Amway e l’impegno sociale in Italia

Amway non è nuova ad iniziative sociali nei paesi dove opera. Per chi non lo sapesse Amway Corporation ha da anni avviato una campagna chiamata Amway One by One fondamentalmente rivolta al sostegno dei bambini, attraverso scuole, sostegno medico e supporti di vario genere in relazione alle esigenze delle diverse realtà locali.

Anche Amway Italia si distingue per varie iniziative, l’ultima in ordine cronologico, è frutto della partnership tra Amway e l’organizzazione Network TwentyOne operante in Italia da diversi anni. Riporto quanto scritto sul sito Amway: “Amway Italia e Network TwentyOne hanno unito forze e generosità per raccogliere i 30.000 euro necessari per donare un ecografo portatile all’Ospedale dei Bambini Meyer di Firenze. Questo strumento di diagnosi viene utilizzato per la Rianimazione Pediatrica ed è molto utile per le urgenze e per ridurre l’invasività delle anestesie sul bambino”. Ecco il link al sito.

Amway Italia nel recente passato ha aiutato anche l’Ospedale Buzzi di Milano, nell’acquisto di una termoculla. Ecco un articolo apparso un paio di anni fa in un noto sito web:

Amway Italia per il progetto Una Culla per la Vita

Amway Italia, filiale italiana di una fra le maggiori aziende di vendita diretta al mondo, ha scelto di sostenere il progetto voluto dall’Associazione Ospedale dei Bambini Milano-Buzzi con l’augurio che il proprio contributo possa essere d’aiuto agli oltre 300 bambini che, nel solo Ospedale Buzzi, nascono ogni anno gravemente prematuri. Amway Italia ha donato alla Onlus una delle 7 termoculle necessarie per rispondere in maniera adeguata alle esigenze del reparto Patologia Neonatale e Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale milanese. L’apparecchiatura di nuova generazione è in grado di stabilizzare la temperatura e l’umidità interna dell’incubatrice aumentando le possibilità di contatto tra la mamma e il bambino. La termoculla, permette al contempo all’equipe medica di intervenire sul neonato direttamente all’interno dell’incubatrice evitandone così il trasferimento in sala operatoria e il rischio di destabilizzarne le condizioni di salute. Il 10% dei bambini in Italia nasce pre-termine – vale a dire entro 37 settimane di gestazione.
Tra questi ce ne sono alcuni che nascono dopo solo 24 settimane di gestazione, circa 3 mesi prima rispetto al normale termine di una gravidanza. Questi bambini devono affrontare problemi di salute molto seri, per rispondere ai quali è necessario disporre di apparecchiature complesse e costose come quelle al cuore del progetto ‘Una Culla per la Vita’”.
Il reparto Terapia Intensiva dell’Ospedale Buzzi assiste ogni anno circa 400 bambini, 300 dei quali gravemente prematuri. Per garantire non solo la loro sopravvivenza ma anche per permettere loro uno sviluppo e una crescita normale, è necessario mantenere sempre elevato e aggiornato lo standard delle tecnologie utilizzate. Ecco perché è fondamentale dotare il reparto di Terapia Intensiva di nuove incubatrici.
L’attenzione di Amway nei confronti dell’universo dei bambini bisognosi risale a molti anni fa e l’azienda non è nuova ad una partecipazione attiva a progetti che abbiano i bambini al loro centro.
Tutte le filiali Amway, presenti in oltre 80 paesi nel mondo sono, infatti, impegnate a dare ai bambini la possibilità di avere una vita migliore grazie alla campagna One by One, che raggruppa numerosi progetti locali ed internazionali a sostegno dell’educazione, dell’istruzione e della salute dei bambini.
Nata nel 2003, la campagna One by One di Amway si è diffusa e trasformata in un progetto coinvolgente per il quale sono stati devoluti oltre 39 milioni di dollari e messe a disposizione 606.000 ore di volontariato che hanno consentito ad Amway di donare a 5 milioni di bambini nel mondo la speranza, ma soprattutto, la possibilità concreta di migliorare la propria vita. A livello europeo e sempre nell’ambito di questa campagna, le 26 filiali Amway in Europa hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con UNICEF, il Fondo delle Nazioni Uniti per l’Infanzia. Amway Europe, alla fine del 2005, ha rinnovato l’impegno sociale a favore di UNICEF garantendo una donazione di 500.000 euro per i prossimi 5 anni.
Annunci

5 pensieri su “Amway e l’impegno sociale in Italia

  1. Ale

    Grandissimi, ricordo a tutti gli incaricati che Amway siamo noi,quindi facciamo conoscere a più persone possibile chi è e cosa fa questa azienda.

    Rispondi
  2. massimo e patrizia

    ci è tornato in mente… rileggendo questo articolo, la profonda emozione vissuta al raggiungimento del tetto di quei 30.000 euro x l’ecografo portatile al Meyer di Firenze…. ci guardavamo l’uno con l’altro piangendo x 1′ emozione così profonda; probabilmente consci di donare qualcosa a chiunque x il futuro; questo ha fatto sentire tutti noi quei giganti che speriamo di arrivare ad essere……..attraverso i valori che abbiamo dentro e che questa azienda cerca di incrementare con noi giorno x giorno.

    siamo orgogliosi di far parte di 1 squadra così, di vivere le emozioni che ci uniscono ad ogni persona che incontriamo…. qualunque decisione questa prenda, sia che voglia dividere con noi il futuro che continui ad andare x la sua strada….. orgogliosi di influenzare positivamente il mondo che ci sta intorno regalando speranza e rispetto

    Rispondi
    1. ventunopercento

      Bravi Massimo e Patrizia!! Quel sabato pomeriggio è stata davvero una grandissima emozione, anche perchè non ci aspettavamo, in un solo giorno, di arrivare a coprire l’intera cifra necessaria all’acquisto dell’ecografo portatile.
      Ma sia Amway che Unicef non si fermano, e vorrei segnalare questa importantissima iniziativa che ci vede ancora una volta scendere in campo per una cosa che ci rende veramente orgogliosi: aiutare chi ne ha bisogno.

      L’Unicef scende in campo il 22 e il 23 Maggio con l’azzurro minipallone per sostenere la nuova e importante campagna “Un Gol per l’Africa” e per una grande raccolta di firme, una petizione per chiedere al Governo maggiori fondi per la lotta all’HIV/AIDS.

      Inoltre acquistando il piccolo pallone (circonferenza 42 cm) al costo di 9,90 euro, disponibile on-line, o in tutte le piazze italiane aderenti all’iniziativa, potrete partecipare al concorso “Minipallone Unicef” che avrà inizio il 22 Maggio e terminerà il 31 Agosto 2010.

      Inviando una vostra foto con il nuovo pallone solidale e inserendo i vostri dati anagrafici, così come riportato nel regolamento , potrete partecipare all’estrazione finale. Ma saranno solo 3 i fortunati vincitori che riusciranno ad incontrare, presso il Centro Sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria, il Capitano della squadra di serie A AS Roma Francesco Totti.

      Noi saremo a Grosseto in Piazza Ettore Socci con l’organizzazione di Network 21 dei DD Platino Fondatori Nicoletta Rizzi e Gerardo Rosolia, ma invitiamo tutti gli incaricati ad informarsi, per la propria città, dove saranno i banchetti Unicef. Regalare due ore di tempo per un’importante iniziativa come questa non costa nulla ma può dare molto.
      Grazie per questo spazio e grazie a tutti coloro che interverranno.

      Ventunopercento

      Rispondi
  3. Giacomo&Eva

    Anchio sono orgoglioso di aver aiutato a donare questo apparecchio!
    Dono sempre ad Unicef e altre iniziative di Amway.
    Sono responsabile di Unicef San Miniato (PI). Ottobre scorso abbiamo venduto l’orchidea e abbiamo venduto piu di 100 piante. Quest’anno ad ottobre il 2 e 3 lo faremo di nuovo. Abbiamo fatto anche volontariato per la Fondazione Theordora al ospedale per bambini a bologna per pasqua dove abbiamo venduto le uova e anche qui un grande successo!
    Grazie AMWAY che ha creato la Fondazione ONE BY ONE!!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...