fondo ognuno è libero di decidere per il meglio come intende vivere e cosa preferisce fare della propia esistenza, e quindi bisogna rispettare anche chi non crede in un’opportunità come questa, o altre di questo genere, anche se le attacca duramente.
    In fondo è una critica all’Amway e non a noi stessi.
    Quindi l’attacco non prendetelo come un fatto personale, come mi capita di leggere in alcuni commenti di risposta a queste persone ostili.

    Rispondi
    1. Alessio

      Ciao sono un nuovo incaricato Amway che aspetta di fare il primo ordine (sotto stretto contatto dei miei upline) che avverrà domani, domenica 15/05/2011, e sono fermamente convinto che invece dobbiamo difendere la nostra attività dato che troppi commenti negativi potrebbero sminuire e confondere per una fregatura Amway. Io per primo sono conscio del fatto che non sarà una passeggiata vendere o far vedere ad altre persone come poter cambiare il loro stile di vita entrando a far parte di questa splendida organizzazione, però se non la difendiamo con tutte le nostre forze dando così delle risposte ai “fenomeni” che dicono “è una grande fregatura” o “è una truffa” quando molte volte non solo non hanno capito niente, ma molto più grave non gli interessa capire e vogliono stare a marcire nel loro stesso brodo con mutui sull’acquisto della prima casa o finanziamenti della macchina oppure con la tristezza nel cuore per il fatto di non poter far vivere una vita serena ai proprio figli…Io ho “solo” 22 anni ed ho avuto una vita NON agiata, visto i molti problemi con debiti e lavoro non sempre continui…ho smesso di andare a scuola all’età di 15 anni solo per aiutare i miei genitori perchè non riuscivano ad arrivare a fine mese ed a darci da mangiare…a 16 anni ho dovuto rimboccarmi le maniche (visto che avevamo un’azienda calzaturiera di famiglia) cercando del lavoro attaccandomi al telefono, mentre i miei poveri genitori non avevano più nemmeno l’energia per fare ciò che ho fatto io…purtroppo avere altri no fa perdere fiducia alle persone e al solo pensiero di perdere casa e far avere un futuro indecoroso a noi 3 figli i nostri genitori piangevano senza farcelo notare o comunque lontano dalla nostra vista…tutto questo per dire che se ne hai VERAMENTE bisogno ed hai voglia di avere un futuro migliore, ti metti in gioco e visto che l’azienda Amway da la possibilità di mettersi in gioco in un’attività da titolare di impresa come spiegato nel libro di ROBERT KIYOSAKI “I Quadranti del Cashflow”, senza un ingente capitale, senza esperienza e con un rischio praticamente nullo, non vedo come l’azienda AMWAY possa essere una “gran truffa” come dicono molte persone, che come dicevo prima, non hanno provato, oppure pensavano ad un guadagno da “mille ed una notte” senza impegno e dedizione continua. Amway viene studiata da molte università e sostenuta da quest’ultime per il metodo dei pagamenti e dei vari bonus che incentivano gli incaricati, e che non ha niente a che vedere con le solite piramidi, che non ti offrono prodotti veri, sicuri e con la garanzia sul “soddisfatto o rimborsato”, anzi credo di aver capito che quest’ultimo aspetto venga messo in atto da poche aziende se non nessun’altra tranne AMWAY…
      AMWAY vanta prodotti leader nel mondo per trucchi, trattamento della pelle, e salute…Non solo…è all’avanguardia anche nel salvaguardare l’ambiente visto che vanta di una vasta gamma di prodotti con componenti interamente biodegradabili, come il formidabile L.O.C. che da 50 anni or sono, vanta di essere biodegradabile anche se decenni fa non se ne interessava nessuno dell’ambiente e solo adesso vanno molto i prodotti che rispettano l’ambiente…e non finisce qui…tutti i prodotti AMWAY vantano di non essere testati su animali…una delle pochissime aziende su scala mondiale a non arrecare danno a quelle stupende creature tra cui: cani, gatti, roditori, ecc…
      Il solo motivo che le persone hanno di accanirsi contro AMWAY è che non riescono o non hanno voglia di fare e di impegnarsi, quindi ciò che gli rimane è screditare un’azienda leader, che da possibilità di successo a persone che pensavano di finire la propria vita per strada e non poter offrire ai loro figli il giusto futuro che meritano…
      A voi che non riuscite a capire le potenzialità di AMWAY nell’offrire una vita migliore a tutti noi, vi chiedo gentilmente di smettere di offendere o sminuire l’azienda o noi incaricati per il solo fatto che voi non siete riusciti…piutosto che fare ciò, informatevi, cercate di togliervi i dubbi chiedendo e non formulando opinioni senza basi acquisite con l’esperienza.
      Mi sono imbattuto alcuni giorni fa, girando per internet, in siti giornalistici dove non si faceva altro che copiare ed incollare commenti o documenti vecchi anni sulla storia di AMWAY e quindi sminuendo l’azienda e facendo allontanare clienti o futuri incaricati, interessati a cambiare la loro vita o stile di vita, basandosi solo su vostri commenti fuorvianti per vostri scietticismi o mal informazioni.
      Vi lascio con un quesito:
      Come vi vedete tra 5-10 anni? Vi soddisfa la vostra vita, cosi com’è?

      Rispondi
  8. francesco roselli

    non useremo le nostre energie nel difendere una azienda che da52 anni è sul mercato e che ha gia affrontato molteplici sfide. questo straordinario blog io lo visito molto spesso e non capisco perche si debba giudicare, se non interessati a capire, sopratutto ad offendere delle persone senza prendersi le reponsabilità di quello che si dice.Se a una persona la nostra attività e non è un lavoro non interessa non vedo il motivo di avere dei commenti offensivi, basterebbe dire di non credere a quello che ho ascoltato e di non essere interessato a approfondire tali concetti.Il requisito piu grande che occorre per valutare qualsiasi cosa è avere umiltà e non ego.In questa attività cerchiamo famiglie che cercano, quindi chi è aperto a capire se questo gli puo essere di aiuto non dobbiamo convicere nessuno.Non siamo amwayani ma persone che non si accontentano e vogliono un futuro diverso per la propia famiglia,e se lo strumento è l’unica attività meritocratica ne siamo orgogliosi.

    Rispondi
  9. Marco

    Partecipo di rado a questo blog ma le poche volte che lo faccio mi entusiasmo perchè so che c’è un’attività che può cambiare la mia vita nel momento in cui inizierò a lavorarci seriamente e siccome credo che i tempi per me siano maturi ed il mio rinnovo scaduto mi piacerebbe moltissimo incontrare uno sponsor che mi inviti ad una conferenza a Roma se fosse possibile.
    Marco Covone

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...