Il Fenomeno Amway

Qualche settimana fa ho letto un blog molto interessante fatto da un incaricato Amway. Egli racconta in modo divertente e acuto la sua esperienza con l’attività Amway, cosa pensava di Amway prima di conoscerla, quel che gli amici dicevano di Amway e quel che ha scoperto personalmente. Credo sia una lettura interessante per chiunque, ma soprattutto per chi ha avuto la medesima esperienza di approccio e magari non ha proseguito nel percorso conoscitivo di questa vasta opportunità. Ecco qui la traduzione del post originale:

The Amway Phenomenon (Il Fenomeno Amway) di J. D. Ranade 15/05/2009

Di sicuro avete sentito parlare di Amway. Magari avere letto da qualche parte che non funziona, o avete sentito da qualche amico che è una truffa, o magari siete stati approcciati da qualche incaricato Amway con una proposta che avete pensato non possa essere reale. Qualunque cosa sia successa, la maggior parte di voi ha sentito parlare di Amway. Quelli di voi che sanno già di Amway, sicuramente sanno già tutto. Voi siete senza dubbio gli esperti, ognuno conosce Amway.

Io non sapevo nulla di Amway quando sono stato contattato con la proposta di associarmi all’attività. Ho ascoltato il piano, ho sentito di alcune storie di successo, ho sentito della quantità di soldi coinvolta, ho ascoltato il metodo con cui si guadagnano soldi ed ho realizzato che non fa per me. Non era la mia tazza di te (detto anglosassone). Non avevo il tempo, i soldi da investirci, non credevo potesse funzionare con così poco sforzo (…). Mi sentivo oppresso, circoscritto, pressato (…). La verità era che sembrava troppo buono per essere vero, quindi presumevo che non lo fosse. Ad ogni modo, ero curioso, quindi chiesi informazioni ai miei amici a proposito.

  • Sai che cos’è Amway? Certo è una truffa. Non entrare.
  • Sai che cos’è Amway? Ne ho sentito parlare. Non funziona. Non entrare.
  • Sai che cos’è Amway? E’ una truffa. E’ illegale. Non entrare.
  • Sai che cos’è Amway? Si tratta di Network Marketing. E’ una specie di schema piramidale. Non entrare.
  • Sai che cos’è Amway? E’ un culto. Le persone son delle pedine. Non entrare.
  • Sai che cos’è Amway? Non entrare.

Nessuno di mia conoscenza sapevo cos’era, ma il nome di Amway era “sporco”. Non entrare, non entrare, non entrare e non farlo era tutto quello che le persone sapevano. Così cambiai la mia domanda.

  • Sai come funziona Amway? Certo, è un giochetto di persone che si uniscono a te e tu guadagni sulle loro spese. Non farlo.
  • Sai come funziona Amway? Certo, tu forzi le persone a comprare prodotti scadenti e fai soldi su di loro. Non farlo.
  • Sai come funziona Amway? Non farlo.

Se ognuno dice male, deve essere male, giusto? Chi ha bisogno di sapere che prodotti ha Amway, quali marchi hanno? Chi ha bisogno di conoscere come funziona il modello di affari? Chi vuole sapere il giro d’affari? Chi ha bisogno di sapere da quanto tempo sono sul mercato? Chi vuol sapere qualche statistica? Voglio dire, se ognuno dice che è cattiva deve essere cattiva, giusto?

Sbagliato.

Dopo alcune ricerche, ho scoperto alcune cose di Amway che nessuno sembra conoscere. La compagnia esiste da 50 anni in più di 80 paesi e territori nel mondo, da 10 anni è in India. Hanno collegamenti con più di 17.000 compagnie nel mondo con migliaia di prodotti. I loro prodotti ed i loro marchi sono sono tra i migliori al mondo. Nel loro settore sono i numeri 1 e gli unici ad esser sopravvissuti così a lungo. Con un giro d’affari annuale di miliardi di dollari, hanno permesso a migliaia di persone di diventare milionarie. Hanno un percorso collaudato che, se seguito correttamente, può permetterti di raggiungere risultati oltre la tua più selvaggia immaginazione, raggiungere i tuoi sogni direttamente o indirettamente e avere non solo speranza, ma una possibilità reale per realizzarti. La lista è senza fine.

  • Sai che cos’è Amway? No
  • Sai come funziona Amway? No

Ancora il nome Amway rimane “sporco”.

Ho realizzato che l’unica via per scoprire di più a proposito di Amway era unirmi ad Amway. Dopo questo, mi ci è voluto un po’ per capire il piano di marketing e il modo in cui funziona. Sono andato a degli incontri, ho letto, ho ascoltato dei CD a proposito di Amway. Inizialmente era imbarazzante. I dubbi sentiti dai miei amici quando chiesi loro di Amway erano solo dei “germogli”, gli incontri mi sembravano qualcosa che aveva a che fare con un “culto”, ed i libri e i CD, un modo per “acchiapparmi”, finché non ho provato i prodotti.

Come sono i prodotti? Alcuni non sono utili per me, altri li posso usare. Molti vanno bene, ma la maggior parte sono magici! I prodotti per la salute mi fanno sentire bene e con maggior vitalità, mentre i prodotti per la pulizia hanno contribuito a “pulire” i dubbi riguardanti quel che avevo sentito di Amway.
Lentamente ho smesso di guardare ad Amway come ad un’attività dove bisognava vendere sapone alle persone e ho cominciato a vederla come un’opportunità per dare alle persone speranza. Più leggevo i libri e ascoltavo i CD più i convincevo che avrebbe potuto funzionare, che era un’opportunità fantastica che bussava alla mia porta. Molti lo chiamano “lavaggio del cervello”, lo so, ma io preferisco pensare che sia un processo per disimparare e imparare di nuovo.
Ho disimparato tante cose negative che avevo sentito e detto su Amway ed ho imparato per la prima volta, da persone realmente con esperienza, cosa Amway era.

Anche se ora ci credevo, rimanevo comunque un po’ in disparte, continuando ad avere paura. Paura che come molte persone potessi prendere la strada sbagliata e magari diventare un fanatico che stressa le persone perché si uniscano all’attività. Avevo paura di chiedere agli amici e ai familiari di unirsi all’attività, temendo che sapessero tutto della “frode chiamata Amway”, avrei potuto perdere la loro amicizia ed il loro rispetto.

Avevo paura ma capivo anche che non era ragionevole. Sapevo che questa attività poteva darmi la libertà finanziaria con un relativo piccolo sforzo che nessun impiego avrebbe potuto darmi. Sapevo che questo business mi avrebbe insegnato cose che nessuno a scuola mi aveva detto. La scuola insegna alle persone come essere dei buoni impiegati no come fare a “far soldi”. Sapevo che questa attività poteva darmi soldi illimitati e tempo illimitato per fare quello che volevo. Sapevo che questo business mi avrebbe dato accesso ad un sacco di persone che sarebbero diventate amiche e mi avrebbero aiutato a migliorare la mia vita e me stesso. Sapevo che avrei avuto la possibilità unica di crescere mentre guadagnavo soldi e che nessun corso per lo sviluppo personale mi avrebbe dato. Ormai sapevo che questa attività mi avrebbe dato la confidenza di fare le cose che volevo, ed il tempo e i soldi per farle. Sapevo che questo business poteva rendermi libero.

Sapevo tutto questo perché mi ero associato all’attività e avevo visto il piano. Avevo superato il mio pregiudizio basato su quello che gli altri “non sapevano” e avevo visto il successo. Avevo grandi sogni che non sarebbero diventati realtà con il mio lavoro, mentre ora sono ancora più grandi ed è possibile raggiungerli. Tutto questo perché ho permesso a me stesso di giudicare basandomi solamente su quel che era reale e vero e non su quello che altri pensavano fosse vero ma non era reale.

Vi chiedo se volete unirvi all’attività? No. Se l’avessi fatto, non vi avrei chiesto di unirvi all’attività ma a me, perché Amway non riguarda costruire attività ma costruire persone. No. Non vi chiedo di unirvi a me perché vorrebbe dire chiedervi di credere in me. Quello che vi ho dato non era per uno scopo preciso. Noi umani supponiamo di essere razionali, capaci di pensieri logici, creature intelligenti che camminano erette con la testa in alto. Se tu sei uno di noi (e so che lo sei) ti chiedo di leggere il libro che è Amway senza farti influenzare dalla copertina che gli hanno messo persone che non l’hanno letto. Io ti chiedo di trovare la verità su Amway prima di giudicare. Perché so che quando troverai la verità su Amway, ti unirai a noi, e ci troveremo a camminare insieme nelle spiagge del mondo.

About these ads

304 thoughts on “Il Fenomeno Amway

    • Mi sono divertito un sacco quando l’ho letto in inglese x cui ho pensato fosse interessante pubblicarlo… soprattutto la prima parte quando chiede in giro che ne pensa la gente di Amway :-)

    • ma nessuno parla del fatto che i prodotti sono privi di marchiatura CE????Facciamo tanto per evitare le contraffazioni e i prodotti provenienti dalla Cina e poi vendiamo sotto banco prodotti senza marchiatura???Possono essere validi quanto vogliamo, ma senza tale marchio SIAMO IN TORTO MARCIO. Ho provato i prodotti, la proposta è interessante(anche se si regge su un assioma fondamentale “la crescita degli affiliati DEVE restare minima, altrimenti tutto il giochetto si smonta)….alla domanda: Cosa hanno di differente dai prodotti in commercio? Mi si è risposto sono 100% naturali…questa cosa la dicono anche gli atri produttori…alla domanda: posso vendere i prodotti online??? Mi si è risposto NO solo in forma privata…grazie al cavolo sono privi DI MARCHIATURA….ergo questa bella azienda straniera LUCRA alle spalle degli stati esteri…magari avete una risposta alle mie domande, l’interessato che è venuto ad esporre il progetto non è stato in grado di rispondere(neanche alla domanda: ma se mi assicurate quei guadagni come li dichiaro sulla dichiarazione dei redditi nel momento in cui supero una determinata soglia???Devo per forza aprire partita iva, e come la giustifico?Vendita di prodotti senza marchio CE?)…per ora ho visto solo una persona che ha elogiato la sua azienda sparando una marea di sporcia sulle altre…persone che si comportano in questo modo a mio avviso non hanno il diritto di lavorare…se vuoi portare avanti la tua idea lo fai senza buttare fango sugli altri….infine la cosa che più mi ha dato fastidio è stata la continua risposta “se stai bene così non hai bisogno di amway” queste sono frasi che fanno leva sullo stato di disperazione della gente!!!!Posso anche stare bene economicamente, ma non per questo se mi proponi un’iniziativa sensata ti dico di no….provate a darmi risposta voi a questo punto!!!!

      • Caro Andrea, capisco le tue perplessità se ti sei trovato ad avere a che fare con un incaricato AMWAY, che ancora sta imparando a gestire le obiezioni dei vari candidati come, mi sembra di capire lo sia tu.
        I dubbi da te manifestati possono essere assolutamente legittimi, ma solo se presuppongono che tu conosca bene la materia di cui stai parlando (marchiatura CE) e sia anche aperto ad accettare risposte da chi conosce la materia meglio di te.
        Tutte le risposte le puoi avere studiando i numeri e la storia di AMWAY.
        Ti faccio alcune domande alle quali spero che risponderai sinceramente:
        !) Pensi che un’Azienda possa vendere ininterrottamente per più di 30 anni in tutti i paesi europei prodotti più svariati per centinaia di milioni di Euro all’anno,se i suoi prodotti fossero contro la direttiva sulla marchiatura CE?
        2) per lo stesso motivo pensi sia credibile che questo fatturato possa essere generato totalmente “in nero”, all’oscuro del fisco di oltre 20 paesi europei?
        3) prova a domandarti perché in oltre 50 anni di storia, AMWAY non abbia mai subito cause o condanne in alcuno dei paesi in cui opera per irregolarità fiscali e/o sul mancato rispetto delle normative locali sui singoli prodotti;
        4) Pensi che i suoi Presidenti, avrebbero potuto essere nominati per ben 4 mandati, (l’ultimo è attualmente in corso) Presidenti della Camera di Commercio degli STATI UNITI D’AMERICA, se i prodotti della sua azienda fossero venduti in tutto il mondo in forma clandestina e contro le leggi dei vari paesi?
        4) hai ragione quando dici che chiunque venda considera i suoi prodotti migliori, naturali, biodegradabili, etc, etc, e questo vale certamente anche per tutti noi incaricati di AMWAY, ma quello che differenzia AMWAY da tutte le altre imprese produttive, è che tali affermazioni sono così vere, che AMWAY si impegna a fornire la garanzia di soddisfazione totale sui propri prodotti ad esclusivo beneficio del consumatore che così non rischia nulla (o gli piace il prodotto o gli vengono restituiti i prodotti). E lo fa in tutto il mondo da 55 anni!!
        QUESTA E’ STORIA!!! QUESTI SONO FATTI!! e nessuno, nei 55 anni prima di te è riuscito a dimostrare che tali fatti siano stati creati in barba alle leggi. TUTTO E’ ALLA LUCE DEL SOLE!! Chiunque può ottenerli andando sul sito ufficiale di AMWAY.
        La conclusione è solo una: AMWAY non è per tutti. AMWAY è un’opportunità che funziona solo per chi voglia cogliere un’opportunità veramente speciale e voglia mettersi in gioco per costruirsi seriamente con le proprie mani un futuro diverso, anziché lasciarlo nelle mani di qualcun altro.
        Il resto sono solo chiacchiere da bar. A noi piacciono di più i fatti!
        Un consiglio: prendi informazioni da fonti attendibili. Non prendertela con il tuo amico, lui ha sicuramente uno Sponsor più esperto che sarà in grado di darti tutte le informazioni che ti servono e che ti potrà aiutare a prendere una decisione ragionata a tuo esclusivo beneficio.
        E noi, chissà, ci incontreremo in qualche Seminario e sarò li a congratularmi con te per il tuo successo con AMWAY!
        Buona fortuna!

      • Per rispondere nuovamente.la marchiatura ce non e’obbligatoria su alimenti e cosmetica ma ad esempio l’apparato per la depurazione dell’acqua DEVE averla…altrimenti sono io vebdituore ad essere obbligato a farla fare pena sanzioni non da poco. Come la scala la societa’? Facendo fare un acquisto diretto all’interessato unico medo per evitare problemi…per me non e’un modo di fare vendita molto serio ,ma ormai stiamo andando in questa ottica in barba a tutte le convenzioni che tengono a salvaguardate i nostri prodotti. Personalmente credo che NOI ITALIANI non abbiamo bisogno di vendere questi prodotti(tra i quali un olio carapelli propinato a ben 11euro)credo abbiamo prodotti di validita’superiore,ma e’un mio punto di vista. Infine credo che questo modo di fare economia sia distruttivo e non costruttivo.L’organizzazione a piramide(per quanto si cerchi di dire il contrario questo e’)prima o poi crollera’in quanto gli ultimi arrivati non guadagnando come i primi si stancheranno di comprare e cercare affiliati tirandosi inevitabilmente giu’anche tutti gli altri…e’solo questione di tempo…ovvio sono solo pareri personali.

      • Caro Andrea,
        Evidentemente non hai mai visto il sistema dell’acqua eSpring perché ha il marchio CE.
        In merito all’italianità dei prodotti di cui parli vorrei sapere che auto guidi; che cellulare usi, che computer usi, che detersivi usi o dentrifici usi. La maggior parte saranno stranieri.
        Per favore, non venirci a fare lezioni del cavolo , se non hai altro da fare, cambia blog e trovane uno dove ti danno retta.e lascia spazio a chi sia veramente interessato
        Come volevasi dimostrare: solo chiacchiere da bar!!
        Buona Fortuna!!

      • Rispondo nuovamente chiedendo cortesemente di tenere i toni bassi…come volevasi dimostrare come si prova a contraddire pensandola in modo differente,si viene allontanati.
        Gia’questo dovrebbe dirla lunga sugli incaricati amway…il sistema di depurazione acqua che mi e’atato mostrato NON POSSEDEVA marchiatura ce…personalmente NON ACQUISTO macchinari o prodotti senza tale marchio(il paragone con auto e cellulari e’a dir poco inutile visto che tali materiali HANNO l’obbligo del marchio a meno di non comprarli online da siti esteri di dubbia provenienza).ad ogni modo volevo incentrare il discorso sulla qualita’…personalmente mi da fastidio quando ci ai pone in un’ottica di superiorita’….il prodotto sara’buono,ma a mio avviso ne esistono altri migliori a prezzi inferiori….per la cronaca anche la GEOX da una garanzia a vita eppure ben sappiamo la scarsa qualità del prodotto da quando le aziende ha delocalizzato all’estero la produzione…scusate gli errori grammaticali ma sto scrivendo con un cellulare

      • Ribadisco. Non ti é stato mostrato un apparecchio x l’acqua eSpring di Amway, perlomeno acquistati in Italia.
        Sui prodotti hai ragione. Ci saranno sicuramente prodotti migliori ed a prezzo più conveniente, ma, dopo 15 anni non li ho ancora trovati. Potresti farmi qualche esempio con marca, luogo di vendita e prezzo?
        Credo che se la mettiamo su un piano ideologico. Siamo fuori strada. Non ha alcuna utilità per a coloro che seguono questa conversazione.
        Buona giornata

      • Bene se vogliamo parlare di integrazione alimentare vedo chebla amway vende omega 3 e altra robetta simile….assicuro che i prodotti gaspari,scitec,optimum nutrition solo per fare alcuni nomi leader del settore,risultano essere migliori e a prezzi inferiori(sono prodotti da me provati e utilizzati quotidianamente)….nella cosmetica la olaz produce prodotti a dire delle donne migliori(non a caso in barba ai numeri dichiarati da amway la olaz e’l’azienda che ha venduto di piu’nel reparto cosmetica)….ora non venite a parlarmi della storiella dei test sugli animali e della biodegradabilita’ in quanto la ameay NON HA MAI ADERITO allo standard cruelty free (seppur invitata a farlo ha detto no perché?)
        Devo andare avanti?
        Ora capisci perche’rimango scettico(pur avendo provato)? Non voglio dire che i prodotti facciano schifo ,ma che a mio avviso il loro prezzo sia eccessivo per ciò che effettivamente sono…magari riducendo il prezzo potrebbero diventare degli ottimi concorrenti
        Ps ovviamente l’azienda e’AMWAY scusate l’errore ma con il cellulare non mi fa tornare indietro per correggere e non capisco perche’

      • Capisco.
        Ognuno è libero di usare i prodotti che preferisce.
        Certamente “Olaz” (e tuti gli altri marci famosi, nessuno escluso) non da al proprio cliente la “GARANZIA DI SODDISFAZIONE TOTALE SUL PRODOTTO ACQUISTATO” come invece fa ARTISTRY. A volte essere un marchio famoso e venduto in tutto il mondo, non vuol dire necessariamente che vendi i prodotti migliori. Ma una seria garanzia di soddisfazione lo rende sempre migliore di chi, una volta che ti ha venduto il prodotto, col cavolo che ti rende i soldi, se il prodotto non da i risultati sperati
        Per documentazione dei partecipanti a questo interessante colloquio: mi sapresti indicare le fonti ufficiali da cui hai rilevato la qualifica di “marchi leader” ai nomi da te citati, nonché quali sono (intendo: “le fonti”) le statistiche ufficiali da te citate circa “le donne che, a loro dire, Olaz produce prodotti migliori (di cosa?) e che la Olaz è l’azienda che ha venduto di più nel reparto cosmetica”? In questo modo tutti possono farsi un’idea.
        Ultima domanda: perché ARTISTRY dovrebbe pagare siti privati, pseudo animalisti, per fare scrivere che i suoi prodotti sono cruelty free, quando è ormai notorio che sono banditi a livello mondiale gli esperimenti su cavie animali e quindi i prodotti illegali sarebbero invendibili?
        A riprova di questo, ti risulta che ARTISTRY sia stata indagata o condannata negli ultimi 50 anni, per avere agito con crudeltà contro gli animali?. Non c’è bisogno di farsi pubblicità perché stai rispettando la legge. E’ un tuo dovere rispettarla! ed ARTISTRY la rispetta da sempre. Ancora prima che la norma diventasse obbligatoria in tutto il mondo.
        Buona giornata

      • Basta fare una ricerca su internet non c’è bisogno che sia io a dirti dove trovare i dati.
        Le quotazioni di vendita sono pubbliche si trovano i dati della tua azienda come quella delle altre e nel 2013 la olaz ha vnsuto DI PIU’ nel settore cosmetica…certo se poi fai il totale la tua azienda ha un fatturato maggiore,ma grazie al cavolo vende prodotti non solo di cosmetica! Per le aziende di integrazione da me citate se non sono da tr conosciute non comprendo come tu possa vendete i prodotti amway senza conoscere la concorrenza…fatti una ricerca e ne scoprirai delle belle…per il fatto di essere cruelty free bhe e’uno standard al quale si puo’ aderire liberamente uno standard che prevede delle normative in modo che tutti fqcviano gli stessi controlli (e non che se li facciamo per conto proprio e’troppo facile) perché non aderire?cosa si ha da perdere? Per il resto penso che possiamo anche chiuderla qui abbiamo modi di vedere le cose differenti…mi sembra solo assurdo propinare i prodotti come se fossero assolutamente i migliori

      • Caro Andrea,.
        non ti sei reso conto che è esattamente quello che hai appena fatto tu per i prodotti che hai nominato, Spari su AMWAY, senza conoscere l’azienda ed i suoi prodotti e promuovi “come migliori” prodotti che non conosci ed aziende che non conosci e non sei in grado di fornirne fonti aggiornate ed attendibili, che possano dimostrare le tue tesi.
        A proposito di INTERNET: non è esattamente il vangelo. Direi che assomiglia più al muro del gabinetto dove tutti scrivono di tutto e non si firmano mai.
        Le chiacchiere passano. I fatti restano!!
        Concordo con te che sia il caso di lasciar perdere.
        E’ stato un piacere parlare con te.

      • Ripeto che se parlo significa che i prodotti sono stati provati,ma ho ritenuto migliori degli altri semplicemente perché hanno funzionato meglio(sara’perche’di aziende settorializzate e specializzate?).
        Per quanto riguarda internet bisogna saperlo usare…verto se usi Wikipedia inutile parlare….spero tu possa continuare ancora per molto a collaborare con questa azienda e sia felice!

    • Sono le storie positive che mancano in rete, o meglio, in inglese su siti e blog americani cominciano a girare, dobbiamo fare lo stesso in Italia. Di sfide Amway ne ha superate molte ed è ancora qui, e molte persone traggono beneficio da anni da questa attività, è giusto dar loro una voce.

  1. Ciao, io sono un ex Amwayano, da tanti anni ho smesso, non faceva per me, ma posso dire che rientrerei solo per la qualità dei prodotti.
    Io personalmente ho visto gli effetti che alcuni prodotto facevano sulla gente (Zoom). Per far capire la potenzialità del prodotto e l’effetto che lo stesso fece a me, presi un amico, mi recai in un bar e lì mentre consumavo un caffè spiegai che macchie nere di spoco vecchio come quelle che erano presenti in quel locale, sarebbe bastato 5 minuti di attesa e pochissima fatica…. Il mio amico che sapeva a che mirassi mi diede corda e chiese alla barista fe avesse uno straccio asciutto da prestarci e se ci facesse fare una prova….. Sotto gli occhi attoniti della titolare versai un piccolissimo quantitativo di Zoom sulla zona sporca, attesi 5 minuti e poi con un dito, delicatamente, strofinai. Poi con lo straccio pulii via lo sporco. Il punto magicamente cambio’. Alla signora vendetti sul colpo 4 flaconi di zoom.

    Purtroppo però quello che non mi ha mai convinto è il sistema piramidale e i famosi seminari scenografici.

    Oggi mentre navigavo mi sono imbattuto su un sito:

    ***link rimosso perché inesistente [aboitaly]***

    In ogni caso ed indipendentemente dai giudizi del sistema piramidale, resto e resterò fermo sulla mia posizione che i prodotti amway sono eccezionali.

    • Ciao, grazie per la tua visita e per esserti soffermato su un articolo di questo blog.
      Se vai ai primi articoli pubblicati vedrai che l’autore del link che ci segnali ha ammesso la sua colpevolezza più di 2 anni fa. Purtroppo quella è una storia vecchia, lunga, e rimbalzata nel tempo su innumerevoli blog ‘detrattori’ di Amway, ma contiene molte inesattezze e falsità.
      Come in tutte le imprese anche Amway ha visto avvicendarsi nel tempo persone che non l’hanno costruita con la corretta etica, ma in genere si fa preso a capire come operano le organizzazioni: Se i costi di corsi e seminari sono ragionevoli e coperti da garanzia in genere ci si può fidare, anzi si ha a disposizione il miglior percorso per affrontare questa impresa.

      ‘aboitaly’

  2. Complimenti per l’ articolo, sono un incaricato Amway da un anno circa dopo aver utilizzato i prodotti per un po’ di tempo. E’ proprio vero che le persone diffidano di tutto. Anch’ io all’inizio prima di provare i prodotti ero scettico e domandavo in giro se altri li avessero provati, tutti dicevano le solite saponette, i soliti detersivi le solite cose che ti vendono per casa. Ad un incontro vedendo le dimensioni del fustino di detersivo ho pensato se mi sarebbe bastato una settimana, vista poi la quantità di prodotto utilizzato per fare una lavatrice l’ acqua che rimaneva limpida dopo aver messo il detersivo e agitata un po’, sono rimasto a bocca aperta. Ho subito pensato all’ impatto ambientale, non più traccia di deterviso per gli scarichi e quindi non più pulizia alle vasche che ogni anno dovevo fare ( cosi’ è stato).Visti anche gli altri prodotti da quel giorno solo Amway.
    Visto anche la vendita di integratori alimentari, essendo sportivo, li ho provati e decisamente mi trovo bene. Non è che utilizzo tutti i prodotti però ne utilizzo abbastanza. Ho pensato allora, perchè non diventare incaricato per comprarmi i prodotti a prezzo ribassato e nello stesso tempo proporli anche ad altre persone visto che sono prodotti validi. Cosi’ ho fatto, ho proposto i prodotti a delle persone e ne sono contenti. Sono contento di avere conosciuto Amway e che tramite il passaparola tante persone vengono a conoscenza dei prodotti che propongono e l’ opportunità che offre come lavoro. Un grazie al mio sponsor che mi ha fatto conoscere Amway

  3. è buffo vedere e leggere come in 50 anni (tanti ne compie l’azienda amway quest’anno) le cose che si sentono e si leggono sono sempre identiche : grazie alla poca curiosita delle persone di andare un pò oltre l’ovvio, di fidarsi delle proprie opinioni, e di farsele da sole….pena continuare a rimanere intrappolati nella “corsa del topo” (leggete il libro di Kiosaky per capire cos’è!!!)

    • Grande libro di Kiosaky, ma ancora più interessante a Scuola di business sempre di lui è un grande…. poi se ti va leggi L’uomo più ricco di Babilonia da leggere tutto d’un fiato…. ora sto leggendo Arricchisci te stesso…. di Hill, bellissimo….
      Da poco che sono con Amway, e chi mi ha introdotto era più di un anno che ogni settimana ci provava a convincermi…. lo ringrazio di cuore e sono fiero di essere diventato un incaricato Amway…. ci ho messo un po’ di tempo a capirlo ma va bene lo stesso….
      Uso tutti i prodotti dagli integratori e quelli per la casa… straordinari…. man mano compreremo anche tutti gli altri e farò di tutto per far conoscere i prodotti ad altre persone…..

      Faccio un’ultima analisi… in agosto mio fratello è rimasto a casa dei miei da solo e quindi ha dovuto fare il bucato utilizzando AS8 ….. e mi ha riferito che era un prodotto che faceva schifo perchè lasciava un profumo sgradevole…. dopo che mi ha detto il quantitativo che utilizzava, tanto, gli spiegato come utilizzarlo, da li ha cambiato opinione sul prodotto….
      Bisogna provare per credere di persona la qualità elevata dei prodotti….
      Grande Amway e tutti gli incaricati…. ciao da Giulio.

  4. Anch’io facevo parte di Amway tanti anni fa (1993) e se fossi rimasta con loro chissa’ ora dove sarei.
    In tutti questi anni avevo perso i contatti e cercavo qualcuno che vendesse i prodotti, perche’ sono una cosa magnifica.
    Ora dopo ben 15-16 anni la mia migliore amica mi ha riproposto di rientrare nella societa’ ed ho accettato con entusiasmo.
    Non giudicate in maniera frettolosa quando vi propongono qualche lavoro.
    Approfondite le vostre notizie, informatevi, informatevi ….
    allora si che potrete giudicare.
    Non solo sul sentito dire che non e’ mai una garanzia.

    • Ciao trilli grazie per il tuo commento! Non hai idea di quante persone ricominciano l’attività dopo anni cogliendo i risultati che magari anni prima avevano solo sperato… personalmente ho fatto in pratica la medesima esperienza. Ora Amway è valida più che mai, è solida, ha dimostrato di resistere nel tempo agli attacchi ‘gratuiti’, ai pregiudizi e alle novità apparentemente più attraenti.Complimenti per la tua scelta!

  5. Ciao a tutti, non so nemmeno come sono arrivato in queasto sito, mi ha fatto piacere scoprire che esiste. Da 3 anni sono in Amway e insieme a mia moglie stiamo vivendo risultati ed esperienze fantastiche.
    Ogni giorno ci confrontiamo con le persone che veramente non sanno nulla (e anche meno) e pensano di sapere tutto dell’opportunità Amway, infatti quando mi sento dire ” Ma che è Amway?” chiedo semplicemente “Cosa conosci di Amway?”. Sapete cosa ne viene fuori?
    Non sanno NULLA o se sanno qualcosa è perchè qualche anno prima qualcuno li aveva associati ed abbandonati a se stessi. Mi piace molto questa iniziativa anche perchè dobbiamo impegnarci a far uscire fuori la verità su Amway in modo che tante persone possano beneficiare dei vantaggi che offre l’opportunità. Ciao a presto

  6. ciao a tutti…sn 1 ex incaricato amway,ke dopo 1 anno d fermo ricomincia l’attività piu carico ke mai…amway è 1 grande opportunità alla portata d tutti,tutti coloro k rincorrono 1 sogno…tutti coloro ke vogliono vederlo realizato il proprio sogno!diffidate da fonti nn troppo attendibili,diffidate da tutte quelle persone ke x poca voglia,impegno e scusatemi se m permetto…INCAPACITA’…mettino n giro voci nn vere su quest attività…se nn c sono riusciti loro,nn è detto ke accada anke a voi.a me c è voluto 1 anno intero x capire realmente…ciao cristofer.

  7. Buonasera… sono un ragazzo qualsiasi che si informa prima di parlare a vanvera. Dunque il MLM come lo conoscono i signori che hanno postato prima di me è VERAMENTE una truffa bella è buona.
    Ma è anche vero che loro conoscono solo una parte delle aziende che usa questo canale per vendere i propri prodotti. Il mondo della vendita diretta (intendo tutto quello che sta dentro al grande insieme delle aziende che vendono nei modi non convenzionali, cioè non nei negozi!) è costituito da moltissime aziende e la maggiorparte di loro usano il MLM per operare nel territorio. Secondo voi, sono tutte aziende che truffano le persone?
    Vi rispondo io: LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DI QUESTE AZIENDE NON TRUFFA LA GENTE IN NESSUN MODO!
    Anzi molte di loro sono associate ad Avedisco ( esempio Amway ed Herbalife), che è un ente che tutela il cliente finale. Quindi i prodotti non sono affatto una truffa…
    Per quanto riguarda i venditori: Secondo voi raggirano sul serio le persone?
    Vi rispondo sempre io: ESSENDO UNA REALE OPPORTUNITA’ DI GUADAGNO INDIPENDENTE E CHE NON SI VIENE ASSUNTI DALL’AZIENDA MA SI COLLABORA CON LORO, DIPENDE DA CHI INCONTRI!
    Se chi ti inserisce è solo uno che intende far soldi facili credendo di utilizzar il MLM come se fosse una piramide, allora siete capitati male. Se invece trovi quello che la pensa diversamente e ti aiuta in ogni modo possibile, allora per te il MLM può solo dare delle belle soddisfazioni.
    Ci sarebbero tantissime cose da dire sul MLM, ma siccome non voglio monopolizzare il blog mi fermo qui. Solo un’ultima cosa: CHI NON RIESCE A FARCELA IN UN SISTEMA SANO DI MLM, NON DEVE INCOLPARE NESSUNO APARTE SE STESSO, PERCHE’ E’ VERO CHE NESSUNO TI OBBLIGA A LAVORARE MA E’ ANCHE VERO CHE QUESTO PUO’ ANCHE ESSERE LA ROVINA DELLA TUA MICROIMPRESA COME UN’ARMA A DOPPIO TAGLIO.

    • IO SONO ISCRITTA DA 6 MESI AL SISTEMA ML DI AMWAY E TI POSSO ASSICURARE CHE GENTE SERIA COME HO TROVATO IN NETWORK 21 NON SO SE NE ESISTANO. E’ MONDIALE IL NOSTRO GRUPPO E CI SONO DEGLI UP-LINE FANTASTICI

      • Qualcuno riesce a spiegarmi in maniera semplice la differenza nel MODO di lavorare tra l’Organizzazione Schwarz e Net21 ?
        Tutti ne esaltano le caratteristiche ma nessuno mi dice in cosa differiscono.

        Stefano

      • ooops…scusatemi …devo essermi loggato col mio nick di gdronline

        sono Stefano Peruscello

      • quindi , va bene AMWAY …? da sei mesi , tu sai come vanno le cose ..con la vendita degli prodotti anche.. una amica mia e venuta da me per farmi entrare in questo progetto amway.. dimmi qualcosa di utile per farmi capire meglio..grazie..

  8. Salve a tutti.
    Dopo aver letto gli interventi contenuti in questo blog, mi sono sentito in dovere di lasciare anche il mio contributo.
    Sono perfettamente daccordo con coloro che asseriscono che il mondo è pieno di gente disosta ad affossare gli altri per giustificare il proprio fallimento, è una tecnica utilizzata dai “saccenti” e “perdenti”. Voglio e devo ringraziare Amway per una serie di cose che ha fatto per me!! Con l’occasione voglio farvi partecipi di una parte della mia storia che al di là dell’aspetto professionale (che è strettamente legato all’impegno professionale messo a disposizione da ognuno), mi ha letteralmente salvato la vita! Si oggi posso dire che Amway mi ha salvato la vita! Nel vero senso della parola. Andiamo ai fatti: sono un uomo di 56 anni, una vita come dipendente statale, andato in pensione anticipata per motivi di salute, dopo 23 anni di matrimonio all’età di 45 anni, “subisco” un divorzio, con annessi e connessi, (alimenti da pagare, casa di proprietà lasciata alla ex coniuge … ecc), mi ritrovo con pochi soldi un affitto da pagare e quindi costretto a dover ricominciare a lavorare cercando, visto che da dipendente significa anche perdere quel poco di pensione che prendo, un lavoro autonomo. Questo mi porta ad investire soldi, tempo in attività che, in Italia, sono sempre più difficili e poco remunerative (ho provato ad aprire un laboratorio di informatica ma i margini erano ridicoli vista la feroce concorrenza), nel frattempo mi sono trovato un’altra compagna con la quale ho convissuto per 10 anni. Vi lascio immaginare le difficoltà economiche vissute ma la tenacia non mi è mai mancata, purtroppo nel “nostro” mondo lavorativo (italiano) quando sei in difficoltà economica non puoi neppure chiuderla una attività perchè anche per fare questo occorrono soldi e non pochi (competenze del commercialista, chisure camerali, notai ….) quindi mi sono ritrovato chiuso in un vortice di lavoro senza guadagno senza poter neppuire chiudere l’attività. Con moltissimi sacrifici sono riuscito a fronteggiare alcune difficoltà economiche ma la vita familiare ne ha risentito e come mi aspettavo inevitavilmente la mia compagna ha deciso di lasciarmi. Potete immaginare come ci si sente, soli, senza un lavoro, senza prospettive e profondamente frustrati per un abbandono non voluto. Bene, cosa è successo ? Dopo quasi 2 mesi di profonda depressione, alcool, antidepressivi, chiuso in casa a vivere come un barbone, decido di farla finita ma prima voglio uscire, vedere la mia città per l’ultima volta. Esco, vado in centro, è sabato di primo pomeriggio, pochissima gente in giro, mi prende un attacco di depressione tremenda e sento la voglia di andare alla stazione per buttarmi sotto al treno. Proprio quando stò quasi per incamminarmi verso la stazione, chiudo gli occhi e prego “.. per favore” mi dico, ” .. fammi incontrare una persona che conosco, perchè sto impazzendo!” .. apro gli occhi e vedo a pochi metri da me una ragazza che non vedevo da almeno 8 anni … mi avvicino la saluto e lei facendo fatica a riconoscermi mi sorride. Ci sediamo su un muretto poco distante le racconto la mia storia e lei mi ascolta poi … con voce calma mi domanda: “conosci Amway?” io rispondo .. si, ne ho sentito parlare qualche anno fa .. ma non credo mi interessi … ci salutiamo e io torno a casa. Passo un’altra settimana sdraiato sul letto a guardare il soffitto, ho mandato almeno 200 curriculum in giro ma nessuno mi ha degnato di una risposta … sono a terra! Apro il cassetto del comodino prendo il mio revolver lo appoggio alla tempia e chiudo gli occhi ” ora basta!!” mi dico … Improvvisamente mi torna in mente quella ragazza … apro gli occhi .. appoggio il revolver nuovamente sul casseto e prendo il telefono … “Ciao Rosy” saluto la mia amica “ascolta … per Amway … potresti fissare un appuntamento per me che voglio sapere di che cosa si tratta?” …
    BENE! SCUSATE SE VI HO FATTO UN ROMANZO MA VI ASSICURO CHE E’ LA SACROSANTA VERITA! IO OGGI LAVORO PER AMWAY, SONO COMPLETAMENTE RINATO, HO DI NUOVO RIACQUISTATO FIDUCIA IN ME STESSO, GUARDO AL FUTURO CON GRANDE SPERANZA E CERTEZZA, CONSAPEVOLE CHE ARRIVERO’ AL TRAGUARDO CHE MI SONO POSTO MA NON E’ SOLO QUESTO CHE VOGLIO FAR NOTARE … ANCHE SE AMWAY NON MI DESSE I MILIARDI CHE INVECE SPERO DI FARE .. SICURAMENTE HA FATTO QUALCOSA DI MOLTO PIU’ IMPORTANTE … MI HA RIDATO LA VOGLIA DI VIVERE, DI AMARE, DI CREDERE E DI SOPRAVVIVERE … SE QUESTO VI PARE POCO DITEMELO VOI!!!

  9. Mah! che dire?
    possibile solo commenti positivi?
    in America c’è un tizio che si dovrà fare almeno due ergastoli per aver truffato la gente con le regole simili a quelle Amway e qui tutti si sperticano a elogiarla?
    Io ci provai una quindicina di anni fa e non ami andò granchè.
    In fondo ho contribuito a rimpinguare le casse dei padroni.
    Su questo almeno sono sicura.

  10. Guga, anche io ero stato contattato 10 anni fa da un addetto Amway ed allora avevo rifiutato, oggi mi pento di non aver accettato allora!! Sono convinto che c’è un tempo e un modo per tutte le cose e nulla succede per caso. Oggi posso dirti che grazie ad Amway io sono un’altra persona e ripeto anche se non diventerò ricco, se mi servirà solo per sbarcare il lunario, devo riconoscere che mi ha dato una opportunità unica. E poi aggiungo, proprio oggi la mia vita sta avendo un altra grossa soddisfazione, non solo ho ritrovato la forza di credere nuovamente in me nel campo lavorativo ma ho ritrovato anche la felicità di avere l’amore. Forse sarà stata fortuna, così almeno tu penserai, ma ti assicuro che non è cosi! Noi abbiamo ciò che vogliamo. Se siamo negativi e non crediamo in noi o meglio se non crediamo in nulla, non avremo nulla; se invece affrontiamo la vita con fiducia, serenità e positività, potremo ottenere tutto quello che vogliamo. Credimi! Basta col piangersi addosso e sentirsi sempre schiavi dei “padroni”, i padroni li inventiamo noi sentendoci schiavi. Io non mi sento schiavo di nessuno. Io sono unico, e determinato a confermarlo con i fatti! Con quello che so e voglio essere e fare!

  11. Ciao a tutti
    Io sono in amway da circa 20 anni.
    Per un periodo ho anche provato a promuovere l’attività “per curiosità” nonostante non mi abbia convinto il sistema….ma dirvi la verità sono ancora in amway solo per la qualità dei prodotti, che hanno anche un buon rapporto prezzo / durata.
    Infatti da molti anni mi limito ha fare ordini per mio consumo personale e per alcuni conoscenti (che non hanno voluto saperne dell’attività) ma che sono rimasti entusiasti dei prodotti.
    Per quanto riguarda l’attività …. possono dirmi tutte le volte che vogliono …. che non è un sistema piramidale o similare …. che amway è diverso ….. se volete il mio parare, utilizzate pure i prodotti e se avete del tempo da perdere provate pure a fare l’attività … ma non fatevi prendere la mano e non illudetevi di far soldi …. e soprattutto quando lo proponete ai vostri amici non bisticciate con loro ” rispondendogli che non capiscono un c…o” se vi dicono che è una cagata… non ne vale la pena…
    La cosa che mi era piaciuta e che mi ha incuriosito 20 anni fa, che non c’erano soldi da tirare fuori (se non l’acquisto di un kit di prodotti del valore di circa 50 mila lire) a differenza di altre realtà che ti chiedono di indebitarti per migliaia di euro …. e poi perdere tutto ….. Sicuramente questo è un pregio di amway.
    Per quanto riguarda il quesito se è legale o meno …. non so rispondervi. Però penso che se amway abbia violato delle leggi italiane, a quest’ora sarebbe già chiuso…. o almeno ci sarebbe stato un qualche scandalo…..

  12. ragazzi miei credo che questa sarà La Svolta!sono un operatore shiatsu e studio e adopero la medicina orientale nel modo più naturale..e oltretutto sono un incaricato Amway da nemmeno un mese e sono stato ad un seminario in austria dal 13 al 15 dicembre…una cosa straordinaria!!Da provare!!..il seminario è proseguito in maniera progressiva per 3 giorni pieni..magari i primi giorni si ascoltavano oratori che parlavano piuttosto di soldi,obbiettivi,migliorie alla propria vita,alle proprie aspirazioni…insomma.. ogni proprio desiderio avrebbe trovato una strada reale per uscir fuori e diventare realtà!.!.!.!.ma a partire da metà del secondo giorno già si sentiva raccontare da quelle persone, storie di vita più vissuta…anche non tanto piene di aspettative o magari molto ristrette..senza molte speranze…ma soltanto in quel momento!!infatti erano quelli che credendo fermamente in quello che hanno fatto e cercando di mettere il meglio della propria attenzione e ancor di più immaginazione, salivano vertiginosamente di grado!…:zaffiro, rubino, smeraldo, diamante, doppio diamante, triplo diamante ambasciatore ..persone che avevano creduto in una speranza, tanto attesa…credo sia un modo per dire la propria anche,e soprattutto, quando si SENTE che si ha una buona idea che non è mirata nell’ambito materialista, ma piuttosto al fatto che siamo una razza..il genere umano..questo “lavoro” accresce anche le persone!!!!dà modo di esprimersi e mettersi a confronto..individuare i nostri pregi e i nostri difetti..comprendere quello che dobbiamo coltivare per il NOSTRO futuro e accettare coscentemente quello che dobbiamo abbandonare!!!. e se soltanto ci salutassiamo tra di noi come o fatto io e i miei amici in quelle giornate!!!..(e sono CALABRESE)per mè il saluto è come uno sguardo!!un’espressione!!!__c’era gente da ogni parte del mondo .. e tutti si salutavano calorosamente discutevano dell’ “ambaradàn” magari.. con chi c’era da più tempo per capirci qualcosa in più!!!il conoscersi, il fraternizzare!!senza maschere, senza pregiudizi e paranoie!..no no no!ragazzi è la svolta!!!si può cambiare il mondo!! possiamo cambiare noi…solo per la qualità della vita..che consiste sul fatto che la maggior parte dei prodotti sono concentrati biologici…roba naturale!!!come tutto quello che ci circonda!!e poi essendo concentrati l’utilizzo del prodotto stesso è minore!!pensate anche i contenitori dei prodotti sono biodegradabili!!potremo avere tutto quello di cui abbiamo bisogno senza sprechi,svariati prodotti con la massima qualità ed effetto!!!e tutto questo senza deturpare la nostra casa,il nostro pianeta!!!!i consumi calerebbero..l’inquinamento calerebbe,il malcontento calerebbe,chi vuol fare ha tutte le possibilità di riuscire a costruire quel futuro di cui tutti parlavano quando eravamo piccoli..ma che non se ne è mai sentito nemmeno l’odore..i ciarlatani resterebbero quelli che sono e allontanati,non come oggi che sono ai maggiori vertici in ogni tipo di corrente e ambiente..e magari anche loro capirebbero che tutti dobbiamo prenderci certe responsabilità e se lo facessimo il mondo sarebbe un bellissimo posto per tutti dappertutto. credo che alla fine ogniuno d noi aspetta in qualke modo una scintilla per esplodere…alcuni riconoscono quell’occasione al volo…altri hanno bisogno di ulteriori conferme…quale più forte della soddisfazione effettiva e del cambiamento di molti??!!?!quindi diamo tempo al tempo…e soprattutto prendiamo queste redini strette in mano e VIVIAMO!!!

  13. grazie alla conoscenza di amwai e i suoi graziosi collabboratori e bravi a raggirare le persone io ho perso e divorziato da mia moglie perche la hanno convinta e rigirata come un calzino che c’e la avrebbe fatta a diventare una imprenditrice. oggi io maledico questa azienda e tutti i suoi collaboratori. ci fanno spendere un sacco di soldi per non ottenere niente e solo una truffa mondiale che siano maledetti tutti

    • 1)Tu avresti divorziato per colpa di A.? hahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha questa dopo ben 17 year di lavoro nel network marketing di cui da 13 year svolgo solo attività di network come unica professione in vari paesi, garantisco che la dovevo ancora sentire , davvero forte e simpatica.
      2) è fin troppo facile scaricare su altri le colpe – adesso anche i problemi di coppia sono colpa di A. hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha.
      Forse prima di sposarti dovevi riflettere meglio……………….. oppure dovevate entrambi guardarvi dentro e farvi qualche esamino di coscienza ………………………. hahahahahahahahahahahah

      3)Al contrario vostro io mi sono impegnato a LAVORARE e ho fatto cose che probabilmente voi non eravate disposti a fare, per ottenere risultati. Vedi IO dopo le mie 9 ore di lavoro ne facevo altre 3/4 nel mio secondo business TUTTI I GIORNI il sabato tutto il giorno per un totale di 30/35 ore settimana, domenica sacrosanto riposo. Ho dedicato molto mi sono impegnato molto, ed ho ottenuto molto. Altro che 6/8 ore a settimana come raccontano in giro, io ho lavorato veramente – questo è stato fatto per 4 year, dopo mi sono licenziato e oggi gestisco la mia impresa in vari paesi con ottimi risultati. Ti rammento che nel network si è distributori indipendenti (lavoro in propio), siamo noi a decidere come e quando lavorare e come agire (nessun obbligo) .

      4) Questo però non significa che l’azienda A. non abbia delle pecche. Una delle pecche importanti è stato il non ascoltare le esigenze del pubblico, come per esempio il lavoro on-line, rinnovare con delle linee più commerciali, organizzare degli incontri di formazione on-line (corsi di marketing fatti però da persone qualificate e preparate e non da chi si occupa di nutrizione – corsi sui prodotti), questo ad A. è stato detto più volte e non solo dal sottoscritto, ma sono rimasti completamente SORDI, accorgendosi solo ora di come sta andando il mercato (meglio tardi che mai), intanto chi ha intrapreso questo business seriamente e non è rimasto a girarsi i pollici ha cambiato azienda – io sono tra quelle persone che hanno cambiato, con questo non significa che io debba maledire l’azienda A., ho semplicemente scelto un fornitore diverso per fare il mio business.
      Invece di maledire le persone, si guardi dentro e cerchi di migliorare lei in primis incominciando dal togliersi tutta quella boria e superficialità, incolpando altri e screditando aziende. Cerchi piuttosto le vere ragioni del divorzio (ammesso sia vero) se veramente ci tiene, che non sono di certo da ricercare in una attività commerciale. Se tutte le persone che aprono un’impresa, e solo per il fatto che magari per mille motivi questa impresa non riesce dovessero divorziare, sarebbe una catastrofe. Invece è propio nei momenti bui che si vede l’affiatamento di una coppia…
      Le auguro di migliorare e di avere il coraggio di affrontare la realtà delle cose. Saluti.
      Divorzio per colpa di A. hahahaha carina e originale davvero…

      • Ok,ma LE sembra normale sganasciarti dalle risate sulla sofferenza di Franco??Non LE appare chiaro che la perdita di un proprio affetto toglie lucidita’,fa dire tutto e il suo contrario???Un vuoto affettivo pesante,improvviso puo’ portare a desiderare la morte…Al di la’ che lei possa aver ragione o meno,come puo’ scompisciarsi dalle risate su un dramma umano?Io sono un nuovo incaricato Amway,lei ha piu’ esperienza e sicuramente da lei avrei solo da imparare,pero’ la invito;rifletta un attimo sulla situazione emotiva di Franco e su cio’ che lei gli ha scritto.
        Buone feste
        Giovambattista

      • io penso che un lavoro non puo essere causa per un divorzio, al contrario, e una cosa positiva avere un altro guadagno .oggi e molto difficile andare avanti

      • se ti posso chiedere.. vorrei sapere una cosa..ma come si fa a vendere gli prodotti se non conosci molta gente.. ? a me piacerebbe tantissimo fare questa cosa , ma non ho molti amici . e non tutti sono disposti di spendere un po’ di piu per comprare altri prodotti diversi dal solito prodotto usato sempre..dimmi come si fa ? grazie

    • Franco,io sono un incaricato amway ex-novo;ti dico solo,anche se per te non fa differenza,che mi dispiace profondamente per cio’ che ti e’ accaduto;non ho la conoscenza della situazione per dirti se amway c’entri veramente o meno;ti dico solo che ti comprendo moltissimo perche’ la perdita di un affetto e’ una cosa enorme,quasi impossibile da fronteggiare;tu,in queste sei righe,piu’ che altro,trasmetti benissimo la colossale sofferenza che provi;sono passati 23 mesi da questo post;spero,indipendentemente da amway,che tu sia riuscito a rimarginare questa enorme ferita.
      Buone feste
      Giovambattista

  14. sono onorato di dare un mio contributo vissuto a questo blog che ho trovato stupendo e pieno di considerazioni leali,vere,serie… E’ proprio della serietà che ormai manca nella società attuale,che invece ritengo ci sia un gran bisogno. Ho quasi 50 anni non ho mai pensato di spararmi ma sono riuscito smpre ad imboccare la via giusta (ho fortuna) mi ritengo fortunato,il lavoro ore=denaro è sempre stato il mio compagno,in due matrimoni e 3 figli se faccio un bilancio e lo possiamo far tutti, è veloce, 3/4 di vita l’ho passata a lavorare,volentieri e con soddisfazione ma a lavorare. Non voglio arrivare alla pensione con l’idea di riposarmi ma il contrario, mio nonno e mio babbo sono morti dopo 1 anno di pensione e non intendo imitarli se posso. Con amwey ho conosciuto gente attiva al 1000×100, simpatica, disponibile e seria. Chi non crede in questa attività ha avuto la sfortuna di conoscere le persone sbagliate credetemi. l’attegiamento cosa a cui agli incontri di net.21 spesso viene dedicato momenti di grande attenzione, è il vero succo della vita credetemi, potete intraprendere tante esperienze di lavoro e di svago ma se non avete l’atteggiamento giusto finirete sempre per non riuscire o annoiarvi o peggio crearvi antipatie intorno a voi. Io sono pienamente d’accordo con chi a scritto che è consumatore e consiglia di non assillare amici o parenti, con quell’attegiamento e rimanendo allacciati al sistema avrete successo sicuro, magari più lentamente, ma quando qualcuno che vi conosce da anni vedrà il vostro miglioramento anche caratteriale, dell’umore, io credo che vi ascolterà con orecchi nuovi e con molta più attenzione di qualche anno prima.Un saluto a tutti.

  15. ciao a tutti voi,sono un incaricato amway,da molto tempo,posso dirvi che ho provato quasi tutti i prodotti e sono buoni,in piu consigliandoli ad amici ho un bel introito,per quanto riguarda la formazione sono moltov felice perche’ leggendo ho imparato ad esprimermi diversamente con gli altri e talvolta ridendo perche’ mi rendevo conto che alcuni vocaboli non erano i miei erano tratti dalle letture che facevo;leggendo oramai piu di 5 libri al mese mi e’ venuta voglia di scriverne uno,ho conosciuto la donna della mia vita che e’ una consumatrice di prodotti per la bellezza,sono un gioielliere e la crisi mi ha inginocchiato e non sapendo come affrontare le mie spese gestionali grazie al sistema affronto le avversita con naturalezza.ciao a tutti.

  16. X Franco…
    credo proprio che tu sia facile scaricare la colpa sugli altri…magari ha divorziato da sua moglie proprio perchè ha visto in lei questo compiangersi…ma prenda in mano qualcosa e la faccia diventare grande invece di maledire le persone e il loro lavoro…ma fammi il piacere…sono le persone come tè che hanno reso il mondo quello di oggi!…non avete nient’altro da fare che criticare…accollare colpe..puntare il dito…almeno tutte le persone che ho visto e conosciuto in amway erano con un sorriso in faccia e impegnandosi coscentemente nella propria vita dimostravano con quel gesto il loro valore…che li accumunava non tanto per quanti soldi possedevano ma il fatto di essere uomini tutti sulla stessa barca…chi non ha problemi su questo mondo??…ma tutti lì erano desiderosi di prendere in mano ogni singolo secondo!.. e cosi facendo.. contribuire a un futuro almeno con ZERO persone che invece di svegliarsi, rendersi conto che senza lavoro non si hanno frutti!!!e invece preferiscono ritirarsi in una maledizione….màh…è arrivato il mago francuzzo e maledice tutti!!!!!…ma vai a fare beneficenza in africa piuttosto o a spaccarti la schiena in un campo di pomodori qui giù da me e vediamo se ti passa la voglia di maledire…….balordo!

    Nota di ‘aboitaly': Pubblico il commento integralmente senza modifiche, ma vi esorto a tenere toni più moderati. Non siamo qui per far la lotta di PRO e CONTRO ma solo per portare delle testimonianze POSITIVE sull’attività Amway.

    • Capisco tutto,ma ti rendi conto dell’enorme sofferenza che Franco prova???Pensi voglia veramente maledire tutta Amway,un sacco di gente che non conosce?Cavolo,la perdita di un affetto toglie lucidita’!!

  17. Ciao a tutti. Sono incaricato Amway da tempo e posso garantire di persona che è la soluzione globale per migliorare la propra Vita! Sono imprenditore in altre attività e quando ho capito com’è sistemizzato il gruppo mi sono reso conto che aver investito centinaia di migliaia di euro nelle precedeni attività, per guadagnare si tanto, ma con tanto tempo investito, mi sono solo pentito di non aver iniziato l’attività AMWAY molto tempo prima! Avrei avuto meno noie, investimenti e rischi. Ed oggi magari sarei già stato un leader! Grazie a questa attività sto valutando di vendere le mie aziende e dedicarmi a tempo pieno, in modo da accellerare la corsa al successo, perchè questo desidero e soprattutto perchè questa attività lo permette, visto che non ci sono vincoli, ne in basso ne in alto.
    L’unica forza siamo NOI ed è dentro tutti NOI!
    OGNI BENE E FELICITA’ A TUTTI!
    Massimo Di Fulvio

  18. Ciao, sono un incaricato da tempo in Amway, anzi, sono un imprenditore in Amway, sono sicuro che stiamo dando un’inversione di credibilità al nostro business. Devo riconoscere che anni fa nessuno sapeva cos’era Amway e qual’era la sua filosofia, e tantomeno gli stessi leader italiani sapevano come mantenere in modo professionale una rete di migliaia di collaboratori indipendenti che in breve tempo aumentava vertiginosamente.
    Provate a pensare ad un ottimo meccanico, che ha sempre lavorato con clienti di famiglia e amici e tutto ad un tratto, si trova a gestire clienti di ogni ceto sociale e con ogni problematica, chiuderebbe subito per incapacita gestionale. In Amway invece si molla e basta, siamo tutti volontari, e se dimentichiamo questo, abbiamo finito di crescere.
    Tuttavia, Amway e cresciuta grazie a quelle persone che con la fotocopia di un prodotto (loc) hanno creduto nei loro sogni e sono andati a verificare chi e cos’era questo progetto di impresa. E’ dal 1985 che Amway è presente in italia, abbiamo attraversato varie fasi di stabilizzazione, anche passando dagli stessi commercialisti tanto informati che furono i primi a dirmi che era tutta una truffa illegale. Immaginate di chi ci fidiamo, mi auguro siano veramente pochi i professionisti che dichiarano di conoscere senza informarsi.
    Oggi 2010, Amway vanta migliaia di primati in tutti settori, e un’azienda fondata su forti principi umani come FAMIGLIA, LIBERTA’, SPERANZA, FEDE. Quando un amico mi chiede cosa faccio, rispondo come Rich De Vos ha insegnato: AIUTIAMO LE PERSONE A VIVERE UNA VITA MIGLIORE.
    NON SONO IDIOZIE, INFORMATEVI SU COSA ABBIAMO FATTO, COSA FACCIAMO, E COSA FAREMO NOI VOLONTARI IMPRENDITORI DEL BUSINESS AMWAY.
    BUON LAVORO A TUTTI E… ANCHE TU PUOI!

  19. Ciao a tutti,
    io in amway ci sono da poco… ho già raggiunto il 3% personale nel giro di un mese… e sono felicissima dei risultati… la parte più difficile, per quanto mi riguarda è far capire alla gente che entrare a fare il progetto non è una fregatura… i prodotti li hanno provati, anzi pensano di continuare a prenderli, però sempre tramite me e senza fare un loro piano marketing. I motivi sono i più disparati e spesso faccio fatica a crederci…
    Mi potete dare qualche consiglio voi???

    • Ciao Alice! Complimenti per i tuoi primi passi in Amway. Per ricevere consigli su come ampliare la tua attività ed essere più efficace rivolgiti al tuo sponsor, o a qualcuno upline, i quali hanno tutto l’interesse ad aiutarti e sicuramente l’esperienza per permetterti di avanzare con i risultati.
      aboitaly

    • la risposta a quale domanda scusa . Hai detto che vendi i prodotti senza mostrare un piano marketing !! Se vuoi promuovere sponsorizzazioni usa il sistema network 21 che e’ molto chiaro su questo Prima presenta il piano marketing , Poi proponi i prodotti . Cmq la cosa piu’ interessante e’ sempre e cmq capire cio’ che te vuoi realizzare !! Il motivo e’ che tutto l’intero progetto si basa sulla semplice e potentissima idea della duplicazione . Raccogli cio’ che semini Hai Dubbi? Raccogli Dubbi Hai le idee confuse? Confonderai le idee agli altri . Hai una precisa idea di dove ti portano i tuoi sogni? stimolerai gli altri ad averla e ti confronterai maggiormente con chi ha un’idea precisa su cio’ che vuole dalla vita e da questa attivita’ .
      E’ tutto qui . Il tuo credere non e’ tutto , e’ l’unica cosa .

  20. Io voglio solo dire che per me Amway e un’azienda molto seria con degli ottimi prodotti, da un’ottima opportunità sia di guadagno che di crescita personale. Purtroppo ci sono persone che si lamentano ma non hanno voglia di impegnarsi e in amway ci vuole impegno. Davanti alle sconfitte e più semplice dare la colpa agli altri, in questo caso ad amway, ma sarebbe meglio imparare a guardarsi dentro. Purtroppo ci sono state persone in passato, ci sono tuttora, e ce ne saranno in futuro, poco serie, non professionali, che non sanno sviluppare l’attività in modo etico, ma non è colpa dell’azienda amway ma delle singole persone, amway ha delle regole di condotta ma certe persone non le considerano facendo i furbi finché l’azienda non li scova. Credetemi dispiace sapere che ci sono persone che non sono state seguite in passato nel modo giusto per sviluppare l’attività, e se hanno avuto delle esperienze negative hanno ragione a parlarne, ma ricordo a queste persone che non centra amway!!! ma le singole persone!!!!! è poi smettiamola di dire che il mlm usato da amway e PIRAMIDALE è cioè illegale INFORMATEVI!!!!! Cè TANTO DI DECRETO Di LEGGE CHE VIETA LE VENDITE PIRAMIDALI SE FOSSE COSI SAREMMO TUTTI IN GALERA e se amway c’è da 50 anni è perchè è un’azienda seria non credete?! possibile che la gente prima di scrivere cretinate non faccia ragionare il cervello!!!! forse sarebbe meglio citare tutti quelli che vanno in giro a proporre guadagni facili con grossi investimenti per poi perdere tutto!!! QUELLA E’ TRUFFA !! ma chissà come mai le persone che subiscono non ne parlano? hanno forse vergogna?

  21. Ciao a tutti, su questo discorso alcune volte si perde l’obiettivo principale dell’attività Amway e cioè VENDERE IL PRODOTTO, dall’85 Amway ha aperto il mercato italiano e gli sforzi degli incaricati si sono proiettati esclusivamente a trovare nuovi incaricati, a sponsorizzare per trovare GENTE CHE LAVORA PER LORO, un discorso che non funziona per qualsisi lavoro non solo per Amway.
    Vi dico come lavorano in giappone e in corea gli incaricati Amway, non possono sponsorizzare fino a che non hanno creato un giro di affari personale superiore al 9%, questo vuol dire che quando promuoveranno l’attività sapranno di che cosa parlano e non faranno come in europa bruciando potenziali clienti e/o incaricati che capiscono fischi per fiaschi…
    Ultima cosa, facendo la spesa con i prodotti Amway è provato che una famiglia media di tre persone risparmia minimo 1.500 euro all’anno, questo dato basta e avanza per trovare clienti, non solo, con il sistema di acquisto Amway (fabbrica – corrieri) possiamo avere clienti in tutta Italia stando seduti a casa e inviandogli l’ordine direttamente a domicilio, è new economy, e-commerce, commercio eletronico chiamatelo come vi pare, è il futuro e l’Amway l’ha inventato nel 56 … un’azienda si vede dal prodotto e non dalle persone che “provano” a lavorarci.

  22. Ciao ragazzi, fortunatamente i commenti positivi aumentano!
    Quest’anno vedrò la mia attività Amway fare un grande salto, l’ho pianificato e sto lavorando per la mia libertò e quella della mia famiglia.
    L’attività è fatta da persone normali, non da esaltati, persone come le altre che hanno un pizzico di voglia di migliorare inizialmente, i seminari ed il sistema fanno il resto.
    Condivido ciò che è stato detto sul fatto che per me ne varrebbe la pena anche solo per la crescita personale che ho avuto e che avrò, non credo ci sia valore migliore da trasmettere alle mie bambine. Ciao a tutti!

  23. buona sera a tutti
    nel 1997 iniziai questa attivita’ e per motivi personali e nn certo dai mancanza di risultati lasciai , a me nessuno mi ha piu’ cercato ,ora dopo dieci anni passati a chiedermi quale futuro lavorativo potevo avere sono tornato in amway con nuovi obiettivi una cosa vela do per certa il fatturato di amway cresce ogni giorno di piu’ sia che ne parliate bene sia che ne parliate male vi auguro una scelta tutta vostra sappiate che nella vita nn si puo’ sempre incolpare un’azienda che ha 50 anni di storia che collabora con il milan che aiuta i terremotati in abbruzzo se i nostri risultati nn arrivano , buona decisione a tutti , mentre fate la spesa pensate al fatto che risparmiare si puo’ …….

  24. SALUTI A TUTTI IO DA POCO SONO ANDATO AD UN INCONTRO AMWAY, E DEVO DIRE CHE DI BUGIE NE HO SENTITO PARECCHIE E VERITA’ POCA… SE LE SERATE CHE FANNO SONO INFARCITE DI BUGIE… AHIME NON MI VA PROPRIO… ANCHE SE I PRODOTTI SONO OTTIMI… LE SORPRESE POI… VORREI CHIAREZZA…

  25. Ho sentito che entrare in … non costa nulla !
    Ho sentito che ci sono prodotti bio !
    Ma dove sono le certificazioni ?
    E la pasta dove è prodotta?
    Almeno ci fosse scritto no OGM !
    ecc.

    • Se all’incontro a cui ha partecipato ha sentito proprio la parola ‘nulla’ l’oratore ha sbagliato, associarsi come incaricato ad Amway costa complessivamente 47€, oltre ovviamente ai prodotti che si deciderà di prendere per se inizialmente (il cui quantitativo non è stabilito).

      A che prodotti si riferiva la parola ‘bio’? Se parlava di Nutrilite era corretta, gli integratori sono derivati da coltivazioni biologiche proprie. Se parlava di detergenti allora è meglio dire ‘a basso impatto ambientale’ oppure ‘ecologici’, nel senso che sono sviluppati tenendo in primo piano l’aspetto ecologico.

      Le certificazioni le può fornire Amway ovviamente, e ce ne sono decisamente tante, in tutto il mondo.

      La pasta è prodotta a Nola, in uno dei pochi pastifici che trafila al bronzo. Anche qui maggiori info si possono avere direttamente da Amway.

      Al ‘no ogm’ non so rispondere, è un argomento complesso per il quale dovrei rivolgermi anche io ad Amway.

      aboitaly

    • 1) Gli integratori sono bio… chieda alla persona di sua conoscenza di farsi dare il libretto integratori dove viene riportato tutto – se non è sufficente telefoni in azienda per le certificazioni originali.
      2) Non mi sembra che 47€ o 100€ a seconda se aggiungo o meno dei prodotti, si possa parlare di un vero investimento, è semplicemente un acquisto personale . Per aprire una attività cento € non sono sufficenti nemmeno per fare le dovute richieste, marche da bollo ecc.. Stiamo parlando di 47/100€ non di 20.000 0 100.000 € (questo è un investimento).
      3) La pasta viene prodotta a NOLA
      4) Per gli OGM – se un prodotto è ogm deve esserci scritto sopra, comunque i prodotti di A. non sono OGM. In passato aveva un integratore OGM che ora non ricordo quale, ma sopra al contenitore c’era scrito, che vi era la presenza di un componente ogm. Si informi e si faccia dare tutto dall’azienda, in questo modo è sicura di avere le info giuste. Quando un’azienda fa dichiarazioni direttamente al consumatore è poi responsabile. In passato comunque è vero alcuni incaricati hanno detto qualche cagata…… (togliendo il qualche).
      Saluti

      • Buongiorno a tutti i ‘commentatori’!
        Vorrei chiedervi gentilmente di ricontrollare i vostri interventi prima di inviarli, a volte le frasi sono incomprensibili e le parole sono errate. Inoltre vi chiedo gentilmente di non usare parole offensive e di mantenervi sempre cordiali, soprattutto con chi ha un’opinione diversa.
        aboitaly

  26. Vedo che l’articolo pubblicato (studiato in ogni minimo dettaglio per apparire quanto più “naturale” e sincero possibile) sta dando i risultati che lo stesso autore auspicava: PROSELITISMO!

    Ovvero riunire accoliti lobotomizzati ed affiliati all’azienda in una sorta di difesa di gruppo ad oltranza del Deus Amway.

    Io rido! E di brutto, anche. È evidente invece che chi sa meno di Amway non è chi ne diffida ma chi ci lavora.

    In ogni caso complimenti per l’ennesima lezione di training autogeno!

    Una puntualizzazione, anzi due:

    1) Sì, i prodotti sono di qualità eccellente ma con un prezzo che li rende quasi invendibili (tant’è che è raro vendere “al volo” se non al nuovo agganciato di turno che dovrà a sua volta venderli ad un suo pari). Ma si trovano in commercio prodotti dalle caratteristiche I D E N T I C H E! Basta conoscerli e saperli cercare… ANCHE AL SUPERMERCATO. Ed a prezzi “umani”.

    2) La favola di quelli che hanno lavorato per Amway ma che per i più disparati motivi (ma guarda un po’!) ne sono dovuti (o voluti?) uscire e che farebbero però “la firma” a rientrarvi, è vecchia come Noè!
    Sono dei “fake”. Sono personaggi che nel 99% dei casi ancora lavorano per Amway e che psicologicamente denotano diffidenza per la loro attività pur non volendosene fare una ragione.
    Se per tanti che sono portati ad una simile attività è tutta ‘sta pacchia, mi chiedo davvero per quali reconditi motivi ne debbano uscire!

    Credo che la risposta non sia poi così difficile…

    • Salve riguardo al punto 1 le do ragione (prodotti) tant’è che sono usciti con una nuova linea cosmetica di qualità ma con prezzi più accessibili. Il settore detergenti in A. come business è un poco calato (togliamo il poco va).

      Al punto 2 le do ragione solo in minima parte.
      Innanzi tutto gli incaricati di una azienda, non lavorano PER l’azienda, ma per se stessi , tant’è che siamo distributori INDIPENDENTI (vedi legge in vigore), l’azienda è solo il fornitore di prodotti e servizi e noi abbiamo tramite nostra richiesta (compilando un modulo), l’autorizzazione a promuovere e sviluppare un’attività commerciale con quel marchio.
      Io svolgo network da 17 year con ottimi risultati e sono uno di quelli che, ha smesso di fare network con A. sviluppando reti commerciali con altri network in diversi paesi. Le ragioni per me sono molte, che ora non sto ad elencare. Vede una attività dobbiamo sentirla nostra, ci deve calzare come un abito, e nel momento in cui l’abito per mille ragioni non ci va più bene bisogna cambiare, questo è quello che io ho fatto, molto semplicemente ho cambiato fornitore. Personalmente ho lavorato sodo per 4 Year e oggi gestisco reti commerciali con buoni risultati. Quello che conta è raggiungere un obiettivo che sia A. o altro non cambia, l’importante è costruirsi la propia impresa con chi più ci assomiglia. Oggi e lo dico con un po’ di orgoglio, la situazione si è capovolta (parlo per me), sono le imprese di network che mi chiedono collaborazione e non io che le cerco, e questo non succede solo a me, ma a tutti coloro che creano una impresa. Saluti.

    • Sono da poco un delegato Amway e sto avendo delle grosse soddisfazioni personali… Voglio farti solo una domanda: conosci un’alternativa a prezzo accessibile che possa farti cambiare stile di vita?

    • Save Giv, io non sono in amway, sono stato informato di amway dei suoi prodotti nel 2002 da un ragazzo che suonava nel gruppo con me, è stato un approccio negativo, cmq ero curioso, allora sono stato ad un meeting e mi sembrava tutt falso, tutte bell parole per invogliare la gente ad entrare in amway. Questo mio amico è venuto a casa mia dicendomi he voleva parlarmi, a sorpresa ha tirato fuori ala valigetta tutti i prodotti ce avva e facendomi dimostrazioni… ci ono rimasto molto male… anche se i prodtti mi sembravano buoni. Allora avevo 22 anni, ero coi miei genitori, facvo l’università avevo problemi personali e avevo una storia sentimentale a distanza non facile… quindi sono scappato, questo ragazzo non l’ho più cercato, sono uscito dal gruppo, un disastro insomma !! un approccio totalmente negativo. Ora è diverso, ho 30 anni sono libro professionista, vivo bene ma ho sempre un sacco di spese e impegni a cui far fronte, ho incontrato una persona che ogni tanto vedo che fa mnutenzionedelle attrezzature che uso per lavorare, e nel mometo giusto mi ha parlato di amway… gli ho raccontato la mia esperienza negativa, però gli ho chiesto delucidazioni dei prodotti ma credo fermamente che siano molto validi. dato che nella mi attività pr tenere pulito il locale ho bisogno costantemente di molti prodotti per pulire e inoltre essendo uno sportivo mi possono tornare utili degli integratori, credo che entrero anche io in Amway, inizialmente pr avere dei buoni prodotti contenendo gli sprechi ma anche perchè ho in mente persone che potrebbero unirsi tramite me e che ne hanno la capacità e non hanno pregiudizi, ora sono indipendente economicmente, a volte quando decido di comprare dei nuovi strumenti o mteriali per la mia a attività se non valuto bene magari spendo 100, 150 euro e poi il prodotto non lo utilizzo, investire 47 euro mi sembra quasi ridicolo per iniziare una seconda attività. Dopo questa storiella che ho raccontato volevo rspondere l tuo post: tu dci che tutti questi post sono scritti da persone ce sono sempre state in amway e che le inventano di belle per rendere più credibile questo mercato, ma la domanda nasce spontanea: PERCHE MAI CHI SCRIVE QUESTI POST E CHE COME DICI TE CERCA DI METTERE IN BELLA LUCE AMWAY ?? CHE BENEFICIO NE AVREBBE DATO CHE I GUADAGNI RELATIVI A NUOVI SUBENTRATI FANNO CAPO AD UN UNICA PERSONA ? PERCHè CONVINCERE ALTRE PERSONE AD UNIRSI SE NON NE POSSONO TRARRE BENEFICIO PERSONALMENTE ?? CHE SENSO AVREBBE ?
      Una domada per chi è in amay da tanto: Come funsiona dal punto di vista fiscale ?

  27. come tanti partecipanti alla sfida AMWAY anch’io sono stata coinvolta con molto entusiasmo negli anni 1993/1995: mi è piaciuto il contatto con la gente la meraviglia dei prodotti che funzionavano come magia su quelli in commercio e poi….. il caffè!!! mai bevuto un caffè così buono con un quarto di quantità nella caffettiera! Ebbene sì io li vendevo e li usavo tanto e capisco perchè l’Amway funziona ancora!!!!!! Purtroppo condividere l’entusiasmo con gli altri è stato più difficile e non ho avuto fortuna nei collaboratori. Ora sono in pensione dopo questi ultimi 15 anni lavorati molto duramente, ve lo garantisco e non sono più giovane; volentieri comprerei ancora i vostri prodotti!. Auguri a tutti quelli che con costanza, caparbietà e forte volontà sono riusciti a migliorare la loro vita lavorativa; io sicuramente non ci ho creduto abbastanza.

    • Ciao Rossella, se ti servono i prodotti Amway puoi telefonare in azienda, o mandargli una mail, e un incaricato nella tua zona ti contatterà. Amway mi chiama spesso per segnalarmi persone che non hanno più un incaricato di riferimento ma che vogliono continuare ad acquistare i prodotti.
      aboitaly

      • se tu conosci persone che vogliono comprare e non hanno un incaricato , io sto provando di fare questo lavoro. puoi aiutarmi in qualche modo ?

  28. io non ho parole. penso che ogni persona sia libera di scegliere per il proprio destino basandosi sulle proprie credenze. a volte tentare aiuta e sbagliare aiuta a crescere….se invece si tenta e va bene allora meglio. ma non credo sia giusto puntare il dito

  29. Pssssss… Ragazziiiiii…
    A riguardo del punto 1 di Giv:
    Non so voi da dove venite, ma qui da me a Treviso, i prodotti sono ancora molto vantaggiosi, forse non tutti è vero, ma la maggiorparte si! Solo che li dovete comparare con i prodotti giusti NON CON QUELLI DI QUALITA’ INFERIORE…
    Dove andate a far le comparazioni?… al mercato nelle bancarelle dei cinesi?
    Per far un esempio devo ancora trovare qua in veneto qualcosa di più economico del nostro detergente multiuso, le nostre pastiglie per la lavastoviglie o molto altro ancora.
    L’unica cosa da fare è solo far le comparazioni coi prodotti giusti. Esempio: la nostra crema antietà più costosa si deve comparare con le creme da profumeria che costano anche 700-800 euro a vasetto, mentre la crema antietà da 50 euro va fatta comparare con quelle da profumeria da 200 e l’ultima nata invece con quelle più buone che trovi al supermercato classico.
    Ecco dimostrato dove sta il reale risparmio!
    Ah per inciso… se non sei soddisfatto dell’acquisto, lo puoi anche rendere dopo averlo provato (ve lo ricordate vero?). Se non ci fosse la qualità come può esistere una garanzia tale?
    Ultima cosa. Se l’azienda cresce sempre, non credo sia merito di alcuni incaricati che fanno del loro peggio, bensì dei clienti che trovandosi bene coi prodotti li vogliono ricomprare.

    • per ema5
      se vai in un qualsiasi centro natura-si trovi i detersivi a basso impatto ambientale a minor prezzo , compreso il multi uso ( a base di cocco ecc..). é ovvio che i paragoni si fanno con prodotti di eguale qualità. se vuoi vengo a Treviso e ti ci accompagno, cosi almeno impari a conoscere un poco di realta delle cose , e non solo esaltazioni. Per quanto riguarda le bancarelle cinesi ed il resto non pensare di essere l’unica a fare paragoni la gente non è stupida. Secondo me invece andate a guardare solo dove vi fa comodo……

      La crema più costosa di Am.. la compari con una crema da 700/800€ ? Ma cosa stai dicendo…… questo già dimostra il fatto che tu non sai nemmeno che tipologia di prodotto commercializzi e sopratutto a quale clientela puntare .
      Ti ricordo che la cosmetica di A.. è un tipo di cosmetica MEDIA e solo con alcuni prodotti arriva ad essere MEDIO ALTA
      ( nei cori si dichiara che non si tratta di alta cosmetica – corsi frequentati direttamente in azienda a MILANO ), questo lo insegnano ai corsi a milano in sede. La crema da 50€ paragonata con quella da 200 ma dove sta scritto ? Tu percaso conosci TUTTE le creme da 200€ che vengono vendute ? e sai anche tutti i loro contenuti e risultati? Le conosci propio tutte – ammazza che fenomeno ? Per non parlare di una crema che costa 800€ – ti informo che quel tipo di creme ha delle funzionalità tali e specifiche che non sono di certo paragonabili con i prodotti di A e sono indirizzate ad uno specifico mercato e clientela ( sono mirate – ma forse non sai nemmeno di cosa parlo ),ma non per il costo ma propio per la loro funzione. Se vuoi fare paragoni sono disponibile QUANDO VUOI SENZA PROBLEMI, e se vuoi andiamo direttamente in azienda a milano.In questo modo non ai dimostrato nulla dici solo cose irreali e senza nessun significato facendo paragoni con prodotti che nemmeno conosci (che figura ).

      Un’altra cosa da specificare è che se una persona non tiene la possibilità di spendere 50€ la crema può essere buona fin che vuoi ma non la si compra…… ne compra una da 5,00 e se la fa durare 5 mesi.

      LA GARANZIA: oggi per legge un qualsiasi negozio è OBBLIGATO a dare garanzia di soddisfazione – e se non sono soddisfatto di un prodotto lo posso restituire anche se aperto ( vedi legge tutela consumatori). Se compro una crema anti rughe, dove vengono specificati determinati effetti e/o risultati e questi non accadono, il prodotto può essere reso ed ho diritto al rimborso TOTALE entro 15 giorni dall’acquisto. (conosco bene le garanzie di Am… e conosco anche bene l’azienda dal 1993 ).
      L’azienda A cresce è vero, ma a cosa ti riferisci? a livello modiale forse .
      Prova a fare una visura camerale alla camera di commercio e verifica di quanto è cresciuta in Italia. In italia A… si è fatta superare da diverse aziende di vendita diretta, e il motivo è che negli uffici fino ad oggi hanno dormito, solo ora cominciano a scrollarsi un pochino. Pensa incominciano a fare i corsi on-line MA CHE GRANDIOSA NOVITà
      ( sono 10year che gli viene chiesto da diversi incaricati e si attivano solo oggi? buon giorno ), per non parlare della nuova linea cosmetica – si accorgono solo oggi di questa esigenza da parte del pubblico- ma sai da quanto tempo gli viene chiesto , di fare una linea più economica e di qualità – credimi una vita ? anche quì buon giorno. Lasciamo poi stare la vendita on-line, sito web, ecc… (stendiamo un velo pietoso) SPERIAMO CHE IL NUOVO DIRETTORE CHE PROVIENE DA HERBALIFE, faccia risollevare l’azienda e la faccia crescere come ha fatto crescere in maniera spropositata Herbalife che nonostante sia un’azienda più giovane sul mercato ha fatturato decisamente molto ma molto ma molto più di A…, sicuramente è uno sveglio (era ora), e poi non è stato scelto a caso…… forse qualcuno si è accorto che le cose non giravano benissimo?

      Premetto faccio network dal 1993 e dopo 4 year ho lasciato il mio lavoro e sono 13 year che svolgo questa professione come unico business in molti paesi.Io non sono più in A… ma rispetto l’azienda ,però devo anche guardare la realtà delle cose e non sempre dire …tutto fantastico, siamo unici, come noi non esiste nessuno, e cavolate varie.facendo network come professione ( a livello imprenditoriale ) non posso permettermi di parlare di aria fritta , io alla fine del mese devo incassare e devo fare in modo che i miei collaboratori siano soddisfatti e crescano.

      Se si vuole vincere nel mercato si deve guardare la realtà che resta fuori dall’azienda per la quale si collabora ( questo vale per qualsiasi azienda), osservando cosa sta facendo la concorrenza e le nuove aziende per far crescere il loro business. Cosa che in italia la famosa A.. in questi ultimi year non ha fatto …anzi ha sottovalutato e i risultati si sono visti.

      Ps: il settore dei detergenti in A è nettamente in calo (vedere fatturati), mentre altre aziende di vendita diretta che commercializzano detergenti, sono in crescita.
      SE VOLETE RIMANERE UNICI (SOLI) CONTINUATE COSI.
      SALUTI E GOOODIAMOND.

      • Gentile Lele, ti pregherei di fare attenzione all’ortografia e alla punteggiatura, i tuoi messaggi a volte risultano poco leggibili.
        Grazie, aboitaly

      • Ciao Lele, non voglio entrare molto nel dibattito, perche ognuno poi tende ad interpretare i dati a proprio vantaggio. Però alcune delle tue affermazioni sono inesatte, per esempio i ritmi di crescita di Amway Italia negli ultimi 3 anni (quelli che ricordo a memoria) sono in linea con la crescita europea e mondiale. Oppure, un’altra inesattezza, la garanzia non è limitata a 15 gg come sostieni, ho avuto qualche caso di restituzione nel mio gruppo ed il rimborso è pervenuto anche 2 mesi dopo l’acquisto. ad ogni modo per questo basta leggere le regole di condotta o la prima pagina del catalogo.
        Insomma, Amway è fatta di persone che sicuramente a volte sbagliano, credo che nel costruire un network di grande succeso come affermi di aver fatto, tu sia incappato più volte in errori, o in collaboratori che hanno errato, o in aziende che hanno errato. Quello che, da mio punto di vista continua a contraddistinguere Amway, è la grande attenzione per le persone (che si comportano onestamente) e la voglia di mettersi in discussione (a periodi alterni per carità come hai detto tu) di chi all’interno ci lavora.
        Buon successo!
        aboitaly

  30. E’ da un po’ di tempo che seguo assidamente questo e altri blog che parlano di A.
    Una cosa ho potuto riscontrare: alcune volte ci sono delle persone che lavorano per altri concorrenti di A. (vedi il sig Lele) che sembrano quasi pagati per buttar fango addosso all’azienda A… Ora non voglio dire che sia proprio il caso qui sopra citato, ma (abbiate pazienza) veramente rimango allibito dall’irruenza che usa qualche persona nel premiare un concorrente rispetto all’altro! So che il commercio sia diretto che indiretto è comprensivo anche di danni fatti gratuitamente o non da un’azienda verso un’altra, ma arrivare anche a dirsi tra incaricati “se vuoi vengo a Treviso e ti ci accompagno, cosi almeno impari a conoscere un poco di realta delle cose , e non solo esaltazioni” mi sembra prima cosa veramente vergognoso da entrambi le parti e seconda cosa una grossa caduta di stile per tutto il canale della vendita diretta.
    Credo infine che chi prima da dell’asino lo fa perchè già lo è da se.

    • 1) NON SONO PAGATO – PRENDO PROVVIGIONI IN BASE AL FATTURATO CHE GENERO COME TUTTI GLI INCARICATI .

      2)IO NON BUTTO FANGO A NESSUNO DICO SOLO COSE CHE HO VISSUTO E ESPONGO LA REALTà . dIMOSTRAMI IL CONTRARIO, CON I FATTI E NON CON CHIACCHERE …..CON LE CHIACCHERE SONO TUTTI BRAVI …..

      3)NON SO COME TU DICA CHE IO PREMIO UN CONCORRENTE PITTOSTO CHE UN ALTRO – FACCIO NOTARE CHE CHE NON HO MAI MENZIONATO E NON MENZIONO I NOMI DELLE AZIENDE CON LE QUALI ESISTE UN RAPPORTO DI COLLABORAZIONE.

      4)iO INVECE TROVO PIù VERGOGNOSO METTERSI DEI TAPPPI DI CERA NELLE ORECCHIE PER NON SENTIRE. iO HO PROPOSTO DI FARE PARAGONI VERI E NON SOLO CHIACCHERE SUL BLOG. IL FATTO DI FARE UN INCONTRO E DIMOSTRARE QUELLO CHE SI DICE NON è VERGOGNOSO ….
      QUANDO CI SI DEVE CONFRONTARE E NON CI SI CONFRONTA …qUELLO è PIù VERGOGNOSO.
      FARE PARAGONI CON PRODOTTI CHE MANCO SI CONOSCONO E SOPRATUTTO CON SPECIFICHE CHE NON CENTRANO UN FICO SECCO CON LA COSMETICA DI A..QUESTO E VERGOGNOSO. FACCIO NOTARE CHE IL PRIMO A PARLARE FACENDO PARAGONI CON ALTRI PRODOTTI DELLA CONCORRENZA NON SONO STATO IO VEDI POST…(PARAGONI ASSURDI CON CREME DA 800€ – IL VERGOGNOSO è QUESTO – PARLARE DI COSE E PRODOTTI CHE NON SI CONOSCE )

      5)LA CADUTA DI STILE è QUANDO SPARLI SENZA SAPERE, QUANDO TI DEVI CONFRONTARE REALMENTE E NON ACCETTI IL CONFRONTO MA TI LIMITI A POSTARE SOLO SUL BLOG….. VISTO CHE SI DICE CHE FUORI PRODOTTI COSì NON ESISTONO , SIA COME QUALITà CHE COME PREZZO, BENE IO VI CHIEDO ORA DI DIMOSTRARMELO…PERTANTO CI SI INCONTRA SE VOLETE ..E SI CONFRONTA , ANCHE PERCHè IO SONO IN GRADO DI MOSTRARE TUTTO IL CONTRARIO QUANDO E COME VOLETE , PERCHè VEDI SOLO AFFRONTANDO LA REALTà TI RENDI CONTO DI COME TI DEVI MUOVERE , ALTRIMENTI VIVI NELL’IRREALE E L’IRREALE NON PORTA RISULTATI REALI , TI PORTA A VIVERE NELL’EUFORIA.PARLO DELLA DISTRIBUZIONE TRADIZIONALE. MA SE VOLETE ESISTE ANCHE ALTRO….

      6) IO NON HO DATO DELL’ASINO A NESSUNO MA SOPRATUTTO NON SONO ASINO ( MA NEL CASO DOPO I CONFRONTI VEDIAMO CHI è PIù ASINO -AMMESSO CHE LI ACETTIATE)- MA BENSI SONO UN IMPRENDITORE CHE COME SISTEMA DISTRIBUTIVO HA SCELTO IL NETWORK MARKETING E LO SVOLGE CON OTTIMI RISULTATI E ANCHE QUI SE SI VUOLE SI PUò SEMPRE DIMOSTRRE ( MA VEDO CHE I CONFRONTI FANNO PAURA A LEI) . E SE BISOGNA DARE DELL’ASINO A QUALCUNO……DATELO A CHI PER PRIMO SPARLA DI COSE CHE NON CONOSCE O FA PARAGONI INESISTENTI PRIVI DI SENSO LOGICO E CON PRODOTTI CHE RIPETO, HANNO FUNZIONI CHE NON CENTRANO NIENTE CON I PRODOTTI A.. TROVO VERGOGNOSO ILLUDERE PERSONE INESPERTE CON QUESTI PARAGONI SPIEGANDO E DICENDO COSE ASSURDE ,AI PROPI INCARICATI E CLIENTI – MA PERò LE COSE FORTUNATAMENTE STANNO CAMBIANDO , LA GENTE PER FORTUNA è PIù SVEGLIA….DI QUELLO CHE FORSE ALCUNI PENSANO.

      7) E POI IO SONO SEMPRE PRONTO ALLE SFIDE E AI PARAGONI PERCHè MI SERVONO PER CRESCERE .LA DIFFERENZA STA NEL FATTO CHE A ME PIACE – VEDERE – DIMOSTRARE QUELLO CHE SI DICE – LE CHIACCHERE SI DISPERDONO NELL’ARIA …….I FATTI RIMANGONO……

      8)FACCIO NETWORK DAL 1993 E MI SONO CREATO UNA IMPRESA DOPO
      4 yEAR E SONO 13 YEAR CHE SVOLGO QUESTA PROFESSIONE COME UNICA IMPRESA , PER UN TOTALE DI 17 YEAR DI ESPERIENZA DIRETTA E SOTTOLINEO – CON RISULTATI NON CON CHIACCHERE.

  31. Salve
    1) i 15gg. di garanzia sono per i negozi non per A. ripeto che conosco le garanzie A …… se vuoi puoi restituire la merce anche oltre i 2 mesi, in A. Ma il problema non è quello. Se io compro un prodotto è perche mi serve e intendo utilizzarlo ,quando arrivo a casa solitamente il giorno dopo lo utilizzo,al massimo dopo 3/4gg, se poi non sono soddisfatto vado in negozio e lo cambio , oppure mi restituiscono i piccioli(soldi).

    2) io ho iniziato il network con A e tuttora sono iscritto ma non sviluppo più il network. per i motivi di cui sopra.

    3) tutte le aziende sono fatte di persone che a volta sbagliano ,
    ma ci sono aziende che sono disposte ad ascoltare e altre che tengono cera nelle orecchie .io credo che dopo molti year che gli si dicono cose ( per essere precisi 10year e scusa se è poco ) ,penso che uno si possa anche stancare . La verità è che si dorme . Ricordo che una azienda concorrente quando vuole entrare in un mercato valuta sempre i prodotti che sono in quel mercato , portando miglioramenti al prodotto stesso con prezzi competitivi, altrimenti sarebbe un fallimento ancor prima di partire – o non ci sarebbe concorrenza .Il grave errore di A.. e di alcuni incaricati è propio questo ignorare la concorrenza e parlare ancor prima di conoscere, dichiarando sempre di essere unici ecc…..
    ( vedi la stupidaggine di paragone con una crema da 800€ nel post sopra ). Ricordo che fuori ci sono molti imprenditori e non sono tutti stupidi o pirla .
    Il fatto stesso che ci siano una serie di diamanti in A… che oggi diversificano con aziende concorrenti di network ( uno addirittura si è fatto una azienda propia che oggi è iscritta in avedisco – anche lui scorretto? ) , questo dovrebbe fare riflettere. E non tiriamo fuori la bagianata che si sono comportati male e che l’azienda li ha allontanati. In passato si ok è successo con qualcuno, e poi bisogna vedere in che modo, ma sono propio tutti scorretti? Si sono comportati tutti male ? Ma propio tutti violano le regole ? tutti tutti scorretti? A me qualche dubbio è sorto…. Ma forse non era il caso di valutare di cambiare alcune regole assurde che spesso non corrispondono con i modi di fare e le esigenze dei collaboratori e clienti ?Ricordo che una regola non è mai persempre altrimenti sarebbe una catastrofe , le regole vanno modificate o cambiate adeguandole con i tempi di oggi e sopratutto con i modi di fare di quel paese .L’azienda A.. invece di cambiarle ne ha aggiunte delle altre , spesso peggiorando la situazione .
    La verità è che chi dirige o chi a diretto l’azienda in italia, non ha osservato le leggi della concorrenza ….che sono: ascoltare con molta attenzione gli incaricati , guardare altre aziende cosa stanno facendo per conquistare il mercato italiano, i vantaggi che offrono, i prezzi , la qualità dei prodotti, la possibilità di vendere on-line in tutto il mondo ( con lo stesso codice e senza il bisogno di comprare ulteriori kit – e il fatturato che faccio in italia è valido per percepire le provvigioni di gruppo in tutti i paesi dove lavoro – no rinnovi ecc.. ),corsi di formazione on-line ( solo ora si attivano – sono 10 year che gli viene detto – alla faccia dell’ascolto ), ecc…potrei andare avanti per ore……

    4)A me non interessa se il fatturato è in linea con l’europa , questo serve solo all’azienda non all’incaricato che inizialmente lavora in loco. Noi dobbiamo guardare la richiesta della gente in italia , il fatturato lo facciamo in italia .
    Se vai a fare delle visure camerali degli ultimi 10 year fino ad oggi e poi tiri delle percentuali di crescita , vedrai che meraviglia………………io devo soddisfare le richieste in italia e le loro abitudini , quando sono in altri paesi devo anche li soddisfare le abitudini di quella gente e non generalizzare . parlando con l’azienda mi ricordo che tolsero un prodotto per il semplice fatto che a livello Europeo non andava .
    Questo per noi è grave , in quanto io con quel prodotto soddisfavo le reali esigenze del cliente in Italia , poi misero fuori un prodotto differente ed ecco il problema , il prodotto non rispondeva più a quelle esigenze . La colpa non è di A… ma di chi dirige e stabilisce delle cose in italia e si confronta poi con i responsabili Europei, il fatto è che non vengono fatte ricerche di mercato e si ignora completamente la concorrenza .

    5) spero che il nuovo responsabile ex Herbalife ….che se andiamo a fare paragoni di fatturato…..esiste un abisso, mi auguro che riesca a risollevare l’azienda e gli dia la spinta giusta per crescere .

    6) Personalmente non parlo solo perchè sono di parte o per interesse , sarebbe un fallimento. Facendo network devo valutare le varie aziende e le loro intenzioni e se propio non si riesce a comunicare….. si cambia , questo perchè io alla fine del mese devo INCASSARE – devo guadagnare.
    Per me le aziende sono come dei fornitori ai quali io ho chiesto di avviare una attività commerciale sfruttando il loro prodotto e piano marketing. Finchè una azienda si adegua ai vari mercati ,soddisfa le esigenze della gente e le mie tutto è ok, ma se viene a mancare l’ascolto l’adeguamento ecc… è ovvio e normale che uno cambia fornitore , ma questo lo fa qualsiasi imprenditore . Ricordo che siamo nominati distributori INDIPENDENTI e non DIPENDENTI , quindi se siamo considerati indipendenti vuol dire che l’attività commerciale è la nostra e se è nostra ci deve andare bene come un vestito. Questo vestito negli ultimi tempi è andato stretto a molti – diamanti compresi.
    Qualcuno di diamanti ne ha persi 24 con al seguito il 60% degli incaricati …….

    7) io NON affermo di aver fatto network ….. IO FACCIO NETWORK e con ottimi risultati….( è un pochino diverso ).Se si interpreta un dato solo a propio vantaggio è l’inizio di un fallimento, a me piace guardare la realtà delle cose e VEDERE i fatti . Credo che una persona si debba sempre chiedere una cosa : da quanto tempo è in attività , che risultati sta ottenedo e con che percentuale di crescita, cosa sta guadagnando e se il guadagno corrisponde perfettamente con il propio progetto di vita, fare due conti tra opportunità offerte fuori e quella offerta con l’azienda che si collabora (paragoni),cosa sto realizzando VERAMENTE .
    Questo è quello che mi sono chiesto io molti year fa , poi ho tirato le somme e ho deciso. Per quale ragione io devo attende molti year per ottenere un risultato quando attorno a me ci sono aziende più dinamiche che mi permettono di opttenere il risultato che voglio in minor tempo – con tutti i vantaggi che ne conseguono….?
    Se poi vogliamo approfondire il discorso , possiamo parlane privatamente e ti lascio il telefono privato.
    NON FRAINTENDERE PERò…. IL MIO NON è UN CONTATTO PER COINVOLGERTI IN ALTRI BUSINESS . E NON FARO IL MINIMO NOME DELLE AZIENDE CON LE QUALI COLLABORO, NON CI SARà IL MINIMO TENTATIVO DI COINVOLGERTI. è solo che un chiarimento di come io svolgo e vedo il mio busdiness e di quello che ho scritto in questo blog.

    PER QUANTO RIGUARDA QUALCHE ERRORE SCRIVO DI FRETTA E NON POSSO INVESTIRE TEMPO PER RILEGGERE O CORREGGERE . SAI PARLANDO CI SI CHIARISCE MEGLIO E SI CAPISCONO MOLTI CONCETTI. SALUTI

    • Salve Lele, grazie per il tuo contributo.
      Se non vuoi investire tempo nel rileggere e correggere un commento perchè commenti? A sentire te la colpa dell’andamento dell’attività Amway in Italia negli ultimi 10 anni è di Amway, peccato che da diversi anni, forse non lo sai, Amway è in netta e costante crescita grazie alla nuova leadership che si è sviluppata, e molte attività nate 20 anni fa ci sono ancora e prosperano. Forse alla tua attività non è accaduto questo ma a molte altre si. Per cui non fare ‘di tutta l’erba un fascio’.
      E poi se fai network seriamente e con successo, come affermi, non salti da un’azienda ad un’altra con grande facilità perchè significa lasciare per strada la maggior parte del tuo gruppo, confuso dal fatto che fino al giorno prima decantavi l’azienda con la quale lavoravi ed il giorno dopo ne sostieni un’altra.
      Ho il sentore che se cambi così facilmente azienda sei focalizzato sulla vendita piuttosto di costruire un gruppo… e questo non è fare network, non si diventa esperti di network vendendo e basta. Se fai network marketing seriamente ti preoccupi della longevità, non solo della velocità con cui cresci, anzi la crescita troppo rapida è spesso dannosa, in quanto non sei ne pronto ne maturo per gestirla… ed è quello che è successo a molti incaricati in Italia nel decennio scorso.
      Per quanto riguarda un contatto diretto, ti ringrazio, questo blog basta e avanza.
      aboitaly

    • Ciao Lele… Ho saputo recentemente che molti incaricati Amway con codici attivi e non,stanno sviluppando altri network usando come paragone Amway stessa (e molti continuano a ricevere ugualmente bonus che le Regole di Condotta potrebbero non far pervenire). Anche io, che sapevano essere attivo in Amway, sono stato contattato da una persona che mi ha fatto vedere una rivista che sembrava un vecchio Amagram…forse sai cosa intendo.Cercando notizie ho addirittura scoperto che fra le regole etiche di questo network una vieta di associare persone già iscritte in altri network…Saresti cosi gentile di dirmi cosa ne pensi in proposito in base alla tua esperienza? Non so che attività stai sviluppando,in ogni caso in bocca al lupo.Riguardo ai messaggi precedenti rispetto le posizioni e i punti di vista di tutti e credo che un confronto sia molto positivo purchè serio,educato,rispettoso e basato sui dati di fatto.Anche io ho esperienza di vari network da diversi anni e ho ri-incontrato Amway solo da due anni.Ho fatto tantissime verifiche e ricerche e devo dire che ad oggi,per quello che riguarda la mia esperienza,non ho trovato nessuna attività ad un livello così alto sotto tutti gli aspetti.Una delle cose che apprezzo maggiormente è il valore che viene dato,da chi la svolge veramente con etica,alle persone non per i VP,ma per aiutare chi non avrebbe avuto alternativa di nessun genere.Purtroppo devo andare… saluto tutti e vi auguro di poter percorrere la vostra strada con tanta gioia e serenità verso quello che desiderate per voi e le vostre famiglie.
      Giacomo

    • Sono un incaricato Amway da un pò….
      in quello che dici vedo che i tuoi YEAR
      di esperienza….la tua ossessione in
      alcuni “prodotti” più o meno vantaggiosi
      economicamente parlando, hanno fatto si
      di CEMENTIFICARTI nel quadrante SINISTRO!!!!!
      Sono profondamente Amareggiato dalla tua
      crescita….e lo si capisce dal tuo
      ATTEGGIAMENTO.

      Auguri…….

  32. SE VOLETE ANDIAMO ASSIEME FUORI E POI FACCIAMO PARAGONI REALI, CON PRODOTTI CHE SI TROVANO IN GIRO ( LO DICO PERCHE’ SEMBRA CHE NON LI CONOSCIATE O A VOLTE SI FINGE DI NON CONOSCERE ….CHISSA’)

  33. Vi chiedo gentilmente di non scrivere in stampatello, significa ‘gridare’ e risulta poco leggibile. Oltre a questo, se volete essere incisivi nei commenti, siate più sintetici.
    Grazie!

  34. Non salto da una azienda all’altra io collaboro con diverse aziende , inquanto offro prodotti e servizi differenti .
    E i cambiamenti avvengono non in modo facile ma solo nei casi in cui ci sia una reale e concreta necessita ( vedi mancanza di dialogo e ascolto ).
    Per quanto riguarda la perdita del gruppo, siamo molto uniti e questo fa si che otteniamo molto ascolto da parte delle società ( l’unione fa la forza),sinceramente il gruppo è rimasto sempre unito e si collabora tutti allo stesso modo ( parlo ovviamente per la mia esperienza ).
    Per quanto riguarda il gruppo ,attualmente in organizzazione ci sono 7.230 incaricati(sette-mila-duecento-trenta-incaricati ad oggi… ), forse per voi saranno pochi,non so , ma per me sono una discreta organizzazione ( non la ritengo fantastica – ma discreta ).
    Commento e investo meno tempo possibile.
    la colpa è un poco di tutti ,me compreso. Ma resta il fatto che fino a poco fa negli uffici avevano il para-occhi e tappi nelle orecchie , questo è innegabile. Infatti ora evidentemente qualcuno ha capito e sembra che ci sia un cambiamento. Mi auguro che il nuovo direttore sia veramente in grado di far cresce l’azienda , indipendentemente se io ci collaboro o no.
    La concorrenza ci aiuta a crescere e a migliorare
    i confronti e i paragoni aiutano a migliorare
    la reale conoscenza di cosa e come viene commercializzato sul mercato un prdotto/servizio
    aiuta a migliorare
    il fatto di ammettere quando si trova un prodotto o servizio migliore del nostro ci aiuta a migliorare
    NON aiuta a migliorare , pensando sempre di essere i migliori in assoluto, negare certe evidenze,fare paragoni assurdi,non confrontarsi ecc….
    con i migliori auguri di un futuro ricco di soddisfazioni.

  35. Sono un felice incaricato Amway, ho raggiunto la qualifica di Produttore Argento e collaboro con l’azienda attraverso il sistema di Network 21. Non sono qui per giudicare nessuno, ma solo per poter lasciare una mia opinione basandomi sulla mia esperienza personale.
    Sulla qualità dei prodotti Amway sorvolerei, perchè non sono nemmeno da mettere a paragone con gli altri, se usati correttamente danno un risparmio enorme e il rapporto qualità/prezzo a quel punto diventa quasi imbarazzante, però non intendo entrare in polemica con nessuno circa questo argomento, dato che i nostri prodotti godono della garanzia di soddisfazione totale, per cui ritengo giusto che ognuno possa dire la sua circa la loro qualità.
    Amway paga REGOLARMENTE i bonus entro il 20 di ogni mese, e lo fa ormai da oltre 50 anni, e in tutti questi anni ha pagato oltre 25 miliardi di dollari in provvigioni ai suoi incaricati. Questi sono fatti, non chiacchiere.
    Ogni anno 12.000 nuove persone entrano in Amway (in Italia NDM): anche questi sono fatti.
    Amway è cresciuta negli ultimi 5 anni mediamente del 50% (in Europa NDM), in un periodo dove moltissime aziende hanno dovuto chiudere i battenti circa la “crisi” mondiale, crisi non risentita da noi incaricati.
    Ogni incaricato Amway può svolgere la propria attività in oltre 80 tra paesi e territori in tutto il mondo, quindi posso espandere la mia attività senza limiti territoriali.
    E’ LEGALE!!! Oggi questa parola sembra sconosciuta ai più, mentre per noi è fondamentale.
    Amway basa da oltre 50 anni tutta la sua attività su quattro pilastri fondamentali: LIBERTA’, SPERANZA, FAMIGLIA e RICONOSCIMENTO. Non ho mai trovato, nei 47 anni della mia esperienza di vita, aziende che fondino le loro basi su principi tali. Esiste un codice deontologico Amway molto preciso, e non ammette personalizzazioni o interpretazioni.
    Amway è, ad oggi, la più grande opportunità d’affari, che permette guadagni illimitati a rischio imprenditoriale pari a zero!!!
    Esistono molte attività che funzionano “come Amway”, ma come non vuol dire uguale, vuol dire come, ma non sono e non saranno MAI Amway!!
    Amway gode e sfrutta il metodo più veloce e sicuro che oggi abbiamo a nostra disposizione: internet!!
    Inoltre, attraverso il sistema di lavoro organizzato da Network 21, abbiamo la possibilità di usufruire dell’esperienza di persone che hanno costruito quest’attività a livelli mondiali, e in venti anni hanno scremato tutto ciò che non funzionava. Abbiamo la possibilità di accedere, a costi decisamente ridicoli, a strumenti quali cd formativi, libri che ti aiutano ad aprire la mente e che ti fanno “crescere” personalmente e professionalmente, incontri strutturati scientificamente che, a cadenze periodiche, danno a tutti la possibilità di poterci accedere e prendere le informazioni non da teorici o insegnanti, ma da persone che hanno costruito la nostra attività pagandone il prezzo.
    Proprio ieri abbiamo assistito ad uno di questi incontri, chiamato BBS (Business Building Seminar) che si è tenuto presso il Mandela Forum di Firenze, dove una coppia di Prato, davanti a oltre 3.000 persone, ha dato la propria testimonianza di come si può costruire a livelli mondiali l’attività di Amway insieme al sistema di Network 21. Si parla di testimonianza, di esperienza, non di autocelebrazione, ok? L’etica che viene trasmessa dai nostri grandissimi leader è unica: in quest’attività non guadagni se non aiuti altre persone a guadagnare, non cresci se non aiuti altre persone a crescere, e non si lavora sulle spalle degli altri. Come ha giustamente affermato ieri il nostro oratore, “Qui i furbetti non durano, se una persona crede di poter sfruttare il lavoro standosene seduto a casa e aspettando i soldi che arrivano dal lavoro altrui, ha sbagliato direzione. Noi guadagnamo meritocraticamente!!”
    E poi, lasciatemi dire una cosa: lavorate per i vostri obiettivi, qualunque essi siano, affidatevi a persone che vogliono la vostra realizzazione, il vostro successo, non pensate ma agite. Ho letto di prodotti che costano troppo (nonostante nel blog venga spiegato ampiamente che i nostri prodotti non sono cari), ho letto di persone che vogliono sapere dove sono le certificazioni dei prodotti biologici e dove si produce la pasta… magari queste stesse persone lavorano come dipendenti in un’azienda di cui non conoscono la storia, o l’entità economica, ma a loro basta avere un contratto di lavoro, mentre qui c’è da tirare fuori gli attributi e c’è da rimettersi in gioco. Sarebbero più onesti se affermassero che non hanno voglia di fare attività, invece di buttare fango su un colosso come Amway, fango che non può macchiare la credibilità dell’azienda: noi laviamo il fango con l’SA8 (detergente per il bucato NDM)!!!

    *NDM = Note Del Moderatore

    • 1)Per quanto riguarda i prodotti – ci si può sempre incontrare , altrimenti rimangono chiacchere su un blog…….come già detto.

      Non dico che fanno schifo e non ho mai parlato così(vedere post precedenti). Dico solo che i concorrenti non se ne stanno con le mani conserte a guardare A..

      gettare fango su A…. da parte mia mai. Ho semplicemente detto che negli uffici ci sono persone che fino ad oggi NON dormivano MA russavano pure ( qualcuno forse ha fatto suonare la sveglia- era ora ).

      2) Per quanto riguarda i pagamenti,personalmente non ho MAI MESSO in discussione il fatto che non pagasse regolarmente ( sempre puntuale – anzi)

      3) A me non interessa se entrano 12.000 incaricati, a me interessa che durino e che restino, ma sopratutto che si generi un fatturato costante ( se parliamo di ATTIVITà ),se poi uno entra in un business perchè trova positività, amicizia,persone piacevoli ecc.. è un altra cosa. Vedi nel gruppo che gestisco (parlo solo per la mia esperienza e la mia realtà di oggi),il cambio di incaricati è quasi nullo , si aggira attorno allo 0,1 / 0,2 % mentre il 95% degli incaricati svolge attività, il restante sono consumatori che comprano a prezzo scontato(iscritti), ed è in costante crescita. Questi sono i miei dati ( verificabili-se si vuole).
      Un incaricato resta quando vede che riesce a generare un reddito costante e in crescita, altrimenti finisce col lasciare , o rimane un consumatore ,o rimane in attività per orgoglio . Quello che conta non sono le qualifiche ma i fatturati a fine mese, uno può aver fatto anche il diamante , ma se ifatturati calano anche i guadagni fanno la stessa fine
      ( ed è logico).Io baso la mia attività sui fatturati e non sulle qualifiche , per il semplice fatto che i guadagni SONO una conseguenza del fetturato ( sempre se si parla di ATTIVITà).
      Agli incaricati spiego di fare esattamente quello che io faccio niente più ( senza obblighi), in questo modo noto che tutti ne traggono vantaggio,guadagnando in base all’impegno e FATTURATO sia quel minimo personale che di gruppo. Se si guarda invece il turn……OVER DI moltissimi incaricati….le cifre sono un tantino differenti(toglierei il tantino..),molti abbandonano,altri si limitano a fare un poco di consumo, altri continuano a frequentare per stare in compagnia….e la percentuale di incaricati di reale successo è bassa , in quanto è basata su una miriade di piccoli consumatori( in questo modo si ha una struttura instabile). MA IO NON VOGLIO QUESTO, desidero invece avere una squadra di persone attive che guadagnino e che siano soddisfatte, che tocchino con mano la REALE possibilità di crearsi una impresa.
      Una azienda che ha lavorato bene
      ( anche se non ci collaboro…ma ho fatto diversi confronti a differenza vostra….)è stata HERBALIFE,che nonstante sia entrata in italia 7/8 year dopo A.. è riuscita ad ottenere ottimi risultati , con diversi incaricati qualificati al vertice della struttura con fatturati superiori. In italia la massima qualifica in A… è o era (non è più in attività) doppio diamante e un triplo d. che poi si disgregato quasi tutto ( la colpa è tutta degli incaricati – MA PROPIO TUTTA ? o forse sarebbe bene gurdare certe regole e migliorare – ma sicuramente e di questo ne sono quasi certo che il nuovo direttore stravolga un poco la situazione – VE LO AUGURO DAVVERO). Anche questi sono FATTI e non chiacchere.
      Secondo il mio punto di vista dovreste guardarvi attorno cosa sta succedendo, per poi andare in azienda e comunicarlo in modo che si attivino per migliorare ( personalmente io mi sono rotto , sai dopo 10 year che dicevo cose…SI ATTIVANO solo OGGI ? ho preferito fare altri business e devo dire che ho fatto molto bene – Parlo a livello personale ).

      4)Parliamo della crescita italiana che è meglio……………….le medie e le percentuali globali non vi danno il reale riscontro di crescita – sopratutto personale.
      Ogni persona dovrebbe guardare la sua crescita e quanto tempo ha impiegato per raggiungerla , poi tirare le somme e correggere le cose che non vanno ,invece di continuare a sostenere di essere unici ( ricordatevi che nessuna azienda è unica ), che i prodotti non si possono neanche paragonare ….MA PER FAVORE…
      queste come ho già detto sono chiacchere da blog…. è il confronto che conta, ma non un confronto con persone che non sanno nulla…..un confronto con le persone che conoscono e anche bene…….

      5) Legalità : Ci mancherebbe altro che A.. non fosse legale , che discorsi…(MAI sostenuto che A..non fosse legale – anzi..).
      Per quanto riguarda Libertà,Famiglia, riconoscimento ecc… sono cose comuni a tutte le aziende di vendita diretta con sincerità ,anche ad alcune aziende tradizionali( che VOI non conoscete per il semplice fatto che non vi confrontate , QUINDI NON CONOSCETE MOLTE REALTà ,che invece potrebbero aiutarvi a crescere nel vostro business). Se vuoi conoscere aziende che si basano su certi principi ti ci accompagno personalmente e non sono neppure aziende che fanno network.

      6)rischio zero: esistono molte aziende a rischi imprenditoriale pari a ZERO – Le svolgo personalmente.

      7) Attività che funzionano come A : NON esiste nulla di più errato, ogni azienda non è uguale ad un altra e NON LO VUOLE ESSERE, SAREBBE UN DISASTRO .Io sono io e non una imitazione di altri. Si può parlare di concorrenza su prodotti, si può parlare di miglioramenti sul piano marketing, si può parlare di qualsiasi cosa ,daltronde è normale che una azienda cerchi di conquistare una sua fetta di mercato e questo lo fa mettendo prodotti più vantaggiosi di eguale qualità o addirittura superiore ( questo è logico).Mettereste voi sul mercato un prodotto sapendo che esiste una azienda che commercializza con prezzi inferiori e qualità maggiore – se apro una azienda è ovvio che devo assolutamente fare meglio altrimenti….?
      e sui detergenti ( ma non solo ) questa cosa è stata DALL’AZIENDA A.. trascurata. Essere o cercare di essere un altro è un fallimento in partenza.

      8)
      Per quanto riguarda internet stendiamo un velo pietoso. Mi dispiace ma qui se parliamo di ATTIVITà on-line l’azienda è rimasta MOLTO MOLTO MOLTO indietro ( parlo per l’italia ).
      Se si guarda negli USA (esempio), invece di RUSSARE come in Italia si sono portati MOLTO AVANTI – ma questo dovete chiarirlo in sede a Milano. Ripeto solo oggi si incominciano a fare corsi on-line ( sono oltre 10 year che io li faccio ).
      Secondo me il nuovo direttore vi STRABIGLIERà CON EFFETTI SPECIALI se lavora come in HERBALIFE e personalmente ve lo auguro . Le sponsorizzazioni in altri paesi ,lasciamo perdere(discorso lunghissimo più dei miei post ).

      9) Gli incontri, la formazione , il materiale (gratuito per lo meno il mio lo è ),l’esperienza di persone , i racconti, non mi dici nulla di nuovo ( a parte il fatto che di questi incontri in A.. ho partecipato parecchio e con diverse organizzazioni compreso network21 , quindi conosco – sai a me piace il confronto, mi aiuta a migliorare ). Aiutare le persone è l’obiettivo primario . Per quanto riguarda l’etica , cosa vorresti dire che tutti gli altri fuori da network21 sono scorretti non etici e farabutti? Solo voi in network21 siete etici e corretti?Bella considerazione che avete sugli altri, complimenti. Ricordati che unico significa SOLO ….A BUON INTENDITOR….
      Anche nelle altre attività non si guadagna senza aiutare altri… e bisogna lavorare e lavorare.
      I furbetti non durano da nessuna parte in quanto, si autoeliminano o vengono allontanati – anche qui nulla di nuovo.
      In ogni azienda che si rispetti si guadagna in maniera MERITOCRATICA – NULLA DI NUOVO…

      10) per la velocità del metodo: misurati con altri e poi giudica quanto tempo per arrivare alla tua qualifica? Per poi mantenerla e si perchè se fai la qualifica un mese e il mese dopo non ci sono i fatturati tu non sei argento ( le cose a me piace raccontarle per intero e non solo quello che fa comodo).

      11) riguardo ad avere voglia di fare attività: io facevo 9 ore di officina, poi facevo 3 ore a volte 4 tutti i giorni ,nel mio secondo business , il sabato dedicavo 8/9 ore e più – domenica riposo .Questo lavoro è stato svolto per 4 year, dopo mi sono licenziato e oggi sono 13 year che faccio network come unica impresa ( totale 17 Year di network ). La mia organizzazione è in diversi paesi.Se questa non è aver voglia o non è impegno…..ditemi voi.
      Mi ricordo quando dopo il mio lavoro, partivo e andavo in Slovenia ( mi cambiavo all’arrivo in macchina)per fare la serata informativa , chiedendo qualche ora di permesso e a volte utilizzando le ferie, rinunciando poi alle ferie reali…., a volte si verificava che alcuni tiravano i soliti Bidoni…e io per ritornare in tempo al lavoro non dormivo la notte perchè ero in viaggio ( è solo un piccolo esempio ). Oggi però in Slovenia c’è una buona organizzazione e me la godo – mi sembra anche giusto. Se questo lo chiamate far niente ditemi voi….senza contare tutto il materiale da NOI preparato e che DIAMO GRATUITAMENTE A TUTTI GLI INCARICATI. Alla faccia dei furbetti……..

      12) riguardo al fango: io non ho gettato FANGO A NESSUNO ,guardo solo la realtà delle cose e questo dovrebbe essere per voi una opportunità per portare miglioramenti… a ma no che dico è vero voi siete UNICI siete già perfetti senza difetti , siete etici solo voi ,bravi solo voi . Tutti gli imprenditori concorenziali sono tutti pirla che stanno li inerti a guardare una azienda concorrente che vuole crescere.

      13) io il fango invece di usare SA8 per lavare dei blog o delle aziende…utilizzo un altro detergente che pulisce benissimo
      ( a basso impatto ambientale), ma lo utilizzo per i miei capi sia bianchi che colorati. E non getto fango a nessuno, ma da imprenditore quando si presentano problemi li espongo,senza paure – peccato che non siano stati ascoltati e non solo da me.
      ADIOS.

      • Ho letto questo post ma non fino in fondo, e vorrei risponderti una volta soltanto, nella speranza di essere abbastanza chiaro: a parte il tuo approssimativo italiano scritto (ma questo non c’entra niente, magari sono soltanto errori di digitazione sulla tastiera del tuo pc) non ho capito perchè hai risposto punto su punto al mio post, come se ciò che ho scritto fosse riferito a te. Ho solo scritto ciò che ho imparato e ho vissuto in questi pochi anni con Amway, e basta. Per spiegarmi meglio, prendo un esempio su tutti: quando ho parlato di etica non ho scritto “in Net21 c’è etica e dalle altre parti no, hai capito Lele?” Ho soltanto parlato di etica di lavoro che i nostri leader ci trasmettono, perchè l’etica a lungo termine paga, e non intendo solo in termini monetari. Il tuo commento mi ha fatto sorridere perchè, perdona la franchezza, il tuo commento sa tanto di comare pettegola, di quelle che vogliono mettere zizzania. In maremma le chiamiamo “ciabatte rotte”, e non mi interessano questo tipo di persone.
        Il mio intervento era teso esclusivamente a dare una mia opinione su Amway, su quello che sono state le mie esperienze in attività, e basta. Onestamente trovo questo contradditorio abbastanza sterile, siamo su un blog dove ognuno può esprimere quello che pensa, e i nostri commenti sono “filtrati” da un moderatore, perciò siamo ben tutelati. Però ti sarei davvero grato se evitassi, per il futuro, di prendere ciò che scriverò come una faccenda personale.

        Grazie mille.

        Ventunopercento

    • ALLORA HO FRAINTESO – OK. Chiedo scusa ( tenevo comunque a precisare alcune cose ). Ma comunque dovreste prestare più attenzione a cosa vi circonda, perchè gli altri non stanno fermi a girarsi i pollici…E se non prendete in considerazione o non fate paragoni con altri prodotti/aziende,
      fate molto male, ( non intendo fare altri business , ma confrontare per migliorare il propio ).

      i miei sono solo confronti veri e non pettegolezzi da salotto…
      il termine ciabatta rotta non mi riguarda e non lo considero.

      E se leggi i miei post precedenti,noterai che ho anche difeso A.. ( vedi quel… che dice di avere divorziato per colpa di A..ahahah)
      Molto tempo fa dissi al telefono con la cara martine ( ex direttore)che se le cose cambiavano avrei anche potuto riprendere in considerazione il business (questo non vuol dire che domani mattina riprendo ), ma ci vuole la reale volontà da parte dell’azienda a dare una svolta, perche se devo essere SOLO io ad avvicinarmi e adeguarmi non mi sta bene ( 50 e 50 ).
      E pensare che quando c’era Martine l’azienda era in fortissima espansione…ma non mi dilungo.

      Si vedrà in futuro….
      Personalmente sono aperto a valutare/rivalutare sempre un business, ma con i dovuti termini e modi e con i giusti presupposti.
      VEDRAI CHE SUL NUOVO DIRETTORE NON MI SBAGLIO – è UN GRANDE…
      SALUTI

      • Non ho mai pensato che la nostra attività sia l’unica alternativa al lavoro tradizionale o che sia la panacea di tutti i mali economici del mondo: è un’opportunità come ce ne sono tante, ma dopo averne vagliate altre ritengo che sia l’unica che VOGLIO fare.
        Inoltre, se posso permettermi, non ti addannare troppo l’anima per farci capire che sei stato tu a lasciare Amway per motivi sicuramente validissimi, anche perchè ritengo ogni scelta sia degna di considerazione, a maggior ragione quando questa non lede le scelte altrui. Non credo di affermare niente di sbagliato se dico che Amway può tranquillamente fare a meno di te…

        Buona serata (la mia sarà ottima, c’è l’open settimanale eheheheheheh…..)

        Ventunopercento

  36. Per ventunopercento: grazie mille per il tuo contributo, credo sia eccellente!

    Per Lele: mi sembra che trovi tutto questo botta e risposta fin troppo divertente (al limite del sadismo)… (eppoi non dire che non hai tempo!)
    Scusa se non ti lascio il mio numero di telefono, ma se ho scelto di fare network è proprio perché non voglio alcuno stress. Io non faccio le serate per vendere i prodotti di A. come fanno i più, bensì prendo appuntamenti con persone singole a cui far vedere le novità o i vantaggi che può trarre il cliente da quello che l’azienda ha da offrire. Non ho tantissimi clienti è vero, ma ho quella trentina di persone da gestire, che, contente del fatto di essere servite da me, mi fanno arrivare ogni mese intorno ai 400 punti di sola vendita. Per quanto riguarda incaricati anche li non sono così evoluto: ne ho solo 2 da gestire. Che a loro volta ne hanno altri e così via… Mi accontento anche così, poco ma fatto bene.
    Il motivo per cui non voglio vivere di solo A. sta nel fatto che, trovando di per se il Network ancora molto stressante, io mi possa permettere di fare un’altra cosa: vendo mobili solo su passaparola e solo quando ne ho voglia.
    A me lo stress uccide, non lo sopporto, mi viene il voltastomaco, tant’è vero che mi ha provocato una malattia invalidante all’intestino. Ecco perché non ti lascio il numero.
    Preferisco dartela vinta anche senza cominciare a “combattere”. Scusa Lele.

    Per aboitaly: trovo i tuoi post e il tuo sito molto interessanti. Grazie, continua così.

  37. 2)Perchè il network ti stressa ? forse dovresti cambiare……tipo di lavoro.
    altrimenti che senso ha fare qualcosa in + per stressarsi…

    3)Nemmeno io faccio serate per vendere prodotti….

    4)il numero è solo una tua liberissima scelta, ma non riguarda di certo lo stress… se pensi che poi io ti chiami e ti tempesti di telefonate sinceramente fraintendi..
    il mio vuole essere solo un reale confronto amichevole senza discussioni varie come qualcuno crede.. ma va bene uguale capisco…

    5)Poco ma fatto bene …condivido – dipende sempre uno cosa vuole realizzare, ogni persona ha le sue mete…

    6)Se trovi il network molto stressante significa che c’è qualcosa che non quadra…… Si sceglie di fare qualcosa oltre il nostro lavoro ma che dicerto non porti stress…io sono felicissimo di fare network e dicerto non mi stresso anzi..
    Se vendi mobili solo su passaparola e quando ti pare non è micha male direi…. se quello che realizzi ti permette di soddisfare appieno le tue esigenze…???

    7)non mi lasci il numero per la tua malattia invalidante – ma che centra? innanzi tutto mi dispiace di questo tuo disagio e ti faccio i miei migliori auguri di poter miglirare quanto prima, E CHE UN GIRNO TU POSSA GUARIRE.
    Forse pensi di intavolare con me una discussione litigiosa ?
    è probabile che ci sia allora un ENORME MALINTESO .
    PREFERISCI DARMELA VINTA – non combattere ?
    Guarda che si tratta solo di chiarire, in tutta serenità alcuni punti , NON DI COMBATTERE .
    Nella vita purtroppo bisogna lottare (nel modo giusto)
    altrimenti sei finito ( non lasciarti andare MAI).
    Secondo me state confondendo i paragoni e i confronti,
    con il litigare tra chi è meglio o peggio- ma non è micha così che si cresce.
    i miei paragoni sono VOLTI alla crescita e al fatto che a volte è bene guardarsi intorno, per crescere – che NON significa iniziare altri business…come gia detto del resto.
    Questa per esempio è un altra pecca che in azienda non insegnano e che gli incaricati non si preoccupano di imparare,ma ci si limita dicendo siamo UNICI..
    Vedi tu.
    spesso quello che si ritiene malattia , deriva da una situazione PSICOSOMATICA (PSICO-SOMATICA), spesso inconscia,sopratutto se si parla di stress , ansia, intestino. ( conosco in quanto in casa ho una persona esperta e qualificata – laureata in materia )
    Sempre e comunque con i migliori auguri di un futuro grandioso in salute e benessere. Saluti .

  38. Dimenticanza: io la maggior parte degli incontri li faccio ON_LINE in video conferenza direttamente dal mio ufficio
    ( che si trova in casa mia)e in ogni paese c’è chi traduce.
    spiegazione attività, corsi di marketing e comunicazione
    ( da noi messi a disposizione in maniera gratuita – pnl – corsi della DALE_CARNEGIE che a noi non ci costano poco vi assicuro, informatevi ecc..),
    formazione prodotti, vendita on-line e relativa formazione su come vendere on-line , sponsorizzazioni on-line in qualsiasi paese e tutto quello che serve per svolgere al meglio il propio business…( da 10 year )
    personalmente lo trovo fantastico poter lavorare da casa,
    potermi fermare quando decido, lavorare in tutta comodità ecc….
    NIENTE STRESS E MOLTI RISULTATI, ma sopratutto senza andare in giro a consegnare prodotti…..
    Pensa ho clienti in norvegia che sono 7 year che comprano prodotti e manco li ho mai incontrati, a parte uno che mi ha contattato ed ha iniziato il business 8 mesi fa ,ma sapete cosa significa questo ……
    Ps: attenzione , tutto questo senza dover prendere kit in ogni paese, senza dover fare rinnovi in ogni paese, senza dover fare fatturato personale in ogni paese….. , senza dover avere residenze o altro…… . Il fatturato personale che io faccio in italia è valido per qualsiasi paese e mi pare anche giusto così.Tanto per parlare solo di alcuni vantaggi. Questo non è denigrare un azienda , ma semplicemente è esporre alcuni fatti ,poi ogni azienda prenderà provvedimenti in merito……..
    Nulla toglie che se a uno piace fare serate ben vengano…
    Noi le facciamo sopratutto per parlare della concorrenza e di come vincerla ( mi pare ovvio abbiamo e gestiamo attività commerciali – daltronde negli usa anche A… si avvale di personale altamente specializzato , che controlla i prodotti concorrenti e cosa sta facendo la concorrenza…negli usa però,perchè in italia…- lo so perchè l’azienda è stata da me visitata…più volte…), per fare il punto della situazione , per fare affiancamento alle persone nuove, per stabilire nuovi piani di azione e obiettivi ecc…..il che significa 1 serata al mese max.
    la media è di una serata ogni 2/3 mesi ,oltre ad incontri individuali per nuovi incaricati(affiancamenti ecc..).
    ECCO IN MODO MOLTO STRINGATO IL MIO NETWORK
    ( molto stringato però)
    alla faccia dei furbetti e di chi non aiuta gli altri…
    confronto sempre valido…..non so chi sia più masochista….io no di certo. NON SO SE TORNERò A SCRIVERE in questo blog o in altri, ora che viene la bella stagione preferisco fare altro….
    cosi avete modo di raccontarvele e ridere incontemporanea,senza confronti reali… ma solo chiacchere da blog..in parole povere fate tutto da persone UNICHE .
    BUON SUCCESSO A TUTTI
    saluti. E GOOOOOODIAMOND

    • Questo blog nasce per chiarire molte false credenze in merito all’attività Amway. Non nasce per affermare che Amway è meglio di altri network ne meglio di altre forme di affari. La tolleranza nei commenti è ampia, ma le incursioni per dimostrare che quello che fai tu Lele è fantastico in confronto ad Amway, mi puzza tanto di esca per incaricati Amway dubbiosi, il che rivela che sei molto astuto, al limite del subdolo. Se vuoi fare questo apriti il tuo blog. Questo è un avvertimento, al prossimo post di propaganda bloccherò il commento.
      aboitaly

      • Sono d’accordo con quanto dici.
        Per caso ho trovato questo blog e sto leggendo i vari commenti, mi sembra che non debba essere una guerra fra il signor Lele e tutti gli altri. E’ un confrontarsi schietto e senza prevaricazioni.

  39. Non esiste nulla di più negativo che cercare di adescare da un blog – non ne ho bisogno credimi. Bloccami pure ( LO AVEVO GIà DECISO IO PRIMA DI NON POSTARE PIù), ma scappare dai confronti non vi porta a risultati. E come sai io non ho mai menzionato aziende per le quali collaboro. Ma sopratutto una cosa ci tengo a dire : PER nostro pricipio non si sponsorizzano persone che provengono da blog ecc.. propio per evitare equivoci(utilizziamo mezzi ben più remunerativi).

    E se leggi uno dei miei post dove un collega aveva dubbi sui prodotti, è stato da me invitato a telefonare in azienda ,ed è stato incoraggiato dicendogli che efettivamente gli integratori sono BIO.e per gli OGM ….vedi post precedente.
    Non capisco !!!!
    Ma con cosa vi confrontate voi? solo tra di voi ?
    che paragoni fate solo i più comodi ? Vi esorto ad uscire dalla vostra zona di confort…

    Mai voluto dimostrare che quello che faccio io è fantastico, ho solo esposto quello che altri fanno (che è diverso), per il semplice fatto che i paragoni si fanno con la concorrenza e non tra incaricati della stessa azienda ( Se si vuole migliorare, il propio business).
    E in un post ho specificato anche che non ritengo fantastico quello che ho fatto, ma bensi DISCRETO……e se trovo qualcuno che mi insegna a fare meglio BENVENGA…indipendentemente che collabori o no con me.

    Con tutta sicerità vi suggerisco un corso , che solitamente tiene la camera di commercio di come diventare imprenditori, e cosa deve fare un imprenditore, forse vi aiuterà a valutare meglio come gestire una impresa…..
    Sempre la camera di commercio ( quindi non io ) dice ,con dati alla mano che la maggior parte delle imprese chiude o non si sviluppa più di tanto propio a causa di queste chiusure.
    Proponete in A.. che vi faccia fare un corso di questo tipo,
    vi sarà sicuramente utile.
    Propaganda da un blog? e pensi che uno facendo così ottenga dei risultati ? ma sei propio convinto? e a quale scopo, forse quello di allontanare gente da A.. ma scusa a me che viene in tasca…..?
    FORSE DOVRESTI RILEGGERE ALCUNI DEI MIEI POST.
    io sprono sempre a fare bene il propio business ed è quello che ho sempre sostenuto, ma con paragoni reali…
    DALE CARNEGIE lo suggerisco vivamente
    potete trovare i libri in una qualsiasi libreria..sicuramente utile ( propaganda gratuita)

    Io penso che invece di bloccare me , dovresti sbloccarti tu,sopratutto con la tua attività…
    se cercavi forse un pretesto o una lite mi dispiace, personalmente non sono interessato a questo – il dialogo e affrontare la realtà per me sono sempre al primo posto .
    ahahahahaha propaganda da un blog e di altri poi…simpatica anche questa. E io avrei messo in piedi un organizzazione di xxxxpersone comportandomi in questo modo ? ma sei veramente convinto? non ci credo ….è uno scherzo….
    per quanto riguarda la puzza che senti è probabile che vicino a casa tua abbiano concimato….
    e per togliersi i dubbi sai cosa fare…..vedi altri post…..
    ora blocca , pubblica, cestina , fai quello che vuoi.
    per quanto mi riguarda non è di certo il tuo blog.. che conta per la mia impresa . IL NUOVO DIRETTORE PER VOI FARà TANTO MA TANTO CHE NEMMENO TI IMMAGINI.Con i migliori auguri

    ADIOS

    • Ottimo! tu hai esposto più volte il tuo punto di vista, io ti ho detto quel che penso e qual’è la motivazione di questo blog. Entrambi siamo in buona fede… Possiamo tornare quindi a costruire la nostra attività.
      aboitaly

  40. Come spesso accade nei blog, si inizia parlando delle proprie esperienze, e si finisce nel degenero totale.

    Io dico solo che fortunatamente ognuno è libero di esprimere la propria opinione, senza però attaccare le altre e voler far valere le proprie.

    A Lele dico solo che se veramente frequenti corsi della Dale Carnegie conoscerai un fantastico libro che si intitola “Come trattare gli altri e farseli amici” e non mi sembra che nei tuoi post apllichi proprio i principi di Carnagie.

    Ognuno di noi nella propria vita fa delle scelte che ritiene opportune. L’importante è rispettare le scelte di tutti.

    Ed è anche normale che una persona trovi sempre i prodotti che commercializza “i migliori”.
    Personalmente da quando utilizzo i prodotti Amway al posto di quelli del grande magazzino ho trovato una differenza impressionante.

    Ciò non toglie che sul mercato ci sia qualcosa di meglio o di più economico ma di pari qualità.

    Io sono contento di poter usufruire di ottimi prodotti e di poterci creare un business. Cosa che non accade quando vado al supermercato.

    Inoltre, ritengo che le uscite serali, il promuovere i prodotti e l’attività, non sia “tempo da buttar via” ma piuttosto un investimento di tempo anche in termini di crescita personale.

    Essere a contatto con le persone, in qualsiasi situazione o ambiente, non è sprecare tempo ma ristabilire quei contatti umani che purtroppo nell’era Internet si sono un po’ persi.

    Parlare attraverso un PC anche a migliaia di chilometri di distanza è utile, ma confrontarsi con le persone facetoface aiuta a crescere.

    Spero che questo blog non degeneri nel tempo, in fanatici che vedono solo Amway come “la luce” o critici che attaccano quello che facciamo solo perché non lo condividono o perché vogliono farci cambiare idea.

    Faccio Amway perché voglio realizzare i miei sogni ed avere un futuro migliore per la mia famiglia.
    L’importante non è lo strumento col quale cerco di realizzare tutto ciò, ma il cercare di realizzarlo. E nessuno dovrebbe vedere questo come una cosa stupida ma come un qualcosa da ammirare e da prendere come esempio

    • Ciao Matteo, ogni commento viene moderato, per cui se una discussione degenera non ci metto molto a bloccare l’utente o chiudere i commenti. Qui voglio (e son sicuro che molti utenti come te vogliono) un posto sano dove trovare degli spunti per riflettere in merito all’opportunità Amway.
      aboitaly

  41. ……e allora parliamo di esperienza personale, che siamo sicuri….. tanti di noi condividono…..o troveranno altri con cui condividere

    …. siamo entrati in Amway ormai diversi anni fa……dopo circa 2 anni,avendo avuto risultati + che positivi.. quasi raggiunto il 21% ed 1 bel 18% grande… decidemmo di dare 1 mano ai ns genitori…. avevamo sogni di farLi stare bene… rilevammo il loro bar e ristorante……ben presto ci rendemmo conto dell’errore che stavamo facendo……. e se siamo adulti sappiamo anche bene che indietro non si torna……..quindi necessariamente ,ed in mezzo ai debiti, abbiamo deciso che ce l’avremmo fatta….troppo presi dal momento abbiamo lasciato indietro la ns attività in Amway x circa 8 anni…… e meno male che fino a quel momento l’abbiamo fatta seriamente….. le basi che avevamo imparato, i suggerimenti che avevamo ascoltati, gli incontri che ci avevano formato….. ci hanno fatto uscire fuori da 1 fallimento assicurato…….
    … e qualcuno dice che Amway non ha fondamenti economici… 1 di noi 2 ha 2 lauree, la seconda in economia aziendale a Milano….. credete che se fosse stato vero, non lo avremmo scoperto?
    … dopo 8 anni di grandi soddisfazioni x aver vinto sul fallimento, ripassò da noi il ns. attuale sponsor… eravamo la copia bruttissima di noi stessi, niente + energie….. niente speranza; 14 ore di lavoro costante.. e basta…..
    ….1 dei 2 voleva ri-iniziare, l’altro tirava indietro, ormai tanto provato dalle sfide…….
    …..ha vinto quello di noi 2 che continuava a tenere dentro di sè la gratitudine verso Amway e verso il Sistema di lavoro che ci aveva permesso di oltrepassare le sfide.
    …..Oggi siamo orgogliosi di aver ri-costruito, di far parte di questo sistema ma soprattutto di sapere che nei prossimi mesi avremo raggiunto la ns. solidità finanziaria accompagnata dalla possibilità di aver tanto tempo x poterla vivere appieno……
    … vogliamo gridarlo a tutti….. riaccendete,riaccendiamo la speranza di poter vivere bene…. non di avere tanti soldi….. di POTER VIVERE FELICI E SENZA PREOCCUPAZIONI…. si può

  42. gentile Giv e Lele, se siete ancora in questo blog:

    chi è incaricato Amway con + esperienza di noi (ed io sono oltre 15 anni che lo sono)… non si lascia andare a fare proselitismo…..anzi, sa bene che la cosa + importante è ascoltare e cercare di capire……
    …… invece di scrivere commenti lunghi km… che servono solo a voi stessi ed al vs EGO, ci fate capire in modo sincero e chiaro che cosa proprio non Vi piace?
    ……credo xrò che si fa prima ad aprire bocca che non ad analizzare motivazioni e punti di disaccordo.. peraltro (se esposti con rispetto) sempre ben accolti…
    …pochi punti da discutere insieme, dove xrò dovrete anche accettare (visto che siamo in totale democrazia) anche il punto di vista di “noi poveri proseliti”….
    …. in fondo, noi abbiamo tanta fiducia in chiunque ci legge, se ne avete anche Voi, che male c’è nello scambiarsi opinioni?

    • Gent.ma Patty . ti rispondo solo dicendo che per 10 Year ho fatto tanti km in autostrada per comunicare con A… senza poi ottenere nulla…. ( non sono l’unico )Troppe volte mi sono messo a parlare in riugnone negli uffici assieme ad altri incaricati (leader ).
      Se si vuole un dialogo e un confronto vero per parlare di attivita bisogna affrontarlo con la realtà che è completamente fuori all’attività A..e non fra incaricati….
      Lo scambio di oppinioni va benissimo, ma se si vuole crescere e migliorare, lo si fa solo con il pubblico esterno all’attività.
      Questo lo insegnano in qualsiasi corso imprenditoriale e pure nelle università ( economia ),CNA,ecc.., i confronti apparteneti allo stesso gruppo portano solo parametri volti a mole di lavoro e percentuali sui possibili risultati , ma non rispondono alla REALE crescita, inquanto si tende sempre a dire che tutto è ok , tutto è fantastico, ecc… quando si chiede a qualcuno di fare dei paragoni VERI, nella maggior parte dei casi vengono rifiutati e questo evidenzia una mancanza di sicurezza ,ma non solo….( in questo modo si rimane svantaggiati, perchè la concorrenza sa cosa voi fate ,ma voi NON sapete quello che fa la concorrenza e i risultati lo mostrano)
      guardarsi in torno e vedere come la concorrenza reagisce e si muove , è solamente vantaggioso per sapere cosa fa la concorrenza ( per qualcuno che forse non ha capito io in A.. sono ancora iscritto con tanto di codice attivo – sarebbe bene per alcuni rileggere tutto quello che ho scritto e non solo in modo parziale ). Per quanto riguarda l’ego: sono 17 year che faccio network…(non mi voglio ripetere – vedi altri post ).
      Anche la mia è una esperienza personale ……..e di successo.
      Ho voluto spiegare cosa altri fanno, perchè i paragoni è così che si fanno , confrontandosi con altri per conqustare un mercato e non solo a senso unico.Ora mi fermo perchè se dovessi dire tutto dopo mi bloccano…….quello che penso è che NON si ha la reale voglia di affrontare la verità , quella verità che spesso brucia….. Saluti

  43. per lele…..
    carissimo lele, io capisco la tua frustrazione riguardo all’attività amway ma io ti posso dare una mano a superare ttute le tue difficoltà… se vuoi saro il tuo trainer… ciao

    • Ti ringrazio ma fraquento già la Dale Carnegie da diversi year che mi sta dando ottimi risultati ( non solo a me ). Saluti

    • PS: 1) faccio network come unica attività,pergiunta mi diverto pure.
      Non sono affatto frustrato, le scelte che ho fatto sono ben consapevoli…sono felicissimo di averle fatte , ma sopratutto credimi che non mi portano stress ecc…….
      lavorare dal mio ufficio , in casa mia o nel mio giardino è esattamente quello che volevo, pertanto…….goooodiamond

      • Gentile Lele, anche se colgo una vena un po’ polemica, trovo interessanti le tue considerazioni.
        Potresti indicarci 3 suggerimenti pratici che Amway, o gli incaricati, dovrebbero adottare per migliorare il proprio business?
        Ti prego, cose molto pratiche, senza scendere nuovamente il quello che Amway non ha fatto o in quello che negli altri business fai.

        Grazie!
        aboitaly

      • Ottimo…..mi fa piacere sentirtelo dire.
        prima però una precisazione : si parla di attività imprenditoriale e non di persone che con TUTTO IL RISPETTO,
        intendono arrotondare ( ripeto con tutto il rispetto)200/300€ mese.
        io do solo suggerimenti non consigli…..

        Suggerimento 1 )dovreste, provare a riproporre un corso in convenzione con CNA e consulenti specializzati su come si gestisce, ma sopratutto come si crea e organizza una impresa commerciale (corso per nuovi imprenditori ). Questo permetterebbe a molti di avere una situazione REALE di cosa bisogna fare per ottenere risultati, perchè purtroppo chi ha sempre fatto il dipendente (con tutto il rispetto visto che lo ero anche io), involontariamente non si rende conto di cosa bisogna fare e vive questa nuova esperienza nella quasi totale inconsapevolezza (nonostante gli aiuti che possono arrivare da organizzazioni varie).
        Se la proposta non viene accolta da A.. proponetevi voi come organizzazione direttamente alla CNA, o strutture che fanno corsi simili, sicuramente (anzi è certo) se siete in diversi a proporvi vi faranno sconti……….
        Veramente utile per chi seriamente e con responsabilità vuole avere una attività imprenditoriale .

        SUGGERIMENTO 2) prima fase: Informarvi periodicamente su come si muove la concorrenza, cosa propone ma sopratutto come lo propone, cosa offre, di seguito stilare una serie di considerazioni di quali vantaggi tu ne traesti se facessi quel tipo di business.. e paragonalo con il tuo (che non significa aderire ). seconda fase: sarebbe opportuno comunicarlo in azienda, alle persone giuste (es:nuovo direttore), in modo che tutti vengano a conoscenza, dando la VERA possibilità agli incaricati e all’azienda stessa di conoscere e se è il caso ( non sempre è il caso dipende ), migliorare. Terza fase: Si dovrebbe stilare in un foglio anche una sorta di domanda e risposta (rapporto) in modo da avere una esatta realtà di come gli altri si propongono, mentre in A.. organizzano nuovi corsi ( web…) su come muoversi in queste situazioni, rispondere a tono….(questo lo si fa solo se si ha del vero materiale da mettere a confronto,basato su condizioni reali – altrimenti tutto è nullo ).

        SUGGERIMENTO 3) Avere la cosapevolezza di cosa viene proposto (in questo caso parlo di prodotti), questo perchè come già detto più volte i concorrenti, non rimangono fermi a guardare che crescete, ma si attivano e cercano in tutti i modi possibili di migliorare e vincere sul mercato (parlo ovviamente di modi leciti e non truffaldini…).
        ES: il LOC in italia era una novità, ma oggi in commercio esistono prodotti che costano meno e di pari qualità…..
        di questo bisogna essere consapevoli (non fantasticare… – non è polemica ) – LOC solo come esempio, ma ci sono prodotti molto più interessanti dove fare paragoni, vedi per esempio cosmetica ed integratori (se si paragona una nostra crema con una da 800€ significa che non siamo consapevoli di quello che proponiamo e sopratutto a chi proporre e come… – solo per esempio – senza polemica). Se vi confrontate e stilate rapporti sui prodotti , vi mettete a conoscenza di cosa circola sul mercato VERAMENTE e di conseguenza ,interagite con l’azienda che valuta e vi forma basandosi SU DATI REALI, insegnandovi a superare maggiori difficolta contrastando la concorrenza .

        Ci sarebbe da parlare tanto tanto.. su questi punti che rischio di monopolizzare il blog… quindi vi rispondo in modo MOLTO SINTETICO (almeno faccio il possibile ).
        Spero di aver dato qualcosina di utile .

        PS: la concorrenza e la conoscenza aiutano a CRESCERE….

        Saluti

  44. caro lele,
    non so di che cosa stai parlando….. e non voglio mettere in dubbio la tua sincerità…. xrò 1 cosa dal cuore ed in totale verità me la sento di dirtela……
    … non ho mai fatto km x parlare con Amway Italia, nella persona di tutti quei dipendenti e responsabili che stimo tantissimo x il supporto che QUOTIDIANAMENTE danno a me ed a tutto il ns gruppo;
    … mando sms, e mi risponde IL ReSPONSABILE…. in voce.. non so xchè a te questo non è successo….
    … xrò TU MI RICORDI TANTO QUALCUNO CHE 1 MESE FA, in amicizia e conoscendo il mio percorso CON AMWAY… e non x AMWAY…. VOLLE PARLARMI DI 1 COSA INNOVATIVA…. ed io x amicizia e x rispetto nei tuoi (SUOI ) obiettivi, ascoltai….
    …. e ti (GLI) dissi: e se non sei tu, come spero, vale cmq… io rispetto la tua scelta, come spero tu riesca ad accettare la mia….

    … vedi, in Amway non abbiamo il permesso (regole deontologiche alla mano )di gettare NON-RISPETTO, verso altre aziende…(ti prego di non continuare a dire che non lo hai fatto….. la tua ironia è peggiore di 1 coltello appena affilato)

    …vedi ,NOI DI AMWAY, non pensiamo di essere migliori di nessuno, e non usiamo ironia, anzi, assecondiamo sempre gli obiettivi di chiunque incontriamo…. lo dimostra il ns piano marketing in chiusura; ammiriamo coloro che da altre parti hanno trovato la loro alternativa o sono soddisfatti….li ammiriamo senza IRONIA e siamo felici x loro

    …nessuno di noi, esseri umani, può avere la presunzione della VERITA’… i LEADER DI AMWAY, parlano del ns sistema di distribuzione COME DI 1 OTTIMA ALTERNATIVA… non dell’UNICA

    ….e ti prego, non importa + rispondere… io sono stata abituata a credere nell’intelligenza altrui…. non c’è niente da dimostrare…..
    -1 abbraccio ed in bocca al lupo x la tua ATTIVITA’, che non è Amway, ma x noi va bene lo stesso

  45. vorrei aggiungere solo 1 cosa, x tutti, anche x noi di Amway…..
    …..” non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

    …. questo è valso anche x me, credevo e credo così tanto nell’attività con Amway, che quell’interlocutore cercava di buttarmerla giù ( come stai facendo tu, lele ) in tutti i modi…. finchè IO NON ALZAI LA TESTA DAL SUO PIANO MARKETING E DISSI: se vuoi continuare a parlare con me del tuo progetto, abbi rispetto del mio…….

    …. spero di essermi spiegata, e vale proprio x tutti………nessuno ha diritto di uccidere il pensiero di 1 altro…si può solo rispettarlo, se vogliamo davvero crescere

    • Guarda che io non ho nessuna intenzione di buttare giù il tuo progetto e nemmeno quello degli altri (Fraintendi o si fa finta..).
      2) si continua a parlare come se io volessi solo presentarvi il mio business per farvi entrare nel mio progetto
      ( cosa non possibile nemmeno se me lo chiedessero ), come già detto in altri post evidentemente NON letti, non è il distrarre altri dal loro progetto ne tantomeno mancare di ripetto .
      Le cose che dici sono cose che pensano tutti (scontate).
      Quello che voglio dire è che non fate confronti veri reali, fate paragoni SOLO tra di voi , quando dico paragoni NON vuol dire valutare altri business , ma essere a conoscenza per confrontarli con quello che si sta facendo ,mettendo a conoscenza anche l’azienda e se è il caso MIGLIORARE……
      Perchè TUTTI SI DEVE MIGLIORARE e come già spigato la concorrenza non rimane ferma ANZI osserva MOLTO quello che fanno altri per migliorrare e conquistare il mercato…cosa che voi NON fate…..e ripeto in italia si è visto . Se leggi gli altri post ho anche risposto a favore di A…
      Quello che ho detto è che tempo fa in italia le persone addette….. russavano…..e che probabilmente qualcuno se ne è accorto e stanno portando miglioramenti…(non mi voglio ripetere),il nuovo direttore , che credimi è uno sveglio e ci sa fare MOLTO BENE….vedi i risultati Herbalife, che nonstante sia entrata 10Year dopo di A… (non mi ripeto),questo è uno dei TANTI dati che dovrebbe farvi riflettere su cosa fare……
      Se parliamo di IMPRESA è normalissimo confrontarsi con altri imprenditori, guardare la concorrenza come si muove….
      esiste persino una società che raduna diversi imprenditori ed ogni persona esprime la propia idea e si discute su come entrare nel mercato. Lo scambio di idee i paragoni VERI, CONOSCERE, Portano a crescere il resto sono frasi buttate li ( ed è questo che spero succeda in A.. veri paragoni e insegnamento su come si diventa imprenditori, perchè da quello che dite PARE che non lo sappiate…almeno così sembra ). Saluti

  46. Per Lele:
    Comunque il tuo business non lo capisco… O almeno se è come ho inteso, tu i tuoi incaricati non li vedi quasi mai; e neanche i tuoi primi incaricati diretti lo fanno, anzi è un network che si può fare anche solo da casa… Ti confesso che nell’immediato ne avevo visto solo i lati positivi, forse anche per il fatto che sto scrivendo attraverso un canale da te usato: internet.
    Se accetti vorrei dare un consiglio io a te questa volta.
    Fai attenzione a non far scoppiare il palloncino… Intendo dire, che negli anni, uno deve sempre modificare il proprio modo di fare business. Credo che se A… ci ha messo degli anni per “capire” alcune cose non l’ha fatto per nulla. Anzi… se vuoi puoi anche vedere il modo che hanno di agire le religioni sui loro adepti.
    Aspettare fino all’ultimo istante per proporre novità, magari anche in ritardo rispetto ai concorrenti, può anche non essere la cosa sbagliata. Infatti devi sempre tener conto della massa a cui è rivolto il prodotto che hai. Perchè se poni come prodotto l’opportunità, è vero che la gente vuole una realtà sempre a passo coi tempi, ma è anche vero che non tutti quelli a cui è rivolta sono in grado di recepirla. Bisogna dare il giusto tempo a tutti.
    Ecco perchè penso che tu debba stare molto attento. Preparati a dover portar il tuo network a un livello successivo prima che il tuo palloncino scoppi!
    Per quanto mi riguarda penso che internet sia una cosa molto bella perchè accessibile ai più, ma credo anche che il facetoface che si ha di persona con la gente sia più incisivo anche se indiscutibilmente più lento e forse meno remunerativo.

    • incaricati : li vedo quando esiste una reale necessità.
      E comunque ho stabilito un rapporto di amicizia – sincera .
      Non necessariamente ci si incontra per lavoro, anzi ci si vede più spesso per uscire e divertirsi,questa è una bella cosa
      (per quanto mi riguarda).
      Propio solo esclusivamente da casa no, diciamo un 75/80% da casa il resto…incontri (che è esattamente quello che desidero ).

      Prodotto: Tengo conto del prodotto/servizio altrimenti, non sarebbe possibile costruire una organizzazione e mettere assieme molti incaricati che condividono l’idea
      ( sono 10 yer che funziona – e non sono propio da sottovalutare – almeno credo).

      Recepire: diciamo che se pretendessi di accontentare tutti al 100% sarei un pazzo furioso – è impossibile accontentare tutti al 100% . Quello che si fa è adeguarsi alle persone che ci troviamo davanti, poi fargli vedere che esiste altro creare curiosità e far capire che anche loro ne possono trarre vantaggi . In questo modo , alcuni condividono,altri no,altri si applicano per fare entrambi .Fino ad oggi non ho conosciuto una sola persona che ottiene il 100% del risultato.
      Ho potuto notare che quando si fidelizza un cliente ( almeno per la mia esperienza ) difficilmente poi cambia idea con altro… , perlomeno è difficile.
      So che non sono l’unico a proporre prodotti ai miei clienti….eppure quando qualcuno propone , questi mi chiamano e mi chiedono suggerimenti, se conosco quel prodotto, ma sopratutto se si possono fidare, questa cosa è molto positiva perchè rende l’attività solida ( fidelizzare è fondamentale ).

      Tempo : condivido – il giusto tempo a tutti .

      Attenzione : si sono attento , molto attento a tutto , l’attenzione e la conoscenza sono molto importanti e guai se non fosse così – poi che a volte capiti di sbagliare , pazienza
      si corregge il tiro evvia che si riparte
      ( sbagliare – a chi non capita ).

      Consigli : si acetto sempre consigli e li valuto attentamente – ripeto…..SEMPRE.

      mODIFICHE : CONDIVIDO . quello che oggi si fa non pùò essere uguale tra 3 -5 – 10 year ,nella maniera più assoluta .
      Cambiare e modificarsi per migliorare .ammetto che non è sempre facile , ma è possibile ( ci lavoro di continuo ).

      Riguardo ad A : è vero che a volte uscire per ultimi con una novità pùò anche spiazzare la concorrenza , ma al momento non mi sembra ,con tutta sincerità il caso di A.. in italia (mancata comunicazione tra azienda e incaricati – mancata comunicazione o scarsa comunicazione con la sede principale – la cosa è semplice basta prenderne atto e correggere – per cortesia non consideratela polemica )
      Seconda cosa che si deve tener conto è che se fidelizzi un cliente gli altri devono lavorare 10 volte tanto per portartelo via , ammesso che ci riescano (parlo di clienti FIDELIZZATI – non clienti comuni ). Ma sono convinto, che ci sarà una forte ripresa – questa è la mia personale sensazione.

      Livello sucessivo : questa cosa riguarda la crescita ,non solo di attività ma anche personale. Si farccio tutto il possibile, per arrivare ad un livello sucessivo ( anche se non è un gioco e non è sempre così facile come può sembrare ), sempre cercando di divertirmi nel mio lavoro( con piacere ).

      Incisivo :facetuface o internet ? dipende sempre come ti proponi, per quanto riguarda il guadagno, anche li dipende da noi… conosco persone che fanno attività e non conoscono nemmeno come si accende un PC eppure gestiscono organizzazioni in mezzo mondo. Dovremmo solo fare una cosa per ottenere risultati e quindi chiedersi : cosa voglio dalla mia impresa ? come la voglio la mia impresa ? Con che persone voglio collaborare ? Io ho fatto solo questo, mi sono chiesto cosa volevo e ho lavorato sodo per ottenerlo .
      Ps: ci lavoro ancora, in modo differente però……
      Conosci la piramide di Maslow ? sicuramente si è la piramide dei bisogni – ecco noi è quello che dobbiamo fare , soddisfarli tutti, se poi abbiamo un pensiero volto al prossimo ancora meglio..

      Saluti

      • Se non sbaglio dovrebbe essere quella che parla del benessere in senso globale della vita, vero?
        Comunque grazie della risposta, era quello che volevo sapere.
        Ora, se posso, ti faccio un paio di domande:
        Dato che hai il codice di A.., che ne dici dell’ Amway Academy?
        Se ben utilizzato, può essere un buon canale per istruire meglio i nuovi incaricati?
        E, se dipendesse da te, faresti anche corsi su come spiegare meglio l’attività?
        Grazie.

      • A. Accademy ? se sfruttata con i paragoni di cui si parlava sopra è un ecellente mezzo per la crescita di tutti .
        Ma molti corsi (diciamo tutti) , è possibile farli on-line
        in teleconferenza . E da quello che vedo si sta iniziando a fare qualcosa – questo è positivo .

        Si in senso globale della vita….comunque nel caso non conosci o conosci poco è interessante approfondire..

        sono felice di aver soddisfatto anche se in minima parte….

        Certamente che farei corsi – ma prima di spiegare meglio l’attività, dividerei le persone tra quelle che al momento,
        per mille ragioni non vedono la possibilità di realizzare una vera impresa e quelli che sono certi di poterlo fare inquanto già imprenditori . I corsi devono necessariamente essere differenti per ovvi motivi.
        Daltronde come si diceva prima ogni persona i suoi tempi…

        il fatto che io abbia il codice ( che utilizzo ancora per comprare qualche prodotto…diciamo che la mia figura anche se risulto come incaricato , in realtà è quella di un piccolo consumatore di alcuni prodotti), non significa che io sia disposto a fare corsi per A…
        ( se è questo quello che intendi), riguardo a questo discorso io avevo fatto a suo tempo diverse proposte…..
        ad ogni modo noi facciamo corsi in merito per la nostra struttura .

        se posso , vi suggerisco di crearvi una sorta di pacchetto formativo, con tutti i dati e paragoni di cui abbiamo parlato,
        per poi formare tutti gli incaricati, che con il supporto aziendale la sinergia direi che è ottima
        ( è solo il mio pensiero).
        saluti

  47. per lele
    la nostra attività non distingue “fra neri e bianchi”…. non distingue le religioni e questa è pura libertà…. LIBERTA’
    nella vita ci sono tipi che sono dei super geni ma che però, hanno sfruttato male il loro potenziale utilizzandolo talvolta per scopi nn tanto corretti…… lascio a te la riflessione….
    CIAO

    • e cosa vuoi dire? Non si è MAI parlato di neri , bianchi e distinzioni.
      Il network marketing in genere ti permette più libertà in tutti i sensi .

      Il fatto che esistano persone che sfruttano altri per scopi illeciti o poco corretti …questo purtroppo accade in tutti i business e non solo nel network ,purtroppo.

      • Ciao ragazzi, è da qualche giorno che seguo appassionatamente i post, soprattutto quelli che riguardano Lele (anche se non la penso esattamente come lui) finalmente siamo arrivati ad un dialogo costruttivo. Persone come Lele con una grande visione ed una grande esperienza sono da sfruttare non da aggredire sopratutto se si è di opinioni diverse. E’ normale che quando si è attaccati si dicono cose che magari non vogliono neppure dire. Questo Blog è fantastico, sfruttiamolo, usiamolo per testimonianze, usiamolo per far conoscere il MLM, far conoscere Amway e soprattutto per confrontarci e crescere.
        Grazie ad Iboitaly per l’occasione, grazie a Lele per la sua esperienza e il confronto, grazie a tutti per la vostra testimonianza.

  48. per lele…
    forse vi sono stati fraintendimenti tra noi….qualche parola capita male da parte mia come da parte tua credo…in ogni caso il mio messaggio intendeva dire che il nostro business è aperto a tutti!anzi….soprattutto a chi ce lo chiede e vuole realmente entrare a far parte di questo magnifico quanto grande progetto!!!!
    oltre a leggere Dale Carnegie, ti posso consigliare un ottimo libro di Ben Sweetland “io posso!”

  49. per salvin 21
    ciao salvin21..
    per quanto riguarda la visione noi abbiamo un grande persona come peter matz!!!…..lui si che ha una grande visione e unisce il mondo intero…persone di qualsiasi ceto sociale purche posseggano un sogno…..
    in ogni caso,nn ci sono state aggressioni da parte di nessuna delle persone che ha commentato e cmq risposto in questo blog….
    ciao e buon successo!!!!

  50. Salve sono incaricata amway da poco tempo, sono soddisfatta dei prodotti che uso li vendo bene, e per adesso nessuno si è lamentato anzi. Vi racconto un esperienza appena vissuta “viene da me un rappresentante della folletto per farmi la dimostrazione, e diciamolo che ti fanno vedere che la tua casa per quanto la pulisci è sempre sporca. Bene non è riuscito a fare questo perchè dove provava tipo pavimento, tappeti ecc erano puliti bene. Il commento del rappresentante” signora sono tanti anni che faccio questo ma una casa così pulita non l’avevo mai vista si vede che usa ottimi prodotti. ” Quando le ho detto quali mi ha risposto non ho parole eccelenti. Queste sono soddisfazioni io sono contentissima dei prodotti e per dire la verità non lo faccio per diventare ricca, ma il fatto che intanto porto a casa i miei prodotti gratis,in più qualche piccolo guadagno e poi sapendo la qualità dei prodotti io sono a posto Rossella

  51. ciao a tutti sono stata contattata oggi da un vostro venditore che mi ha proposto un incontro per mercoledì. Sinceramente sono un po scettica a riguardo ma la cosa mi incuriosisce. Avendo letto tutti i vostri post devo dire che mi consolo un po… mi farebbe piacere sapere da chi volesse rispondermi come vi siete accostati voi… credo che ci voglia coraggio perchè effettivamente se ne sete perlare proprio male pur non sapendo bene di che cosa si tratta… ho un po paura di buttarmi non vorrei rimanere scottata… se volete contattarmi per e-mail ve ne sarò grata.

    • Salve Claudia, per etica e per non privilegiare nessuno su questo blog non permettiamo lo scambio di email o nr. di telefono.
      In ogni caso, se sei stata contattata per vedere una presentazione completa dell’attività sappi che non hai nessun obbligo, e che, se la persona che ti ha contatto è corretta, potrai prendere maggiori informazioni prima di prendere una decisione. Normalmente gli incontri in cui viene presentata l’attività non sono organizzati per forzare le persone ad una decisione immediata, quindi sentiti tranquilla. Se dovessi avvertire pressione puoi tranquillamente manifestarlo, ma sappi che non rientra nell’etica dell’attività.
      Se ti va, poi, facci sapere come è andata!
      aboitaly

  52. Per LELE: sono appena entrata in A. Trovo le tue parole e i tuoi concetti molto interessanti e neutri, non volti ad affossare bensì che invitano a cogliere spunti di riflessione. In effetti certe cose di chi mi ha introdotto non le trovo valide (troppi errori e pressapochismo nel parlare dei prodotti come un qualcosa di “quasi miracoloso”..sai, ho una discreta cultura e mi informo moltissimo,sia in positivo che in negativo,cercando di CAPIRE i risvolti che portano a denigrare o apprezzare un prodotto.Io i prodotti li conosco da 20 anni e non ho voluto farlo allora(entrare in A.)ma già allora li avevo trovati ottimi. Oggi lo faccio perchè mi interessa l’uso proprio e, semmai, la divulgazione tra le mie conoscenze(ma non nel modo in cui mi viene richiesto da chi mi ha introdotto(anche in modo piuttosto PRESSANTE, e io aggiungo anche un pochino irritante, perchè pur credendo in questa azienda(nei suoi prodotti),non ho nessuna voglia di “rompere le..diciamo scatole” al mio prossimo.Ho però la assoluta intenzione di INFORMARMI BENE E A FONDO,sulle peculiarità di questi prodotto, per poterli presentare AL MEGLIO.Questo è quel che IO ho deciso su come sarà il mio approccio con A.,perchè TROPPE,DAVVERO TROPPE le cose “spiegate” (davvero in modo erroneo e approssimativo con una assoluta mancanza di cultura intesa come conoscenza di ciò di cui si parla),mi hanno un po’..fatto drizzare le orecchie.Ecco,siccome per me ONESTà è anche sinonimo di PRECISIONE nell’informazione,ci tengo parecchio. Altra nota che mi fa un pochino… tenere alta la guardia è questo entusiasmo acquisito per “eredità” da chi ti introduce .Buona cosa ma,se non è supportato da una gran dose di PRECISIONE in ciò che si pubblicizza,al primo potenziale cliente che ne sa più di te… insomma, le figuracce non me le vado a cercare.E credo che questa sia una nota dolente di A. Anzi, più che di A., del proprio personale a cui interessa poco la concretezza, l’efficacia di ciò che si espone, il senso di equità mette al riparo da impressioni di… onnipotenza e un po’ di delirio; anche io ho sentito cose tipo: bagnare i fiori con acqua e detersivo usati per lavare pavimenti, contenitori che NON SONO PLASTICA(???), creme che tolgono cicatrici… (doppio ?????????), anche se premetto che le creme le ho provate e le trovo OTTIME DAVVERO! ,in favore piuttosto di un’esposizione ATTINENTE AL VERO, perchè credo che alcuni clienti siano in grado di percepire(e uso il termine “PERCEPIRE”) se gli stai trasmettendo info sbagliate o approssimative, o in piena malafede!!Mentre quelli che non lo percepiscono ma si fanno contagiare dal tuo entusiasmo…poi fanno danni all’azienda!Ecco perchè credo che A. come altre aziende che utilizzano stesso sistema o simili, in Italia vada a rilento.Troppo qualunquismo.E io non ci tengo proprio a dare info sbagliate pur di acquisire la vendita di un nflacone di detersivo.Forse non è il lavoro per me, ma ribadisco, i prodotti li ho usati e sono davvero buoni ed effettivamente non cari,e più biodegradabili di altri,molto propagandati in tv (vero business fatto di tartassamento e info parziali). Ho la pretesa (che non è presunzione) di utilizzare la mia testa anzichè quella altrui. Vedremo come va.

    • Salve – rispondo a joely .

      Per i prodotti, attieniti esclusivamente a quello che l’azienda dichiara , il resto sono fantasticherie di alcuni .
      Al massimo saranno poi i clienti soddisfatti a darti le loro impressioni e soddisfazioni ( nel caso un cliente dichiara cose che non sono contemplate nelle dichiarazioni aziendali, mi raccomando tali dichiarazioni lasciale dire a loro – utilizando tatto e garbo…facendo i complimenti per il risultato ottenuto) . Se vuoi un suggerimento , proponi molto la nuova linea cosmetica(costa un pochino meno) per poi arrivare a proporre la classica in un secondo tempo ( il cliente in questo modo ha già fiducia ed è probabile che sia più disposto a spendere qualcosa in più).
      Il pressapochismo non porta a nulla , ma solo chi si impegna per diventare un professionista ottiene ottimi risultati.
      Il suggerimento che ti do è che dovresti inizialmente concentrarti su una linea di prodotti a tua scelta ,poi sucessivamente introdurre altro ( se inizi con la cosmetica o integratori- non proporre subito dopo i detersivi , fallo nel tempo solo dopo che conosci BENE , anzi MOLTO BENE , il cliente – conquista la sua fiducia … – se entri in una profumeria stai sicura che non ci trovi il pulitore del forno….). Scusami se mi sono permesso di dirti questo, magari sono cose che già conosci , ma è anche vero che ancora oggi succede questo. Dedica il massimo, cerca il più possibile di specializzarti in un settore ( da vera professionista – facendo anche corsi extra aziendali e vedrai i risultati ). Personalmente ho dedicato moltissimo alla cosmetica e sucessivamente agli integratori – tutto il resto è una conseguenza ,ma solo dopo che il cliente/collaboratore ha preso veramente fiducia. Non enfatizzare , ma sopratutto non fare paragoni con prodotti che escono dallo standard qualitativo aziendale (qui vedi post precedenti )e che presentano funzioni/risultati totalmente differenti – in parole povere sono prodotti dove non si può fare un paragone propio per le caratteristiche che presentano e tra le altre cose , sono prodotti con clientela selezionata e ricca(non tutti possono permettersi il lusso di spendere 800,00€ per 50/70ML di crema).

      Ricorda anche che per ogni prodotto valido esiste SEMPRE UN SUO PARI O SUPERIORE e questo vale sia per il prodotto, sia per il prezzo( nessun prodotto è unico ). In oltre tieni presente che le persone si informano su quello che dici e fanno le opportune verifiche ( a volte sbagliate – ma le fanno ).Nei casi estremi dove si presenta una situazione di forte concorrenza, ti auguro di avere il coraggio di fare i complimenti alla tua cliente per quello che utilizza , per poi lasciargli una tua Brocure e una prova campione . In questo modo dimostri professonalità – non critichi il prodotto altrui – predisponi il cliente ad un futuro acquisto in segno di fiducia (mia esperienza diretta).
      Per quanto riguarda le piante-detergenti per anaffiarle …..no comment, purtroppo succede anche di peggio, ma non solo in A ,questo succede in tutte le aziende , spetta a noi incaricati farlo presente e nei casi più gravi denunciare.

      Le aziende di network che puntano al nostro paese sono ancora poche(pochissime),rispetto alla realtà presente in altri paesi.
      da molte aziente veniamo considerati ancora come popolo non pronto a percepire tale sistema commerciale ( in gran parte è vero – ma non propio del tutto). Ripeto che la colpa è sempre nostra, in quanto si percepisce questo tipo di business come un modo per fare soldi senza far nulla , ma in realtà non è così.
      Nel nostro caso e forse più che negli altri , ci si deve impegnare moltissimo sopratutto all’inizio, per alacciare nuovi rapporti ,frequentare persone nuove,imparare a fare un nuovo mestiere,conoscere in modo professionale quello che proponi, dedicare tempo, avere grinta, avere molta volontà, fare corsi di formazione di diverso tipo es: comunicazione e marketing(non solo quelli di A) – corsi che riguardano la cosmesi o integrazione ecc……se a voi pare poco o non fare niente….
      Poi è chiaro che dipende sempre da quello che vogliamo ottenere , se desideriamo arrotondare lo stipendio di 300€ allora molte cose si possono saltare, ma se vogliamo costruire una nostra attività di sicuro 8 ore settimanali non bastano, quello è solo il principio…..( esperienza personale).

      Sono d’accordo USA LA TUA TESTA .
      Il fatto di vedere come va sono meno d’accordo, inquanto dipende dal tuo impegno , da come ti applichi e da cosa ti aspetti. Che risultati vorresti ottenere – sinceramente ? Stai facendo un progetto d’impresa – con obiettivi – e lavoro da svolgere ( se la risposta è no – fallo al più presto) ?
      che cosa sei disposta a FARE per ottenere quello che desideri ?
      Se vuoi comiciare bene ti suggerisco un buon programma del tipo
      – Roberto Cerè SE VUOI PUOI – Lo trovi in tutte le librerie o direttamente nel suo sito . Tratta argomenti che puoi applicare nella vita e in qualsiasi ambito, ma sopratutto ti fa AGIRE , il prezzo non lo ricordo ma credo intorno a 14/18€, veramente utile ( visita il sito scoprirai cose interessanti ).
      Molto del suo materiale lo puoi trovare nelle librerie .

      CON L’AUGURIO DI FARE DELLA TUA VITA UN CAPOLAVORO.

  53. Salve a tutti, sono un incaricato amway da tempo già qualificato oro e in qualifica per platino.
    Avverto tutti del pericolo..

    I post di lele sono copiati e duplicati da altri siti sui quali scrive anche se utilizzando nomi diversi. Penso che il signore abbia secondi fini importanti e ho idea che questa persona lo faccia in ambito “professionale”.
    Quindi esorterei specialmente gli incaricati di non dargli molta corda. Oppure farete esattamente il suo gioco.
    Limitatevi a dare le vostre esperienze positive, non a rispondere alle sue affermazioni.
    Questo gioverà al blog e a tutti.
    Ricordate: “Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce.”

    Un abbraccio a tutti
    Gabriele Meoni

    • Salve
      1) gradirei gentilmente vedere i post copiati da altri siti .Quello che ho scritto in questo blog non è stato copiato da nessuna parte . Postare su blog ed esprimere le propie idee o opinioni non vi è nulla di male, il mele è raccontare cavolate come la tua dicendo che ho copiato esattamente da altri Blog.PERTANTO ORA GRADIREI DI VEDERE DOVE HO COPIATO .
      FORSE CONFONDI L’ESPRIMERE UN CONCETTO COL COPIARE .
      Il mio pensiero sul network rimane sempre quello , magari lo si dice in altre parole ma è sempre quello.
      NON ho bisogno di copiare , diventerei la brutta copia di altri . E come già detto (vedi post precedenti) non facciamo contatti su blog e non acettiamo collaborazioni di nessun genere con persone che provengono da tali blog( NON ACETTIAMO COLLABORAZIONI DI NESSUN GENERE – RIGUARDO AI BLOG – SPERO SIA CHIARO ORA ). Per quanto riguarda l’azienda A. se vai a leggere per bene ho anche dato diversi suggerimenti (non mi ripeto – vai a leggere )

      2) il fatto poi di commentare, non ci vedo nulla di male , scrivo ed esprimo dei concetti per me reali e vissuti.
      ma sopratutto dico cose REALI e non elogio qualcuno solo per il fatto che ci collaboro ( sono poco influenzabile – al contrario di molti purtroppo)…anzi, nel caso una qualsiasi azienda con la quale ho rapporti di tipo commerciale, nel caso in cui secondo me presenta alcune debolezze o lacune ,se sono coerente le dico in modo che si possa migliorare ( le dico non per criticare – ma per migliorare ). Non mi voglio ripetre , leggiti meglio i post precedenti (dall’inizio).

      3) i secondi fini poi secondo te quali sarebbero quali sarebbero ? Premetto perchè forse non sono stati da te letti i miei post, che non menziono nessuna azienda con la quale collaboro e non lo farò mai . Utilizziamo mezzi MOLTO MA MOLTO più remunerativi che non perder tempo nel fare contatti attraverso dei blog (per quanto ci riguarda fare contatti in questo modo si butta via tempo ), le persone vengono da noi selezionate per categoria – poi viene fatta una ricerca di mercato – sucessivamente se il tutto quadra iniziamo a contattare (la racconto in modo strigato per ovvi motivi concorenziali).

      4) Per quanto riguarda il livello professionale , ebbene si , come GIà detti (vedi post sopra ) ,faccio network marketing come unica attività e metodo – pertanto a livello professionale .

      5) per quanto riguarda il percolo , gradirei conoscere: 1) quale tipo di pericolo – 2) vedere le duplicazioni esatte dei post che ho scritto in questo blog.
      Tu parli di DUPLICAZIONI dove sono ?

      Saluti

      • Carissimo Lele o qualsiasi nome tu abbia,
        ti auguro il più grande successo nella tua vita e nella tua attività.
        Il mio post era di avvertimento ad altri e non di critica verso di te.
        Ognuno fa quel che vuole, questo è il bello in un paese libero.
        Posso non condividere i tuoi metodi ( le tue affermazioni sono le stesse di altre persone in altri blog… se non sei tu ti prego di scusarmi) ma certo non posso permettermi di mandare avanti polamiche sterili su di un blog per anni come tanti riescono (o vogliono?) fare.
        Siccome sei una persona di successo nella tua attività capirai il valore che attribuisco al mio tempo e quindi comprenderai anche le mie parole.
        Non è facendo il professore su di un blog che posso raggiungere la reale felicità nella vita.
        Se c’è chi ci riesce, buon per lui.

        un abbraccio
        Gabriele Meoni

  54. Gent.mo Gabriele , il post da te scritto è chiaramente ed esplicitamente rivolto a me (basta leggerlo ), non sono un pirlotto…… e penso che chiunque lo legge capisce benissimo a chi è rivolto, (neghi quello che scrivi?).Il bello di un paese libero ,non significa che devi sparlare degli altri come hai fatto nei miei confronti, dicendo cose non vere , il fatto che tu faccia quello che vuoi va bene ,ma senza ledere l’immagine altrui,facendo dichiarazioni non corrette e sopratutto senza prima accertarti che quello che dici sia vero (a parte il fatto che propio perchè siamo in un paese libero che uno è libero di scrivere dove desidera,purchè non offenda ,non denigri il lavoro altrui e non leda limmagine di altri ).
    Le mie affermazioni e i miei pensieri sono quelli , pertanto se qualcuno mi fa domande sul network, su aziende , su cosa bisogna fare e come ci si dovrebbe comportare , le risposte sono sempre quelle inquanto è esattamente il mio pensiero e pertanto non vi è nulla di male. Il fatto è che tu dici che le persone devono stare attente sul mio conto e che io ho fatto delle DUPLICAZIONI da altri blog e inserite in questo, cosa FALSA . RIPETO CHE SCRIVERE SUI BLOG NON è UN REATO .Non sono uno che oggi la pensa in un modo, domani la racconto in un altro modo , dopodomani la penso ancora diversamente , il mio pensiero è quello (non sono una banderuola).
    Per quanto riguarda le polemiche sterili , ti faccio notare che sei tu ad aver iniziato a polemizzare e a dire inesattezze, non puoi pretendere che dopo gli altri stiano in silenzio …..
    Non sono un professore, ma dico esattamente quello che penso , cercando di trasmetterlo agli altri (per alcuni la verità brucia più del fuoco), cercando di fargli evitare di cadere nella trappola, che tutto è fantastico, i prodotti sono unici, paragoni con prodotti assurdi, detergenti in cui ci si annaffia le piante,metal clin… che lo puoi anche magiare tanto è acido citrico, che bastano solo poche ore per creare una attività imprenditoriale e BALLE VARIE è ora di finirla di organizzare serate e raccontare mezze verità anche sui piani marketing,( e qui non è colpa dell’azienda ma degli incaricati).
    Stai pur sicuro che non scrivo sul blog per crearmi la felicità, io me la sono creata LAVORANDO SODO,come già spiegato in post precedenti, altro che 4/6/10 ore a settimana……..
    La prossima volta cerca di prestare attenzione a quello che dici e che dichiari , specie se non corrisponde al vero.
    Resta sempre il fatto poi che non ho ancora capito a cosa bisognerebbe STARE ATTENTI? Si dovrebbe stare attenti dal fatto che uno esprime la sua oppinione sui blog (per quale motivo poi)?
    PS: il tuo commento è stato salvato da me sul mio PC.(NEL CASO VENGA TOLTO)in modo tale da poter eventualmente prendere provvedimenti in futuro,se ci dovessero essere ancora dichiarazioni simili atte a diffamare la mia persona.
    Visto che dichiari che io ho secondi fini quali sarebbero?Se questo non è rivolto a me……. Tutto il tuo post è rivolto chiaramente a me.
    RIBADISCO CHE SCRIVERE SUI BLOG ED ESPRIMERE QUELLO CHE SI PENSA ,NONCHè IL PROPIO VISSUTO NON è REATO.
    E ORA : A COSA SI DOVREBBE STARE ATTENTI?
    QUALI SONO I SECONDI FINI CHE AVREI?

  55. DIMENTICAVO : è POSSIBILE VEDERE I BLOG DA TE DICHIARATI DOVE IO AVREI FATTO LE DUPLICAZIONI? Grazie
    PER QUESTA VOLTA LA CHIUDO QUì ,LA PROSSIMA NON PROPIO.
    SALUTI

    • Year : mi piace dirlo in questo modo nulla di particolare .
      Per scientology, non ne faccio parte – Mormoni idem , anche se uno fa poi quello che meglio crede nella sua vita .
      Per quanto riguarda il resto , prima di accusare e dire cose non vere diffamando le persone dicendo che devono stare attente sul mio conto,duplicazioni ecc,(cose ripeto false)bisognerebbe riflettere e fare attenzione . Ogni persona ha il diritto di pensarla come vuole, purche non leda l’immagine altrui e non offenda. Personalmente io a questo signore, non ho mai fatto nulla e non mi sono mai permesso di ledere la sua immagine nonostante lui lo abbia fatto nei miei confronti( non lo conosco neppure).E non si capisce nemmeno per quale motivo ( se questo è l’insegnamento che si riceve forse bisogna rivedere qualcosa – anche se personalmente non ho mai ricevuto insegnamenti di quel tipo ne all’interno di A , ne in altre aziende ). Non credo che ci sia bisogno di aggiungere altro . Saluti cordiali

  56. PS: Almeno avesse la buona educazione di chiedere scusa sinceramente….invece di cercare di camuffare le fesserie che ha detto, dicendo che il post non è rivolto a me . Ora vi saluto che mi aspetta una bella grigliata di pesce, cozze,lumachine e del buon vino … che sinceramente preferisco . Buenas

    • Carissimo “LELE, come fai a dire che mi camuffo?
      Almeno io mi firmo nome e cognome…. e non mi nascondo dietro l’incognita del web.
      Un caro saluto
      e buon appetito
      Gabriele Meoni

      • Ma tu fai finta o cosa ? Forse è meglio che rileggi quello che ho scritto .
        Ecco cosa ho scritto :invece di cercare di CAMUFFARE LE FESSERIE CHE HA DETTO (rileggi il post ), dicendo che il post non è rivolto a me ( il post e chiaramente rivolto a me).
        Intendevo le ca….e che ai scritto e non che ti camuffi tu e questo chiunque legge il mio post lo capisce .
        Se le cose si percepiscono in questo modo Capisco l’andazzo dell’attività , il tutto è una conseguenza……

        Mettere nome e cognome non serve a nulla perchè sei comunque rintracciabile tramiete indirizzo IP ( si risale a nome cognome , via ,data di nascita ecc….), pertanto stai parlando di niente , e chi gestisce il blog a quanto pare non gradisce che si lascino mail numeri di telefono ecc… altrimenti lo avrei già fatto , se leggi i post precedenti volevo anche lasciare un recapito ( a quanto pare leggi solo quello che ti fa comodo e interpreti le cose solo a tuo comodo – travisando la realtà ).
        pensa a fare bene il tuo lavoro invece di sputtanare la gente , sopratutto quelli che a te non hanno mai fatto nulla di male e non ti conoscono neppure .
        Solitamente , chi sbaglia , dovrebbe chiedere scusa e non fingere di chederlo,(almeno chi conosce L’EDUCAZIONE lo fa, ma vedo che non è il tuo caso ) e non cercare di camuffare quello che scrive dicendo che il post non è rivolto a me .
        ripeto rileggi i miei post e poi prima di scrivere RIFLETTI , cosi eviti di fare ulteriori figuracce .
        CHE FIGURA….
        Vedo che quando si da contro a chi non appartiene ad A e dice la sua ( senza ledere e offendere)tutti intervengono , ma quando uno della stessa azienda dice cavolate e sputtana gli altri ( la concorrenza) , tutti stanno improvvisamente zitti Complimenti per la coerenza di cui VOI AVETE parlato nei post precedenti Questa è la classica dimostrazione di come stanno in Realtà le cose, con le chiacchere tutti bravi ma quando poi bisogna agire tutti buonini . Dire cavolate come quella delle creme da 800€(quello va bene), intervenire quando uno fa presente diverse cose(tra laltro , non denigrando ma cercando sempre di arrivare ad un punto di incontro – rileggere post), in questi casi intervenite eccome se intervenite – quando è uno di voi a sputtanare sparite , nessuno dice più nulla , che strano…..è uno strano modo DI FARE il vostro .
        E poi ripeto che scrivere sui Blog non vi è nulla di male . Esprimere la propia oppinione non è reato .
        è REATO OFFENDERE , LEDERE L’IMMAGINE ALTRUI ECC…ECC…. Come è stato fatto nei miei confronti .
        E mi sembra anche di aver letto in un post scritto da chi gestisce il Blog, che si doveva stare tranquilli perchè siamo tutelati e certe cose non vengono permesse…… O sbaglio ? Comunque ora salvo tutto sul mio PC, nel caso ci fosse poi bisogno .

        IL PESCE ERA FANTASTICO .
        BUENAS

  57. Premetto che questo blog mi piace moltissimo…penso che sia di grande utilità..

    Una cosa mi dispiace però: vedere (anzi leggere) post di persone in gamba che invece di scambiarsi informazioni e conoscenze stanno iniziando a trsformare ANCHE questo blog in un luogo in cui scambiarsi accuse e maleparole trasformando la questione intorno ad A nella solita guerra di religione al grido di “o con me o contro di me ! ”

    Io presi il codice per la prima volta nel 1996,più o meno nel pieno boom di A e feci attività per circa 1 anno seguendo le indicazioni della linea austriaca. Poi trovai lavoro e preso da altre questioni rimasi come semplice consumatore per tutti questi anni.

    Ora ho deciso di riprendere di nuovo l’attività ma non vorrei ripetere gli stessi errori.

    Per questo chiedo a TUTTI:

    SE io fossi una vostra Prima Linea come mi consigliereste di impostare la attività ?

    In altre parole ,potreste darmi qualche consiglio sulla base delle vostre esperienze ?

    Un grazie anticipato

  58. Per il sig. Stefano Peruscello :
    1) Premetto che da parte mia non vi è nessuna guerra,
    la questione è che non si affronta o non si vuole affrontare il mondo reale e non solo in A (come spiegato nei post precedenti).
    2) Se poi si cerca di Diffamare come è accaduto nei miei confronti,dicendo che bisogna stare attenti sul mio conto…(oltretutto non si capisce nemmeno per quale motivo ) e nessuno interviene….si interviene solo quando è uno della concorrenza a dire la propia(senza offendere ),ma quando bisogna riprendere un collega della stessa azienda TUTTI zitti ….. personalmente non posso starmene di certo zitto , oltre a notare una certa incoerenza .

    ATTIVITA'(suggerimenti): innanzi tutto ti farei fare qualche corso (ovviamente non è obbligatorio) di comunicazione , di ricerca mercato,come creare e gestire una impresa (corsi gratuiti, per chi collabora col sottoscritto),alcuni tenuti dalla camera di commercio (investo molto per i miei collaboratori – sopratutto con chi dimostra di essere affidabile e brava persona e non parlo di risultati carriera). I corsi sono chiaramente impostati in base al livello di conoscenza della persona . Nel frattempo ti aiuterei sul campo (e non a chiacchere) a crearti almeno 15/20 clienti ( VIP ).

    Vediamo come :inizieremo a puntare su prodotti che oggi sono di tendenza ed in espansione (anzi in forte espansione ), vedi la nuova cosmetica uscita in A (che non è un caso ). Pertanto FORMAZIONE e AFFERRATA conoscenza di tali prodotti (senza fare poi paragoni assurdi)è indispensabile ( è indispensabile anche rendersi conto di che fascia sono i prodotti e dove colpire – nicchia di mercato). Perchè questo ? Perchè oggi sul mercato stanno uscendo prodotti di qualità Medio/alta ad un prezzo medio/basso (più tendente al basso – senza togliere qualità – dati anche alla camera commercio e ricerche varie), e la nuova cosmetica di A è esattamente al posto giusto nel momento di forte crescita, pertanto prima che questa nicchia si stabilizzi vogliamo , o vuoi approfittarne oppure NO ? La Cosmetica di A è nella fascia Medio/Alta . Da notare che non ho parlato di tutti i prodotti, ma solo di una linea . è fondamentale concentrarsi e diventare esperti professionisti ,per fare questo ci si deve concentrare su una linea prodotti
    ( vedrai che fatturati….molto più alti di chi tratta varie linee senza specializzarsi in un settore), una volta fatto questo ,vedremo un altra linea.
    Settore detergenti è un mercato di conseguenza che arriva col tempo (la fidelizzazione ).

    Gli integratori sucessivamente.(prima conquista la fiducia e diventa un esperto in cosmetica – gli uomini che trattano cosmetica attirano moltissimo e vengono più ascoltati, a patto che non dicano bagianate e dimostrino conoscenza)

    Passo sucessivo : assieme troveremo (col mio aiuto) 2/3 persone ,che inseriremo come prime linee del tuo team (non più di 3- inizialmente e comunque, se parlimo di un esperto non oltre 6 in fase iniziale),ai quali faremo la stessa identica operazione (come sopra), da precisare che non inseriremo altre persone (in prima linea) fino a quando non avrai imparato ad insegnare alle prime 2/3 e non avrai raggiunto almeno la 4° o la 5° profondità e nel caso ci dovessero essere persone da inserire prima di aver raggiunto tale obiettivo , suggerisco (personalmente io lo faccio) di inserire le persone sotto all’ultimo entrato/entrati (vero aiuto,guadagno,entusiasmo,team unito).

    Non scendo nei dettagli : 1)per moivi concorenziali
    2)monopolizzerei il Blog.
    Pertanto i miei sono suggerimenti MOLTO MA MOLTO frammentati di un sistema di marketing strategico che ho adottato nel tempo.

    Mi auguro di averti dato almeno UNA dritta e di aver fatto scattare in te una idea con la quale trarre vantaggi Non solo economici .

    Con l’augurio di fare della tua vita un capolavoro

  59. PS : da notare che i suggerimenti potrebbero(non è detto)servire anche a quella persona che con molta “professionalità” ,ha cercato di ledere la mia immagine. comunque gli suggerisco qualche corso educativo, oltre che di ateggiamento e a pensare di fare meglio il suo lavoro , che gli basta e avanza.
    Saluti

    • Il contributo di tutti rende questo blog sicuramente sempre più interessante e utile, ma a volte, sarebbe bene lasciar correre le provocazioni ed evitare di rispondere a ‘tono’ cercando di aver l’ultima parola… a buon intenditor, poche parole.
      Inoltre, per quanto graditi, andrei con i piedi di piombo nel dare consigli generalisti su come va fatta l’attività, bisognerebbe prima sapere che background ha una persona, perche inizia l’attività, quanto tempo vuole dedicare ecc. ecc.
      Tanti consigli senza adeguate informazioni possono essere fuorvianti, e chi sviluppa un’attività di network marketing questo lo ha ben presente.
      Infine, se avete tanto da condividere, perche non mettete insieme un articolo da pubblicare e me lo inviate a aboitaly@gmail.com ?
      Saluti!
      aboitaly

  60. Salve
    Per quanto riguarda i suggerimenti (non consigli – parlo sempre di suggerimenti) , ho specificato che dipende dal livello di una persona . Forse dovevo aggiungere che bisogna fare un piano di lavoro , obiettivi, esigenze ecc ecc.. ma non volevo monopolizzare . Ho dato per scontato alcune cose forse per me normali e ovvie , per qualcuno magari no , giustamente .
    Quando parlo di attivita comunque intendo sempre un Business imprenditoriale e non parlo mai di arrotondare uno stipendio .
    Per quanto riguarda i risultati , personalmente mi rendo resonsabile , dei risultati ottenuti nei confronti dei collaboratori , sia che risultino in negativo che in positivo, difficilmente, scarico colpe ad altri se utilizzano il mio sistema ( bisogna propio che non lavorino – in quel caso non si può pretendere ).

    ULTIMA PAROLA : il tuo discorso è giusto se si parla di cose più o meno banali , ma qui si parla di IMMAGINE e nello specifico LA MIA, alla quale ci tengo un pochino ,visto il MAZZO che mi sono fatto e il lavoro che continuo a fare da molti anni .
    Non è per cattiveria , ma secondo me (oppinione personale – quindi discutibile), avreste dovuto voi per primi intervenire e dirgli qualcosa se non altro di darsi una ridimensionata – diciamo che una strigliatina forse gli stava bene ( ma non da parte mia , da parte vostra , avreste dimostrato maggiore fermezza e coerenza – per cortesia non offenderti è solo per precisare alcuni punti, che potrebbero esservi utili per la prossima ).

    AVERE CREDIBILITà E IMMAGINE è QUASI TUTTO
    (non tutto ma quasi)e per costruirsela è FATICOSO , perderla è un ATTIMO .

    Da quei suggerimenti comunque potreste prendere spunti, per sviluppare un vostro progetto , che non deve essere per forza uguale a quello che io ho scritto , ma può essere un inizio di un progetto di business VOSTRO, fatto in base alle vostre esigenze . Non conoscendovi non posso per ovvi motivi dare un progetto mirato e personale, come accade solitamente( ma ricordate di prendere degli spunti ). NON è facile ma possibile….. e come sempre faccio a voi i migliori auguri di un futuro ricco di soddisfazioni.
    Ps : questa sera asparagi in crema di funghi, con tacchino allo spek – cotto dal sottoscritto (adoro cucinare). Buon appetito anche a voi

  61. Sinceramente , se propio vuoi, mi prendo l’impegno di farti un progettino basato sulle tue esigenze, visto la mail lasciata sul blog e questo lo faccio in maniera del tutto disinteressata
    ( attenzione non per tutti – ovvio – ed è anche la prima volta sinceramente che lo faccio per un concorrente). Dovresti farmi conoscere le tue esigenze e altre cose…. poi ne parliamo alla scadenza di tali obiettivi ( i miei sono sempre con scadenza )i risultati, senza tante chiacchere . Da notare che potresti poi prendere spunto per aiutare sucessivamente altri……..a sviluppare il Business in A.
    Se vuoi …… altrimenti va bene uguale.
    Un saluto

  62. Anzitutto un grazie a Lele per aver impegnato tempo ( che per chi fa questo genere di lavoro è una risorsa fondamentale e non rigenerabile )a rispondere al mio post.

    Le tue DRITTE sono solo all’apparenza generiche ma in realtà vanno a colpire le questioni che anche a me erano parse importanti.

    1 – anzitutto uscire dalla leggenda che “siamo solo consumatori – non devi vendere nulla “. A fine mese ci deve essere un fatturato ….poche storie.

    2 – Per quanto riguarda la FORMAZIONE alla Comunicazione e alla Vendita penso di avere già nel mio bagaglio qualcosa da poter utilizzare. I corsi di vendita fatti nel settore finanziario ( ero un promotore finanziario iscritto all’Albo ) e assicurativo mi dovrebbero tornare utili. Ed anche le porte prese in faccia nei primi mesi di lavoro…molto formative.

    3 – condivido anche l’idea della specializzazione su una sola linea ( anche se pensavo agli Integratori… ) ma consideravo i detergenti come mezzo per “aprire” il mio micromercato personale.

    4 – Sottoscrivo a PIENE MANI il concetto di AFFIANCAMENTO sul campo e quello di sviluppare massimo 3 linee alla volta fino alla 3° / 4° profondità prima di proseguire in larghezza .

    5 – Considero comunque mooolto importante il lavoro da fare sulla MOTIVAZIONE dei collaboratori. ( libri positivo, cd etc etc ) Ma senza esagerare e soprattutto senza volerci guadagnare sopra.

    Ancora un grazie, lascio anche la mia mail se occorre

    ***Commento modificato da aboitaly

  63. Mi scuso con il Moderatore. Non pensavo fosse vietato lasciare la propria email. A pensarci bene è giusto toglierla. Il riferimento deve essere il blog o la mail del gestore.

    Stefano

    • Nessun problema, non è una regola scritta ma un principio per evitare che qualcuno possa usare i commenti per farsi pubblicità, per questo evitiamo qualsiasi riferimento personale.
      aboitaly

  64. Salve
    I miei sono suggerimenti totalmente privi di interesse , atti a valutare per quanto mi sia possibile la realtà .
    Ho suggerito la cosmetica (anzi la nuova cosmetica ), in quanto è attualmente un mercato in forte espansione, dove OGGI è un poco più semplice fidelizzare oltre che avere maggiore udienza… Poi uno valuta . per gli integratori bisogna avere una maggiore dimestichezza e argomentazione, inquanto al momento sul mercato,europeo e USA,è di maggiore tendenza l’integratore liquido, pertanto,considerando che uno nuovo nel sistema deve un pochino formarsi…risulta più utile la cosmetica , una volta conquistata la fiducia , l’integratore è più semplice (fidelizzazione). I detergenti sono un mercato di conseguenza ,perchè non risulta alla persona compatibile il fatto che ci si occupi di : cosmetica, integratori, detersivi, si rischia di fare la figura di colui che vende di tutto un po e non di un professionista – se poi uno vuole un business per arrotondare, ogni persona fa quello che meglio crede .
    Anche abituare il cliente a farsi mandare il prodotto direttamente dall’azienda è importante , inquanto investiamo meno tempo, risparmiando (le consegne per noi hanno un costo – per questo cercate di sfruttare l’azienda che sicuramente ha maggiori risorse)e dedicando più tempo per una eventuale sponsorizzazione . Se vai in profumeria o da un estetista,un masaggiatore ecc.. stai sicuro che non trovi il detersivo per la lavatrice, ma trovi prodotti inerenti al mestiere che fanno, poi magari una volta che ti hanno conosciuto e che tu hai preso fiducia, ti trovi bene ecc… magari ti propongono un qualcosa di diverso che non ha nulla a che vedere con la loro attività, ma a quel punto tu ti fidi già di loro LI CONOSCI e sai che ti puoi fidare….(fidelizzazione – non mi stancherò mai di dirlo).
    Per quanto riguarda il network , come in tutte le attività ci vuole un metodo ,una strategia che per te sia vincente, una strategia alla quale tu credi veramente ( attenzione alle parole – ho detto PER TE vincente e non per tutti ad ogni persona la sua….). Altra cosa necessaria sopratutto all’inizio , IMPEGNO E TANTO ANCHE ( è sempre chiaro che dipende uno cosa vuole), non pensiate di costruire una impresa con 6/8 ore a settimana, oddio è possibile ma dopo 20anni…..se va bene.
    I tuoi corsi risulteranno senzaltro utili, ma ricorda che nel network devi lavorare con tante persone e tenere unito un gruppo ,(che al contrario di quello che dicono molti è tutt’altro che semplice – a me piace dire le cose come stanno )pertanto a meno che tu non li abbia già fatti ti suggerisco corsi di organizzazione aziendale e leader S. non chè il corso su come avviare una azienda , questi due sono importanti se intendi creare un business a livello imprenditoriale (organizzati dalla camera di commercio).

    Motivazione : 1)alle persone serve una persona con una meta ben chiara , persona sicura e che sappia il fatto suo,con un progetto molto definito (questo punto è fondamentale per far si che gli altri ti seguano).
    2) Aiutare nel concreto e con responsabilità , le persone a individuare e focalizzare le loro necessità , obiettivi, desideri,insomma li guidiamo a fare un progetto di impresa ( a questo punto la motivazione è già automaticamente arrivata, inquanto hanno visualizzato chiaro il LORO progetto )
    3) Ora cosa serve ? ora serve sapere COME AGIRE .
    Parliamo di strategia, idee ,approccio,nuove conoscenze,cosa piace alle persone oggi ?, come posso servirli meglio ?, perchè dovrebbero comprare da me ? . Oggi serve uscire assieme alla tua prima linea e fargli vedere come TU FAI il business e fare in modo che i tuoi collaboratori facciano altrettanto , i CD DVD ecc.. contano si ma non ti fanno fare l’attivita, inquanto le persone non toccano con mano . Ricorda ci vogliono Fatti , confronti, risultati . Immagina questo : ora facciamo finta che io sia totalmente inesperto , per puro caso ti contatto, a te piace l’idea del network e decidi di collaborare. Ora io comincio a dirti di cosa e come si dovrebbe fare il lavoro, suggerendoti anche di comprare CD ecc… ma senza avere l’esperienza diretta sul campo…. un bel giorno tu mi chiedi potresti venire assieme a me e farmi vedere come tu fai , perchè sto notando che ultimamente le persone mi dicono tutte di NO (cosi ci siamo bruciati potenziali coll./ cli. )? A questo punto io cosa ti dimostro ? Mi devo rivolgere al mio sponsor, con la speranza che lui abbia veramente questa esperienza, in questo caso io perdo la centricità del mio gruppo , inquanto non sono più io a gestire ma diventa il mio sponsor (perdo di credibilità)., allora dico io , non sarebbe meglio imparare PRIMA queste cose , visto che esiste la possibilità di farlo e poi cominciare a creare una struttura?
    Lo sponsor serve per , Affiancamento sul campo , progettazione,organizzazione ecc…,che non significa sostituire….come spesso succede ( il mio motto è : io ti AIUTO ma TU ti IMPEGNI ). Insomma prendi il tuo sponsor e assieme usite e fatti insegnare – questo è il miglior DVD che esista , nel caso non fosse in grado, sempre assieme al tuo sponsor trova una persona disposta ad Uscire con voi per imparare …. vedrai che DVD salta fuori, sopratutto in risultati (trovatevi una persona che vi piace e che sia veramente capace e disponibile – un vero leader).
    Il resto un altro giorno … tanto per stare in allegria ora devo assieme a un mio collaboratore fare delle traduzioni in Russo…pertanto nonostante l’orario vi saluto e per voi vi dico buona notte per me buona traduzione ( anche se so che sarà un casino _ visto l’orario)Atro che 6/8 ore a settimana………si forse nel mondo di pinocchio .
    Per vostra info e come già ho spiegato in post sopra :
    per nostra regola (sopratutto mia – ma visto che la gestine è famigliare…),non acettiamo contatti da persone che provengono da blog, ne tantomeno collaborazioni eventuali, per questioni etiche , commerciali, e per non dare addito ad alcune persone di fare strani pensieri…..pertanto ripeto i miei sono solo suggerimenti TOTALMENTE disinteressati.
    Un saluto a tutti

  65. Ho letto tutti i post della discussione e vi ringrazio per tutto quello che avete scritto perchè mi ha aiutato a fare chiarezza.
    Vi racconto brevemente la mia esperienza Circa 2 anni fa vengo a contatto con Amway. Mi vengono proposti i prodotti e anche l’attività.
    Accetto di partecipare alle serate informative. Rimango piuttosto perplessa però. I prodotti vengono comparati con altri di marche conosciute, ma non è chiaro quali siano i criteri per il paragone. Io ho una formazione scientifica e cerco di essere piuttosto attenta a quello che dico e diffido delle informazioni che non vengono comprovate e di cui non si conosce la fonte. Credo nella precisione dell’informazione e purtroppo devo dire che, rispetto ai prodotti, non ne ho trovata molta, a queste serate e all’interno del gruppo.(ciò non toglie che i prodotti siano buoni)
    L’attivita viene presentata, secondo me, in modo superficiale e chiaramente legata solo al raggiungimento di grandi obiettivi a livello economico, il che fa pensare che sia facile poter guadagnare.
    Ho la percezione, durante le serate informative, che troppo spesso il successo personale sia unicamente legato a quello economico e questa idea che sento aleggiare, non mi convince molto. Viene ostentato un ottimismo che però a me sembra forzato e piuttosto slegato dalla realtà. Cerco di spiegarmi: ad esempio mi è successo di parlare con un uomo separato dalla moglie che mi ha detto che si sentiva comunque ottimista perchè aveva realizzato un tot volume vendite quel mese…la mia sensazione è stata che l’ottimismo fosse un po’ forzato, ostentato a tutti i costi, anche quando la realtà propenderebbe per un atteggiamento un po’ più riflessivo (opinione personale…ovviamente).
    Un altro aspetto di perplessità, sono le persone che stanno più in alto nella linea: mi sono sembrate fortemente centrate sull’attività. Cerco di spiegarmi: ad un pranzo in compagnia di altri incaricati alle vendite si è parlato solo di Amaway, di fatturati, di percentuali, di punti vendita…ma le PERSONE, considerate così tanto importanti nella rete vendita, che fine hanno fatto??? Nessuno ha parlato di altre attività della propria vita, di altri interessi. Non ho notato nessuno scambiarsi idee su altri argomenti che non fossero l’attività in Amaway e questo non mi è piaciuto. Ho trovato che davvero ci fosse poca “umanità” in questo lavoro (sebbene venisse sottolineata come elemento fondamentale) e molto interesse alla vendita, senza badare ai reali bisogni del cliente. Ho vissuto le presentazioni dei prodotti da parte del mio sponsor come coercitive, forzate e, ancora una volta, non mi è piaciuto questo approccio.
    Ovviamente non volgio “gettare fango” sulla realtà Amaway, di cui posso dire di apprezzare molto i prodotti, ma non altrettanto la coniugazione dell’attività adottata dal gruppo che ho conosciuto. Purtroppo, dovendo fare affidamento sul mio sponsor per la formazione, avendo lui come modello e non riuscendo a condividere il suo modo di portare avanti l’attività (anche se lui ha un discreto successo), ho deciso che l’attività non fa per me.
    Claudia

  66. complimenti per il blog finalmente uno strumento da utilizzare in piu per i piu increduli ciao amway è una attività fantastica

  67. Ad oggi un solo pensiero viene spontaneo..AMWAY è l’unica e ripeto l’unica zienda al mondo che ci garantisce un lavoro sicuro, ovviamente da noi costruito, un lavoro redditizio e soprattutto un cambiamento della persona che migliora lo stile di vita in una maniera stupenda! Peccato per gli increduli, ma come tutti non possono avere un ristorante, come tutti non possono avere una fabbrica, come tutti non possono lavorare con noi..ma io direi PENSATECI e chiedetevi: dalla vita sto avendo quello che mi darà la felicità?…a questo non aggiungo altro..GRAZIE AMWAY

  68. Ciao! Anch’io ho avuto modo di conoscere il mondo del Network Marketing… Qualche mese fa mi è stata presentata un’azienda che produce e distribuisce integratori alimentari (regolarmente approvati dal ministero della salute) è ho pensato che il mio amico fosse pazzo a propormi una cosa simile… Ora lo ringrazio. Ho capito che i prodotti sono ottimi (perchè li ho testati sulla mia pelle prima di divulgarli) e che siamo noi ad avere una marea di preconcetti. Inoltre l’azienda per la quale lavoro ha stravolto il concetto di multilivello, inventandosi un sistema detto binario che ha completamente cancellato il vecchio e ormai illegale sistema piramidale. Fantastico!!!

    • Salve ,
      1)Vorrei precisare che il vecchio ( si fa per dire vecchio) sistema non è illegale ed è ben regolamentato ( vedi tutte le aziende iscritte in avedisco ),da una legge ben precisa, se lei non la conosce la invito ad informarsi , prima di giudicare…..

      2) Tengo anche a precisare che se vogliamo parlare di piramidale , un azienda che applica il sistema binario ( da me ben conosciuto – visto che ci collaboro con molti risultati… ) , ha ben più somiglianza di un piramidale (parlo a livello geometrico – non di illegalità ) ,rispetto ad una azienda che ha un sistema ad albero ( vedi A…). Le aziende iscritte in avedisco e non solo sono tutte nel pieno rispetto delle regole e perfettamente LEGALI pur non applicando un sistema provvigionale a binario .

      3)Ogni azienda decide di applicare il metodo che ritiene più appropiato e strategico per la propia azienda, questo non significa che dobbiamo giudicare illegali altre strategie commerciali differenti , anche perchè in questo modo lei sta offendendo tutti coloro che lavorano in modo differente, e tutte le aziende comprese….e magari qualcuno potrebbe anche intervenire in maniera diversa dalla mia…..A buon intenditor…..

      4) la informo che di sistemi “FANTASTICI” ce ne sono a valanghe ,basta informarsi….in oltre non è il sistema che la porta a risultati concreti , ma è il lavoro ,l’impegno che lei ci mette, il sostegno del gruppo , e non per ultimo il momentum….lei potrebbe avere il miglior sistema , ma se non sa mettere in moto il meccanismo la macchina non parte…..
      sarebbe più utile per tutti, che lei si crea una attività imprenditoriale di tutto rispetto, con risultati concreti , dando dei suggerimenti su come ha fatto, penso che sia più costruttivo in primis per lei e in “secondis” per gli altri .

      5) sono certo che lei non intendeva ne offendere ne altro , ma personalmente la invito di fare attenzione a quello che si dichiara ,perchè involontariamente si può offendere il lavoro altrui . io non so da quanto tempo lei svolge questo lavoro
      ( io da 20 year ) , ma indipendentemente da questo ,le suggerisco di informari, formarsi , agire , ottenere ottimi risultati e poi se è il caso parlare ( spesso non c’è bisogno nemmeno di “parlare” – salvo i blog )
      Ad ogni modo le faccio i migliori auguri di un futuro ricco di soddisfazioni.

  69. salve a tutti,non voglio fare commenti, perche ognuno nella vita e libero di fare cio che vuole,ma una cosa ci tengo a dirla.”AMWAY grazie di ESISTERE”

  70. Salve a tutti, devo ringraziare Amway e tutta la mia UPLINE per quello che mi hanno e mi continuano a insegnare.
    Stò costruendo un sito dove è possibile trovare file da leggere che spiegano le comparazioni dei prodotti Amway e la concorrenza (senza nomi ma con prezzi reali).
    Vorrei sapere se posso inviare il link qui su Aboitaly.

    Ciao a tutti, e grazie,
    Continuate ad Esistere e non dite No a Voi stessi

  71. Ciao aboitaly, ho letto i post precedenti di maggio 2010, e vedo un certo lele, una persona un pò falsa, soprattutto dicendo che lavora in tutta europa e mondo senza altri kit… ma cosa dice alla finanza quando arrivano soldi dalla vendita estera?
    Soprattutto sarebbe sopraffatto dalle tasse europee!

    Saluti da un semplice studente di Ragioneria Serale

    • Rispondo a RAMON

      1)voglio precisare che non sono l’unico a lavorare a livello non solo europeo….. Vedi molti diamanti di A. e tanti altri Leader di moltissime aziende di vendita diretta.

      2)Presso le aziende io ormai non figuro più come semplice incaricato (per ovvi motivi) ma bensì come Agente pluri-mandatario (ditta individuale ),propio per il fatto che faccio dei fatturati elevati, quindi esco dal discorso del 23% di tasse sul 78% del fatturato……

      3)Per quanto riguarda soldi esteri :pago le tasse come tutte le normali aziende che sono in Italia e lavorano anche all’estero.

      4) dal discorso che fai, sembra che sei un pochino inesperto, o non ti sei creato una impresa, oppure fingi…….. vedere come rispondo (basta chiedere, a quello che so rispondo ), o pensi che questo tipo di lavoro si possa solo arrotondare…ecc…

      5) Quando si lavora con aziende di vendita diretta non c’è bisogno che dica io alla finanza sono le aziende stesse che lo comunicano…….io ho già tutte le mie dichiarazioni , verso l’iva e pago semplicemente le mie tasse, come azienda individuale…… e sfido chiunque a mostrarmi il contrario……

      6) inoltre tengo a precisare che chiunque può avere conti esteri, senza problemi purchè rimangano in quel paese . Dal momento in cui io trasferisco denaro nel mio paese (italia) , pago le tasse normalmente con tanto di dichiarazione, altrimenti dopo 20 anni sarei già in galera, non solo ma sarebbe in galera anche tutta la mia famiglia parenti compresi.
      E poi su quali basi lei dice che sono cose false ? ci conosciamo ? Lei conosce tutti i miei movimenti ? Ha mai visto delle mie irregolarità?

      7) per la verità non abbiamo attività solo in europa ma in ben 22 paesi .

      8) Telefoni in A.. e chieda se ci sono incaricati che figurano come agenti , e poi senta cosa le rispondono……….
      si vede che purtroppo esiste ancora poca informazione e poca formazione, altrimenti certi discorsi sarebbero già sepelliti.

      9) La invito cortesemente a prendere informazioni e a formarsi
      in questo modo potrà certamente pianificare meglio anche il suo lavoro, da imprenditore o da incaricato che vuole arrotondare lo stipendio .
      con l’augurio di fare la scelta migliore per lei e di avere ottimi risultati.
      saluti

      • Ciao a tutti! Le discussioni sono utili e interessanti ma cerchiamo sempre di non lanciare accuse gratuite. Altrimenti scendiamo al livello degli sprovveduti detrattori delle attività di nm.

        aboitaly

      • Personalmente non lancio accuse …il discorso è che quando si parla BISOGNEREBBE SAPERE quello che si dice….
        quando si dichiara che dico cose non vere (un pochino Falso) o si allude che non pago il fisco…. BISOGNEREBBE avere un minimo di basi o di conoscenza, perlomeno sapere come funzionano le cose (a quanto pare non conoscete nulla o quasi, nonostante ci collaborate con A. altrimenti certi discorsi non li fareste e i post che seguono lo dimostrano).
        Vedete io sono abituato a dire le cose schiette ,esattamente come stanno, difficilmente mi lascio influenzare da euforismi di unicità , di robe fantastiche ecc… mi sono creato una attività imprenditoriale basata su REALTà ed OBIETTIVITà’, lavorando SODO e tuttora oggi lavoro e mi impegno molto (ne vale la pena)……
        Come sempre faccio i migliori auguri

  72. Ciao di nuovo, voglio aggiungere un appunto, leggendo i post precedenti.

    Vi “tiro” una dritta, visto che dicono che i prodotti di pulizia sono “cari”.

    Il loc multiuso, zoom, ecc….. sono delle ricariche per le pistole a spruzzo.

    Se vi informaste, in un prodotto di basso costo(€ 1,80),in una pistola a spruzzo da 750 ml totali, si ha 680 ml di acqua e resto 70 ml di prodotto.

    Allora, se prendiamo il loc multiuso e lo dividiamo per 70 ml, si ha 14 pistole a spruzzo.
    Provate a fare 14 x 1,80= €25,20 di pistola a spruzzo supermercato
    Invece € 8,32 : 14= € 0,60 a pistola ricaricata.

    Vi faccio una semplice domanda, ma conviene spendere € 1,80 al supermercato, oppure una ricarica di € 0,60 di amway?

    E quanto risparmio di rifiuti?
    Penso che questo è del tutto semplice capirlo, solo Provando i prodotti, quindi chi dice che costano e dice di aver fatto l’attività amway, vuol dire che mente!
    Io abito con i miei genitori, e siamo 4 figli, e solo di igiene, pulizia della casa, e igiene dentale, bucato, in famiglia risparmiamo ogni anno almeno 800 €!

    Quindi Amway è intelligente e lavora in modo rispettoso.

    Spero di essere stato di aiuto e usate la testa, ve lo dice un ragazzo di 23 anni

  73. Per il post di MICHELA giorno 19 ottobre 2010

    Io so che parli di Agel.
    Oltre che il sistema binario esiste da molto, ma molto poco usato, quindi quando l’azienda ha detto di usare questo sistema, ha fatto “boom” soprattutto psicologico, perchè lo usano spesso per internet per avere un guadagno dell’80% sulle aziende ed un massimo 20-25% sui “incaricati” (ovviamente parlo in generale, studiano economia per passione e scuola)

    Oltre che Agel per ora, sembrerebbe andare contro l’articolo 5 legge 173/2005 che regolarizza il nostro “lavoro”, posso dire che tirano a dire molti incaricati che sono in avedisco, ma avedisco, per ora non li ha accettati neanche come possibili candidati!

    Quindi un consiglio, attenzione alle urla di SOLDI!

    Ho amici che mi urlano quanto sia patetico Amway e di venire in Agel e di dargli a botta 200 euro.
    Ovviamente chi parla e sparla dicendo che Lui è il migliore, ha solo paura, paura di non farcela, e vive una vittoria effimera.

    Vi saluto, e sintetizzo tutto col dire: in qualsiasi posto, azienda, attività, sport e altro, ci sono persone poco corrette, che rendono loro migliori o peggiori, e non tutti rispettano quel che fai, soprattutto offendendovi neanche conoscendo un minimo di economia o il necessario.

    Da settembre 2009 sono incaricato Amway, e da allora mi sono impeganto a informarmi sull’ economia, biologia, medicina, chimica, matematica, e posso dire solo che…. amway è veramente 5, non 1 ma 5 scalini sopra moltissimi!

    Non limitatevi alla vostra mentalità se non conoscente neanche la strada sotto casa

    Saluti, il VS RAMON

  74. Rispondo a Emanuele, Lele o chiunque sia

    La ringrazio per le informazioni, spero però, che la sua arroganza si limiti solo a se stesso, e se ha problemi che si scarichi con un sacco da boxe, oppure correndo, comunque al di fuori di scaricare verso qualcuno e in qualsiasi modo.

    Ringrazio se mi dona Informazione, ma non le permette di farsi chissa chi, visto che siamo tutte persone, e il denaro è solo un mezzo e non un fine.

    La saluto e spero che come io abbia imparato da Lei e capito un’ altra persona lo faccia anche Lei(è un consiglio spassionato)

    Saluti a tutti, e buona Vita

    • 1) non sono arrogante ho solo risposto a delle sue accuse nei miei confronti del tutto gratuite e senza nessun fondamento .
      Accuse che lei mi ha fatto: dico cose un poco false, devo spiegare come io pago le tasse ecc… ( su quali basi lei dice questo? ha delle certezze? ). Le da fastidio che le rispondo a tono?
      Dovrei essere io a dire a lei ARROGANTE – lei non conoscendomi si è permesso di dire che dico cose false , in oltre ha dichiarato che devo spiegare come io pago le tasse facendo allusioni ( sarei io l’arrogante? – a me non sembra).
      Io e lei non ci conosciamo e non ci siamo MAI frequentati, su quali basi lei dichara certe c….e e come si permette?
      QUANDO SI DICHIARA un qualcosa Bisogna sapere quello che si dice altrimenti sarebbe bene rimanere in silenzio – si fa miglior figura.
      Se lei avesse letto BENE i miei post avrebbe notato i molteplici suggerimenti , non solo ma avrebbe notato le inesattezze di alcuni sui prodotti (che anche lei ha scritto) , avrebbe anche notato che (stando a quello che si legge in questo blog) non sapete nemmeno a quale tipo di clientela rivolgervi, pertanto ho dato dei suggerimenti (NON CONSIGLI), su come potreste fare e su quale tipologia di prodotto puntare in questo momento e di questo lei dovrebbe solo prenderne atto e agire ,perchè anche a lei fanno comodo, più di quanto ne abbia bisogno io glielo garantiso.

      2) Non ho bisogno di sfogarmi con sacchi da BOX da come lei si esprime ne ha sicuramente bisogno. Mi sono creato in 20 anni esattamente la vita che voglio e sono del tutto tranquillo.

      3) non mi ritengo superiore, ma di certo neanche un pivellino,
      sono solo abituato a guardare la realtà e a confrontarmi, e per la mia impresa mi baso su come realmente sta andando il mercato, non a casaccio a 46 anni NON si può agire a caso…

      4) il mio Nome è EMANUELE ( LELE è UN DIMINUTIVO ). ho scritto il mio nome perchè qualcuno aveva fatto certe affermazioni, come se mettere un nome fosse di vitale importanza ( se si vuole risalire veramente alla persona – basta vedere l’indirizzo IP – e quando si comunica si è sempre rintracciabili – pertanto il nome conta poco, perchè potrebbe sempre essere un nome FALSO .

      5)I paragoni con i prodotti che lei ha fatto le comunico che sono IRREALI inquanto lei ha paragonato un prodotto super concentrato come il LOC con dei prodotti standard , pertanto anche qui sta dimostrando che avrebbe bisogno di un poco di formazione ESTERNA dall’organizzazione,che le insegni la realtà .
      Se vuole fare paragoni deve usare prodotti di questo tipo: prodotti a basso impatto ambientale di tipo vegetale super concentrati (quindi da diluire), che si possono trovare anche nei centri NATURA-Sì (non sempre).
      Un prodotto come il LOC lo si confronta con un altrettanto prodotto concentrato e NON con un prodotto comune (è comodo fare dei paragoni di quel tipo ), se fara realmente questi paragoni vedrà che sorpresine… FORSE noterà che la concorrenza esiste e che non siete così unici.

      6) quello che ho scritto non era riferito a me stesso propio per niente , ho risposto alle sue FALSE illazioni senza nessun fondamento.

      Auguro io a lei di avere il coraggio di affrontare le cose come stanno e di non farsi abbagliare da “MAGICI” Risultati Pulenti……. le suggerisco la camera di commercio (ente completamente estraneo) , per farsi dare due dritte e fare qualche corso , le sarà più che utile.
      Con i migliori auguri

  75. Buonasera a tutti.
    Leggo e seguo ogni nuovo intervento.
    Un solo pensiero mi viene in mente: il network marketing è un lavoro, che renda liberi, che non richieda investimenti, ma è un lavoro che crea un reddito, se l’azienda è seria e noi con AMWAY possiamo dormire sereni.
    Perchè ancora quasi nel 2011 stiamo qui a dover avere dubbi, a dare spiegazioni, quasi giustificanti, a stare a sentire le false e vecchie credenze che quest’attività non funzioni? Perchè oggi si crede SICURA un’attivià autonoma (ed io personalmente ho avuto 2 bar in contemporanea) con investimenti enormi, che veramente portano il rischio che segna la vita? Chi investe 200.000 € per un’attività che lo condurrà a viverci dentro per tutta la vita viene ritenuto un grande, chi parla alla gente offrendo lavoro (come facciamo noi) viene visto come un illusionista! RIMUOVIAMO LE VECCHIE CREDENZE ED INIZIAMO AD ESSERE UN PO’ + AMERICANI! Grazie AMWAY e grazie alla persona che me l’ha presentata che mi ha salvato da una vita di pensieri pesanti e burocrazie! UN ABBRACCIO E BUON SUCCESSO A TUTTI.

      • Ciao a tutti, sono di origine rumena. Sono entrato in Amway nel sett. 2005 e nell 2006 sono arrivato a 15%, un bell traguardo per uno come me che vive da poco in Italia. Sembrava tutto rosa e fiori solo che mi sono reso conto che tutta l’attività di supporto aveva poco a che fare co il mio business. Io mi domando perché i nostri sponsor ci devono guadagnare due volte: una con introiti dell Amway e poi con la vendita di materiali di supporto, seminari e convention che costano tanto e poi sono sempre in trasferta. Se veramente ognuno bada al suo business dovrebbero farlo a gratis che alla fine gratis non e vedendo l’aumento dei introiti.Mio sponsor e un venerabile smeraldo che e una persona squisita alla fine, pero a il suo ufficio dove devi pagare ogni seduta settimanale, facendo conto che si trova a 50km, poi ogni volta devi comprare qualcosa, la fine dell mese arriva la telefonata ” vedi che ti manca x punti per raggiungere la qualifica, sarebbe bene a provvedere” e tira fuori soldi per comprare a volte cose inutili… Poi ti fa partecipare come narratore sulle vari manifestazioni, i racconti vano incisi sul cd senza nessun accordo tuo, e poi vendute alla gente per motivarla, il paradosso fa che se voi il tuo cd te lo devi comprare, alla fine tu ti devi costruire il tuo business. Tutte queste cose a fatto che mi sono ritirato non dal business ma dalla organizzazione, sono ancora iscritto all Amway continuo a rinnovare per i prodotti che sono buoni ma del’attivita non ho ancora coraggio a parlare alla gente. Secondo voi e sbagliato svegliarsi o devo credere ciecamente a tutto quello che dicono i up line? Ho avuto un colloquio personale con Il doppio diamante di quell tempo che non mi a motivato affatto, tutto e un involucro di carta stagnola che lo creano le persone attorno questa miniera d’oro che e azienda Amway. Si dovrebbe cambiare il sistema di supporto ma parlo di una rivoluzione nell genere, e che sia più onesto nella mia parere. Grazie e buona fortuna a tutti. Ps. scusate gli erori, devo ancora studiare l’ortografia della lingua italiana.

  76. Ciao Gabriele, rispondo con 2 righe al tuo giustissimo appello. In Italia abbiamo più organizzazioni, Amway è sempre la stessa, ma la differenza la fanno le organizzazioni. Ad oggi l’unica ad insegnare serenità e semplicità è la Network twenty one, ma ovvio anche se noi siamo operanti secondo i metodi del sistema, poi comunque siamo persone e non tutti uguali, Amway non può controllare ogni incaricato come comportasi con la downline, la differenza sono i gruppi in se. Il tuo commento è giustissimo perchè ancora di più ci fa comprendere che Amway è veramente la numero uno, siamo noi poi ad affidarci ad un sistema formativo senza forzature ne imposizioni, ma ispirati alla crescita personale e ottime relazioni, che poi portano risultati spontanei. Un saluto Massimo

    • Ciao Massimo.
      Nel tuo post tu affermi “ma la differenza la fanno le organizzazioni. Ad oggi l’unica ad insegnare serenità e semplicità è la Network twenty one”.
      Sei sicuro di quello che dici? Hai fatto parte di altre organizzazioni? In Italia e in Europa ci sono organizzazioni più grandi di N21. Cosa viene insegnato da loro per aver avuto una crescita così alta?
      Emiliano Giusti.

    • Io faccio parte dell’organizzazione Schwarz, con noi non ci sono obblighi di nessun tipo, nessuna imposizione ma la massima libertà anche economica.L’umantà e l’umiltà delle persone che ho conosciuto è sorprendente. Buona attività a tutti!

  77. Grazie Massimo per la comprensione, intanto resto un
    incaricato Amway anche se solo per consumo proprio e chi sa un
    giorno andrò a conoscere Network 21, in fondo Massimo Bini era il
    mio idolo a quei tempi. Auguri e buon anno nuovo !

  78. L’articolo è interessante. Quando inizi un’attività, qualunque essa sia, hai dubbi ed un po’ di diffidenza. Solo quando la inizi e ti appassioni i dubbi e la diffidenza iniziano a dissolversi. E così vale anche per Amway. Sono incaricato da molti anni ed è la prima volta che entro in un sito come questo, non ho mai voluto entrare. So che ci sono persone che parlano male di Amway, come parlano male di tante altre attività, vuoi per ignoranza, vuoi per invidia, vuoi per altri motivi. Ti posso dire solo una cosa: Amway è la migliore attività che tu possa fare nella tua vita. Ti può dare tutto ciò che vuoi, è un veicolo economico straordinario, ma non è una magia, non diventerai ricco perchè ti associ ad Amway. Dovrai rimboccarti le maniche e darti da fare……ma se ti impegni concretamente ogni meta è raggiungibile. Solo chi ha un sogno e lotta per raggiungerlo avrà una vita meravigliosa. Il sogno è l’energia vitale di ogni persona e Amway ti dà l’opportunità di raggiungerlo…..ma sta a te mettere l’impegno. In bocca al lupo per la tua attività Amway. LA MIGLIORE OPPORTUNITA’ DELLA TUA VITA.
    Con affetto
    Nicola de Paula

  79. Io iniziero’ ora ad essere incaricato Amway dopo aver provato per alcuni mesi alcuni prodotti, qualita’ altissima, rapporto prezzo ottimo !
    Non so’ come andra’, so’ che nella vita nessuno ti regala nulla e se vuoi davvero dare un cambiamento e non solo lamentarti e piangerti addosso devi farlo tu, da solo, tu solo girare pagina, dare un miglioramento, ma ci devi provare, in Italia abbiamo troppo l’esigenza di avere garanzie a vita, non ci sono, ogni giorno dobbiamo giocarcelo!
    Sacrifici, sacrifici, forza passione, tenaciaaaaaaa !! Per qualsiasi tipo di lavoro !
    Un augurio a tutti coloro che seguono il mio motto: VOLA SOLO CHI OSA FARLO, io ho sempre vissuto cosi’, a volte cado, ma mi rialzo e ci riprovo e poi…volo!

  80. Ciao a tutti
    Circa 15 anni fa una persona (vecchio compagno di scuola di mia moglie) che io non conoscevo personalmente,se non di vista,con una scusa mi ferma x strada e mi dice “ciao Pasquale come stai? Siete liberi stasera dovrei dire una cosa molto importante a te e a tua moglie”. La cosa che mi colpì molto era il suo nuovo look (giacca e cravatta)
    pensai “forse ha cambiato religione” di sicuro nei suoi occhi c’era una luce magica e piena di entusiasmo.
    Gli rispondo un pò titubante : si certo siamo liberi passa e prendiamo un caffè. Con una precisione svizzera alle 19:00 il citofono suonò. Si presentano a casa mia lui,due amici sempre del mio paese,(Persone perbene che a tutti farebbe piacere esserne amici)e una signora un pò rotondetta ma di gradevole aspetto.Dopo le normali procedure del caso presentazioni e commenti, ci sediamo a tavolino per parlare di una nuova attività commerciale da poco presente in Italia ma con una notevole crescita; io non capivo molto bene mia moglie (Scettica per DNA)non accettava psicologicamente che potesse esistere una cosa del genere. Nel piano espostomi dalla Sig.ra Lele io non sentivo le sue parole dette con voce tranquilla e pacata, parlava di guadagni superiori ad un normale stipendio da impiegato in poco tempo con un minimo sforzo di 2/4 ore al giorno, ma a quelle silenziose, con voce di gran lunga superiore che le uscivano dagli occhi,
    e dicevano, “riesci a capire di cosa sto parlando cretino
    altro che impiegato in poco tempo, questo non’è un lavoro questa è una bomba la più potente bomba che tu possa immagginare”. Dopo circa 45 minuti il “Piano” finì,
    non avevo capito niente giuro NIENTE, mia moglie invece aveva capito tutto (forse a causa della sua anzianità scolastica rispetto alla mia), fatto sta che per farmi contento accetta di entrare con me in A. Dopo i primi 4/5 tentativi,andati a male, riusciamo a coinvolgere altre due coppie di amici, e trascinati solo dall’entusiasmo andiamo avanti, ormai A era conosciuta in tutto il paese ed anche in quelli confinanti, purtroppo(non per colpa nostra ma da altre due linee, chi conosce l’attività sa di cosa parlo) l’informazione su questa attività èra stata contorta e interpretata molto ma molto male, io stesso avevo aperto la porta di casa ad un conoscente che mi chiedeva di acquistare dei prodotti nuovi perchè doveva raggiungere una percentuale, a quel punto mia moglie aveva avuto la sua ragione, lo sapevo che si trattava di una truffa del solito porta a porta, vedrai domani o dopodomani sarai anche tu a bussare alle porte di amici e parenti con il tuo deplian del cavolo a vendere sapone e detersivi.
    Purtroppo ero (e sono ancora) innamorato di mia moglie
    e come si suol dire “per quiete vivere” mollai tutto. Ma non ho smesso ma di sognare e continueò a sognare, senza lottare è difficile che i sogni si avverino però posso dirvi che è stata l’esperienza più viva e intensa che io abbia mai fatto; ma veniamo a noi, ho passato dei momenti molto difficili perchè pian piano che il tempo passava più riuscivo a vedere la grandezza di questa attività ma soprattutto,grazie alle nuove tecnologie informtiche, riuscivo anche a capire come svolgerela, senza frustrazioni e dubbi, e chissà se magari sarei rimasto…. ma non solo per realizzazione personale ma per la realizzazione di chi sa quante persone (non certo AMICI o PARENTI pronti solo a dire stai attento resta con i piedi per terra).
    Oggi dopo tanti anni ancora sento quelle parole “cretino capisci di cosa parlo?”
    Vorrei salutare tutte le persone che collaborano con AMWAY. Persone Speciali Altruiste per Natura…VI AMO.

  81. Pasquale la tua dichiarazione è BELLISSIMA! Complimenti..hai unito realtà, saggezza e forza d’animo. A mio umile parere se solo ci riprovassi con la realtà attuale potresti ottenere delle soddisfazioni, perchè hai l’ingrediente che è come la farina per il pane, ovvero: IL SOGNO! Complimenti ancora. Ogni bene. Massimo

  82. 1. Io almeno mi sono firmato
    2. Li conosco anch’io i tuoi amici….. Perche non ne hai messi altri 23 già che avevi i nomi??
    3. Hai fermamente ragione. Continua a fare quello che fai.

  83. Salve a tutti sono un incaricato Amway da molto conosco bene l’azienda ma sono inattivo ormai credo da sei mesi…
    volevo sapere … qui a Roma ci sono organizzazioni che possono invitarmi ad una loro conferenza?
    Grazie
    Marco

    – INDIRIZZO EMAIL RIMOSSO –

    E’ vietato inserire nei commenti email personali o riferimenti telefonici.

  84. Conobbi tempo fa una persona che mi presentò Amway, parlandomi solo dei Prodotti. Presi parte ad una riunione, ma non mi piacque affatto, niente mi piacque, ne l’euforia esagerata, ne il modo di parlare, e le persone presenti. Anni dopo, un amico di famiglia che sapeva in quali difficoltà economiche ci trovavamo, ci parlò di una grande occasione, senza il benché minimo accenno di cosa si trattasse, come fosse chissà quale segreto. Ci ritrovammo di nuovo tutti e quattro i componenti della famiglia in un grande garage allestito per l’occasione. Di nuovo la sensazione di disagio, di rifiuto delle modalità pompose, ridondanti, barocche nella presentazione di Prodotti e storie e tutto. Scappammo. Oggi mi sono recata ad un CAF e il responsabile, saputa la condizione lavorativa precaria mia e di mio marito, ha pensato di farmi cosa gradita prestandomi un CD da ascoltare. M’avesse detto subito che si trattava di “Amway” gli avrei risposto “no, grazie”, invece anche stavolta un gran mistero, come si trattasse di chissà quale fantascientifica opportunità.

    Signori, nulla da replicare a chi vuol credere in questo sistema, in questa “attività”, in questo Multi Level Marketing (MLM), in questa opportunità. Ognuno della sua vita fa ciò che vuole. Ma chi decide di tenersene alla larga non lo fa per “mancanza di coraggio”. E’ solo questione di prospettive. C’è chi, come me, non vede il lavoro SOLO come mero strumento di guadagno. Il LAVORO, se affrontato con responsabilità, passione e senso civico, è anch’esso, sempre, una GRANDISSIMA OPPORTUNITA’. E comunque voi vogliate chiamare la Amway e quanto ruota intorno, si tratta pur sempre di VENDITA e di PRODOTTI. Questo E’. Ora, se qualcuno ci ha dedicato tutto se stesso ottenendo risultati sorprendenti che gli hanno cambiato la vita, ebbeh, evidentemente ne aveva bisogno. Se però vi capitano persone scettiche, come me, non pensate sempre che storcano il naso solo perché NON SANNO, NON VOGLIONO CONOSCERE… Può anche darsi che, in libertà e scevri da pregiudizi, DECIDANO di non prendere parte. Nel mio caso ho l’ambizione di veder fruttare i miei talenti, che non riguardano assolutamente la capacità di vendere, ne me stessa ne prodotti, ma capacità creative, manuali, espressive. Insomma mi piace il contatto con la gente, ma non “finalizzato a…”. Il Lavoro dev’essere il ricnoscimento ad una peculiarità, ad un qualcosa che è soltanto mio, e basta. Non potrei mai accettare di far parte di un’azienda dove CHIUNQUE può intraprendere il viaggio, senza specifiche basi, senza una propria indiscussa potenzialità. Questo mio intervento è solo per spezzare una lancia a favore di chi SCEGLIE di non far parte dell’Amway non perché NON SA, ma perché SCEGLIE un’altra strada. E non per questo è da ritenersi meno informato, più stupido o incapace di cogliere un’opportunità. Semplicemente, per alcuni, Amway NON è un’opportunità. Del resto se lavorassimo tutti lì… chi vi cucinerebbe un buon piatto di pasta quando andate al ristorante a spendere quel che guadagnate?!? Eh!

    • Ciao , Laura mi ha colpito molto questo tuo post, sono daccordo con te nel fatto che che un lavoro affrontato con responsabilità, passione e soddisfazione riesce a gratificarti nella vita, sono daccordo a pieno, ma come tutte le cose che facciamo nella vita, le facciamo con un obbiettivo, con un sogno, e può essere un grande sogno o l’insieme delle piccole cose che noi riteniamo importanti nella vita, purtroppo ci sono molte persone che anche se a volte non lo ammettono ( e questo non è sicuramente il tuo caso) non sono soddisfatte della loro vita, o peggio ancora molte persone non sono nemmeno consce di avere un problema proprio perchè sono prese così tanto dalla routine di tutti giorni che non si fermano nemmeno un secondo a riflettere e diventano pessimiste per natura. In definitiva sono daccordo sulla tua scelta , probabilmente perchè hai un lavoro che ti da una gratificazione forte e mi piace se trovo una persona che quando gli propongo l’attività mi dice queste cose che hai scritto tu !!
      L’unica cosa in cui non sono daccordo, ahimè, e ne ho buoni motivi perchè sono in attività da abbastanza tempo è che effettivamente L’attività AMWAY E’ PER TUTTI, nel senso che chiunque e sottolineo chiunque ( anche una persona cieca e altre persone con grossi problemi relazionali e privi di capacità interpersonali ) possono svolgere questa attività con successo. Perche faccio queste affermazioni ? Perchè tutti noi abbiamo delle potenzialità gigantesche che possiamo sviluppare, e le possiamo sviluppare concretamente grazie ad un SISTEMA che ci mette in condizione di imparare determinate nozioni per svolgere, l’attività, anche perchè è l’attività più semplice che si possa immaginare tecnicamente. Sarai sicuramente scettica ma va bene così, sono daccordo con te quando dici che se fossimo tutti in attività incomincerebbero a sparire le altre professioni, e di questo fatto sono contento perchè diminuisce la concorrenza in amway e rimangono disponibili i clienti ^^ mi piace la tua sincerità e il tuo punto di vista.
      Michele.

  85. Ciao,sono entata da poco in Amway, diciamo esattamente qualche giorno,ho già raggiunto il 3% però sono ancora molto titubante,certo è vero ci sono molti commenti interessanti……..ho paura di non riuscire a convincere nessuno ad aggregarsi……

    • Associati ad un sistema Angela, chiedi informazioni ai tuoi sponsor, senza un sistema è veramente dura, non voglio scoraggiarti figurati però cerca di approfondire la questione.

  86. SIGNORI IL MULTILEVEL MARKETING(MLM) O NETWORK MARKETING E’ UNA SCIENZA ESATTA E LEGALE.

    ad essere piramidale e’ il sistema lavorativo classico dove c’e un capo, poi ancora un capo, poi un capo ancora e difficilmente chi e’ ultimo nella gerarchia ha le stesse possilita’ di qualcun altro

    il mlm funziona per chi lo vuole fare funzionare, e se non funziona è la persona a non funzionare

  87. Volevo sapere una cosa, perchè tutto il mondo parla male di AMWAY… tranne questo blog, solo brevi commenti negativi e lunghi racconti di esperienze positive.

    ciao. Fred

    • Ma forse perchè le persone negative perdono la loro influenza in un blog serio e costruttivo come questo ? o forse hanno più soddisfazione a postare in altri blog sconosciuti dove possono avere consensi da persone che non ne sanno nulla… è un idea ^^

  88. Mi chiamo Elisa ed avendo conosciuto amway,
    ho compreso le potenzialità del lavoro in rete.
    Il problema è che me ne sono resa conto troppo
    tardi quando amway era presente in Italia da oltre 18
    anni, e tutto diventava più complesso.
    Con molti incaricati amway anche con grandi organizzazioni
    ci siamo aperti verso un nuovo bussines in network,
    che cresce da 2 anni a ritmi vertiginosi; i risultati
    visto che siamo all’ inizio (sono 3 anni che ha aperto
    i battenti) sono estremamente veloci.
    Cmq amway resta una grande realtà la prima nel mondo
    a sperimentare e rendere legalmente valido un sistema imprenditoriale che stravolge la vita!!

  89. Ciao, mi chiamo Davide, ho 20 anni e faccio parte di amway da 3 mesi. Sinceramente io sono convinto del sistema amway però data la mia poca esperienza sono molto volubile e tendo a cambiare spesso opinione riguardo l’ attività. Di recente ho letto un sito internet (amquix) che mi ha veramente spaventato…. voi cosa ne pensate?

    • Ah si DAvide, grazie per il post, mi dai la possibilità di dire la mia a proposito ^^ sembra un sito serio vero ?? mi ha fatto questo effetto anche a me… intanto ti dico che se ti ci sei imbattuto è positivo perchè vuol dire che stai cercando di approfondire e cerchi consensi, senti io ti dico che ci si è imbattuta la mia compagna, molto scettica, e ti dico che non ho voluto nemmeno approfondire dopo perchè ha poco senso .. perchè ha poco senso ?? te ti fideresti di una traduzione in italiano da chissacchì da un post in inglese pubblicato da chissacchì ? ti fideresti se trovasti un post che ti da dei validi motivi per lasciare la tua ragazza ? oppure per lasciare il tuo lavoro ? oppure di cambiare religione ? oppure smettere di dedicarti ad una tua grande passione nella vita ? E’ una scelta… io personalmente non lascio deciderr ad un perfetto sconosciuto della mia vita, ci manca solo che gli mando la foto della mia ragazza per chiedergli se gli sta bene :D in definitiva il consiglio che ti do è , se proprio ci tieni chiedi chiarimenti su quello che hai trovato nel sito dal tuo sponsor, anche molto più in alto nella tua linea di sponsorizzazione , ma in ogni caso non perderci molto tempo e cerca di approfondire dai giusti canali, ciao e grazie per lo spunto che mi hai dato ^^ ti auguro il meglio nell’attività :D

  90. Vorrei rispondere ad Elisa e a Davide.
    Quando sento dire che Amway è difficile perchè è nel mercato da oltre 18 anni (per la precisione entra in Italia nel 1985) ed è meglio sviluppare un nuovo network che è appena entrato nel nostro paese mi chiedo:”Ma sapete quali sono i fondamenti del network?” “Sapete cosa bisogna fare per avere successo nel network?” Ritengo che da più tempo un’azienda sia presente sul territorio, più possibilità ci siano di avere garanzie che questo possa funzionare, non il contrario.
    Caro Davide, hai avuto una grande fortuna: sei entrato nel miglior network esistente. Non lasciarti influenzare da sirene che ti dicono:”Questo è nuovo, ci sono tanti incaricati ex Amway che hanno deciso di sviluppare questo network, perchè è migliore.” Dovresti invece porti delle domande:”Credo che il network sia la mia attività ideale?” “Qual è il mio sogno, il mio obiettivo?” “Lo desidero raggiungere ardentemente?” “Sono disposto a fare il necessario per raggiungere il successo?” Lascia stare cosa scrivono sui vari siti internet. Sei giovane ed è normale avere dubbi o cambiare opinione (è sinonimo di intelligenza). Rispondi seriamente alle domande che ti ho suggerito.
    Ad ogni modo un grosso in bocca al lupo ad entrambi.
    Nik

  91. Questa spiegazione è fantastica abbiamo in mano un’ opportunità grandissima peccato davvero che la gente faccia fatica a comprenderlo… oggi ho spiegato il piano marketing ad una ragazza che vende abbonamenti per luce e gas porta a porta io spero che abbia compreso bene certo devo risentirla ma se fa amway come fa quello che sta facendo adesso non sa neanche a che successo va incontro. é un’attività che ti gratifica più aiuti gli altri ad avere successo, e a soli 19 son entusiata di far parte di un gruppo di lavoro come il nostro. Ciao a tutti e viaaaa verso l’indipendenza economica ;-)

  92. salve a tutti,
    ho letto molta parte delle vostre impressioni pro e contro. l’ho fatto per capire come mai parlano degli addetti di amway come degli invasati e devo dire che mi dispiace, ma sembrate davvero “condizionati”.

    se il prodotto è buono perchè gli incaricati non cercano di venderti quello; senza sperticarsi in discussioni propositive sull’azienda e sulla filosofia.
    alla base cosa c’è?

    mi chiedo: “perchè un mio amico cerca di far perdere il lavoro a tempo indeterminato al fratello per entrare anche lui nel business di amway senza avere la certezza nemmeno lui di aver fatto una grande affare ad entrare in questa azienda?”
    sinceramente mi fa paura anche questo blog, perchè sembra qualcosa di molto poco obiettivo e inutile ai fini della vostra causa: dare una buona impressione di amway a quelli “vergini” come me.

    p.s. sono arrivata per caso su questo blog e rimango un pò basita…

    • Certo Dan, come ti capisco, quello che tu trovi in queto blog non è altro che entusiasmo, cosè l’entusiasmo se non qualcosa di positivo? molte persone vedono in Amway la prospettiva di migliorare la propria esistenza, anche se devo dire purtroppo che questa attività “fatta da persone” a volte travalica ciò che dovrebbe essere saggio, cioè (all’inizio) non affidare totalmente la nostra vita al sistema, ma essere scrutatori, documentarsi e partecipare per capire e farsi una idea nostra “obbiettiva”, solo così troviamo le risposte.

      Se molti incaricati tentano di “vendere” il sistema è inn’anzitutto perchè la vendita, che pure è importante non è consona a tutti e obiettivamente la costruzione del network è molto più appetibile e renumerativa, tuttavia l’esperienza di molta gente e anche la mia è che il successo può arrivare solo mettendo in equilibrio le due cose e cioè costruire il network duplicando nei nuovi (per il loro successo) sia la vendita che la costruzione, ovviamente ad ognuno i suoi tempi.

      Il fatto che il tuo amico tenti di far smettere il fratello dal suo lavoro per fare l’attività è una cosa assurda e non sta ne in cielo ne in terra, caso mai come ho fatto io e moltissimne altre persone conviene affiancare le due attività (ovviamente con un po di sacrificio) e lasciare solo se si vuole il lavoro primario (per quanto riguarda l’entusiasmo del tuo amico rifatti un’idea con quello che ho scritto nelle prime righe che ci calsa a pennello).

      Per la paura di questo blog, visto dal di fuori ti capisco però nota una cosa, il mondo è fatto da brutte notizie e belle notizie, vedi un po, se vuoi le brutte notizie gira pure nella rete e di blog che postano solo che negativismo, tragedie, cattiverie, maleducazione a go!go! e quanto di peggio si possa trovare non fatichi certo a trovarne, SE INVECE VUOI UN PO DI UMANITA’, ASCOLTARE PERSONE CHE HANNO UNA SPERANZA E POSITIVISMO allora sei nel posto giusto.

    • dan il fatto è che in questo sito ci scrivono soprattutto persone che conoscono a fondo l’attività, le persone che non sono incaricati è molto improbabile che abbiano le giuste informazioni, chiedi ulteriori delucidazioni alla persona che ti ha parlato dell’attività se vuoi saperne di più… un tuo amico cerca di far perdere il lavoro a tempo indeterminato al fratello ?? ma stai parlando di amway ??… bah

    • Rispondo a Dan:

      Se posso permettermi, ti rispondo, anche se sono entrata da Amway da poco:
      “se il prodotto è buono, perché gli incaricati non cercano di venderti quello?”. Perché il cuore di questa attività non è vendere, o meglio non solo quello. Il punto centrale dell’attività è crearsi una rete. La quale, ognuno coi proprio piccoli acquisti (non c’è bisogno di riempirsi la casa di prodotti che non ti servono, chi lo fa è perché non c’ha capito niente di come funziona, o pensa di fare soldi veloci, e invece velocemente spende e basta), ti permette di ricavarne una piccola percentuale di guadagno.
      Non bisogna spingere la gente a comprare a tutti i costi, nè tantomeno bisogna spingere la gente a lasciare il proprio lavoro!!!
      Ma stiamo scherzando? Se avete trovato incaricati che vi hanno fatto credere questo, credo sinceramente che sarebbe meglio segnalarlo all’Amway… Amway può essere quello che volete voi: se (come me ad esempio) avete un lavoro a tempo ideterminato, che però magari visti i tempi vi rende uno stipendio misero, Amway può essere un modo di ARROTONDARE SENZA ASSOLUTAMENTE LASCIARE IL PROPRIO LAVORO. Poi si vedrà, se un giorno sarete così bravi, e i vostri guadagni saranno elevati e soprattutto COSTANTI, potrete anche valutarlo, ma sono affari vostri che con Amway non c’entrano. L’azienda offre solo una possibilità di far entrare in famiglia qualche soldo in +. Sta poi all’intelligenza delle singole persone fare i passi giusti.
      Io sarei una cretina se adesso, che ho cominciato da pochissimo, mollassi il mio lavoro: se mai lo mollerò (e nessuno me lo sta chiedendo, ripeto!), lo farò perché il mio lavoro non mi soddisfa, e perché con Amway ho dei guadagni tali da poterlo fare. Ma prima di eventualmente arrivare a quel livello, ne ho di strada da fare!
      Se il tuo amico sta facendo questo con il suo fratello, lasciamelo dire, allora sta sponsorizzando l’azienda in maniera + che pessima, e fossi in te lo segnalerei anche!
      Cordiali saluti.

  93. Sono stata contattata da un incaricato Amway, all’inizio pensavo volesse vendermi dei prodotti poi invece ho capito che a lui interessava che prendessi il codice alla modica cifra di 49 euro circa, ma quello che più mi ha stupito è che mi ha detto che l’attività principale non consiste nel vendere ma nel cercare nuovi incaricati, che la vendita non è in primo piano. Ma allora se la cosa primaria non è la vendita ma trovare incaricati l’azienda con cosa guadagna ??

    • La vendita non è in primo piano certo, però in secondo piano sì, la vendita ci deve essere è fisologica, dire che la vendita è in secondo piano è ben diverso dal dire che non importa vendere ^^ fatti spiegare meglio, non sentirti obbligata a fare niente , ciao ^^

  94. Amway è una ditta che produce prodotti di largo consumo ad alta qualità, punto.

    I vari metodi di vendita adottati dagli incaricati sono svariati:

    Riunioni scenografiche
    Sitiweb
    Riunioni presso i clienti
    Vendita al dettaglio
    etc etc

    Quando leggo di persone che affermano come ex incaricati che non gli gradiva il metodo di vendita ma tornerebbero in amway per la qualità degli articoli mi viene in mente di chiedergli, ma hai smesso di lavarti? Se come incaricato hai capito che utilizzando questi articoli si risparmia come hai fatto a tornare a comprare il dixan???
    la risposta è semplice, sei diventato incaricato per guadagnare senza entrare nel merito dell’attività; la prima regola del guadagno è il risparmio, quindi tutti gli ex incaricati che sono tornati a comprare henkel hanno buttato sistematicamente una media di 1.000 euro l’anno risparmiabili sulla spesa di casa con i prodotti Amway.
    Fatevi due conti

  95. Ciao mi chiamo Guido ed ho 39 anni.

    E’ una forma di rappresentanza: vendi i prodotti amway che si dice siano ottimi e abbiano un buon rapporto qualità prezzo, dopodichè costruisci squadre di rappresentanza come fosse la tua azienda e reclutassi rappresentanti che vanno a promuovere gli stessi prodotti con la differenza che non devi investire capitali enormi per mettere su un azienda non devi fare scorte di magazzino come alcuni network invece ti impongono, anzi in Amway è vietato, e sopratutto non devi avere i mille problemi e preoccupazioni che avere un’azienda oggi in Italia comporta, ovviamente Amway ti premia sia sulla tua vendita diretta con provvigioni, che sul volume delle vendite della tua squadra sotto forma di bonus,non ci sono sette o altro ancora che ho visto e sentito dire, e il più delle volte chi dice questo è perchè o è infastidito da quello che non riesce o non vuole comprendere o perchè magari è risentito dal fatto di vedere persone contente e felici della propria attività quando lui non lo è… si chiama frustrazione.
    Amway Italia ad oggi conta circa 30 mila incaricati qui di seguito vi elenco uno studio sui network da parte della Harvard Business School:

    Uno studio della Harvard Business School individua i tre requisiti che una società di Networking deve possedere per essere considerata una valida opportunità.

    Ognuno di noi, ultimamente, avrà sentito sempre più spesso parlare di network marketing o multilevel marketing. La crisi economica, la continua diminuzione dei posti di lavoro e la crescente insoddisfazione di persone che svolgono professioni ripetitive e intellettualmente poco stimolanti hanno portato alla ribalta il network marketing, inteso non solo come nuova metodologia di lavoro, ma anche come nuova forma di relazionarsi con gli altri. Per coloro quindi che vogliono avvicinarsi a questo nuovo settore, riportiamo a seguire uno studio della Harvard Business School che ha individuato i criteri in base ai quali scegliere una società di networking. Vediamoli.

    1.La società deve essere sul mercato da almeno 18 mesi, poiché il 90% di tutte le società di network marketing fallisce durante questo lasso di tempo. Proprio per questo motivo vanno evitate tutte le società che sono in fase di pre-lancio. Nove volte su dieci falliscono.

    2.La società deve avere un prodotto esclusivo e di frequente consumo. Per esclusivo si intende un prodotto che può essere acquistato solamente dai distributori della tua compagnia. Disporre di un prodotto che sia di frequente consumo permette inoltre di poter contare su vendite costanti nel tempo. Ciò garantisce la fedeltà dei clienti e non ne comporta una continua ricerca, come avverrebbe nel caso di un prodotto che non sia di frequente consumo. Minore è il costo del prodotto, maggiore è la facilità con cui si può vendere.

    3.La società di Networking deve rappresentare quella che la Harvard Business School chiama un’opportunità “ground floor”. Perché sia tale, il numero dei distributori attivi deve essere meno della metà dell’1% della popolazione (60 milioni in Italia). Nel nostro paese i distributori dovrebbero essere quindi meno di 300.000. La Harvard Business School afferma inoltre che nel caso i distributori attivi fossero meno di 500.000, potresti essere di fronte ad una straordinaria opportunità. Se la compagnia avesse inoltre meno di 100.000 distributori, la Harvard Business School classifica questa come un’opportunità che si verifica una volta nella vita.

    In bocca al lupo a tutti.

  96. 1)
    X tutti quelli che dicono che Amway è un’ottima azienda solo perché esiste da 50 anni devo dire una cosa.
    La droga circola/gira da parecchi decenni.
    Morale: il fatto che un prodotto esista da tanto tempo non è assolutamente indice di qualità/bontà.
    Smettetela di sbandierare il successo dei prodotti amway solo perché ci sono da 50 anni perché è una barzelletta.

    2)
    Seconda cosa: perché se ha tutto questo successo questa Amway non c’è nessun manifesto ne in TV/radio/giornali. Evidentemente c’è qualcosa da nascondere: cmq tutti gli incaricati con cui ho avuto modo di parlare mi hanno risposto così: la pubblicità costa.
    Peccato che in tutti gli interventi/seminari/assemblee non si fa altro che fare leva sul fatturato di oltre 9 miliardi dell’azienda, quindi di soldi per la pubblicità ce ne sarebbero parecchi. Pensate che basterebbe cha la Amway comprasse uno spot su rai1 in prima serata (che costa sui 80-100mila euro) della durata di 30 secondi per ritrovarsi la mattina seguente con 4-5 milioni di nuovi potenziali incaricati (cioè tutte le persone che hanno visto quello spot in tv) che potrebbero moltiplicare a loro volta il fatturato di tutta l’azienda stessa.
    Quello che mi fa impressione è che nessuno di voi si fa delle domande! domande come quella della pubblicità o su tante altre cose.
    Allora tutte le altre aziende (tipo l’oreal o garnier, henkel, P&G) sono fesse perché non adottano un sistema MLM e spendono migliaia di euro per la pubblicità. Ma via ragazzi svegliatevi.

    3)
    Sempre da alcuni incaricati ho sentito anche qualcosa tipo: “Usando i vs prodotti salverete l’ambiente” (ma soprattutto il portafogli di chi ve li ha presentati, aggiungerei io).
    Questa frase ha dell’incredibile. Le origini della mia famiglia sono contadine: quando ero bambino mio nonno mi insegno a fare il sapone partendo dal grasso di suino, tanto per fare un esempio. Questo significa vivere in maniera ecologica.
    Non farsi spedire dall’america un flacone di detersivo (considerando che un aereo-cargo consuma 6000 litri dikerosene per la tratta usa-italia) venduto come ecologico.
    Invece che sviluppare una mentalità basata sul vero risparmio (cioè consumare meno sapone possibile) durante i seminari viene sempre/sistematicamente detto “tanto tutti ci dobbiamo lavare o dobbiamo fare le pulizie di casa” come se l’impronta consumista della nostra società debba essere perforza necessaria al nostro vivere quotidiano.
    L’idea di andare di casa in casa per pubblicizzare il consumismo sfrenato solo per fatturare e passare dal 4% al 21%, immortalando le persone con un “salverai l’ambiente” è PURA IPOCRISIA.
    Ma voi lo sapete bene ma chissenefrega tanto “mi danno la spilla diamante o rubino” se vendo 1000 saponi no? ma fatemi il piacere

    4)
    (ALCUNI) prodotti sono anche di qualità. Ma non sono concorrenziali. un flacone di detersivo 15 euro ma dove siamo?

    viene detto ” eh ma i prodotti del supermercato non sono così buoni”.
    Cari rappresentanti/direttori/incaricati di Amway: è facile fare l’esempio su i prodotti del supermercato ovvero sul mercato detto “consumer”, trovatemi invece anche solo un esercizio commerciale che sia un parricchiere, un estetisca o una spa, che utilizzi uno solo dei vostri prodotti.
    Nessuno.
    Perché non sono prodotti validi ed oltretutto troppo cari.
    Infatti le altre marche forniscono delle linee specifiche per gli ambiti professionali. cosa che amway si guarda bene dal fare dato che ABBINDOLARE I CONSUMATORI PRIVATI è FACILE mentre invece ABBINDOLARE ESERCIZI COMMERCIALI O IMPRESE in generale è più difficile (grazie a Dio).
    Ecco forse spiegato ( ma è solo la mia opinione) perché determinate società, come Amway, si guardano bene dal farsi pubblicità.

    Mi dispiace solo per le persone che ci lavorano dentro perché sono le vere vittime di questa organizzazione.
    Fatevi domande…
    … e cercate di darvi una risposta.
    (ragionando con la vs testa, altrimenti è inutile)
    Aprite gli occhi

    • Ciao Corrado, per risponderti un po’ se me lo permetti, la pubblicità non viene fatta per scelta e ti invito ad informarti meglio su questa cosa!
      Poi, io personalmente sono un agente di commercio nel settore delle parrucchiere ed estetiste e ti posso garantire che dei prodotti amway ne utilizzano a scatoloni……………………. Quindi ognuno fa ciò che si merita!!!
      E se lavorare con amway mi permette di essere felice sotto tutti gli aspetti “quindi una considerazione personale”. tu se mi permetti sia che tu sia dipendente o autonomo lavorerai per altri 40 anni……………………E indipendentemente dalle nostre due versioni viste in modo diverso ” ovvio io faccio amway da un bel po” ognuno è libero di scegliere cosa fare nella propria vita!!! SI VIVE UNA VOLTA SOLA……………………………

  97. IO PENSO CHE FARE AMWAY SIA LA COSA PIU’ BELLA AL MONDO.
    E VI SPIEGO IL PERCHE':
    1-NEL LAVORO TRADIZIONALE SIA DA DIPENDENTE, E SIA DA AUTONOMO NESSUNO TI GRATIFICA PER QUELLO CHE FAI!!!!!
    2-IN AMWAY CI SONO TUTTE PERSONE POSITIVE A PARTIRE DAI BIG, FINO AI NUOVI INCARICATI.
    3-SI LAVORA CON IL SENSO DELL’ALTRUISMO E DELL’UMILTA’.
    4-SI LAVORA DI SQUADRA “VINCERE VINCERE”
    5-OVVIO PER SAPERE SE AMWAY FUNZIONA DEVO CHIDERE ALLE PERSONE CHE STANNO OTTENENDO DEI RISULTATI!!!! E NO ALL’AMICO,CUGINO,COGNATO,IDRAULICO,AMICO DELL’AMICO,NONNA,NONNO………….. CHE L’ANNO PROVATO PER UN GIORNO E NON HANNO OTTENUTO RISULTATI E DICONO CHE NON FUNZIONA!!!!!!!!!!
    6-E TANTI TANTI ALTRI MOTIVI POSITIVI.

  98. Franco 5 gennaio 2010.Ho letto cio’ che ha scritto e alcune risposte al vetriolo che gli sono giunte;io sono un incaricato ex-novo;ritengo,pero’,inappropriate ed inopportune alcune risposte;vi rendete conto,cavolo,che la perdita di un affetto(non l’amorazzo,il pro-zio,la suocera,si parla DELLA MOGLIE),puo’ indurre la gente alla disperazione piu’ totale?Non la percepite la sofferenza enorme di Franco???Pensate veramente voglia maledire una quantita’ indefinita di persone che non conosce???I miei sponsor mi stanno spiegando che in Amway esistono anche dei valori;rientra nei nostri valori rispondere a certe cose applicando una feroce difesa d’ufficio??E’ normale farsi beffe di una persona in evidente,fortissima,crisi emotiva???E’ difficile comprendere che una rete giusta di solidarieta’,in certi casi,oltre a ridare senso e forza ad una VITA UMANA(la vita umana non sono solo i bimbi,ma anche gli uomini di mezza eta’..),il che da solo dovrebbe bastarci,puo’,comunque,riavvicinare le persone ad Amway stessa???Perche’ triturare Franco??Dov’e’ l’utilita’ umana o commerciale di cio’???

  99. A differenza del sistema Schwartz, a mio parere sistema di vecchie vedute e molto lento nella crescita, il sistema Network 21 di Amway ha decisamente accelerato la crescita dell’organizzazione facendo vedere alle persone che sono “sotto” di come si cresce in maniera esponenziale. Adottando il sistema Schwartz in circa 6 anni di attività non avevo mai ottenuto una qualifica maggiore del 9%. Oggi grazie al sistema di Network 21 ho ottenuto in meno di 1 anno la qualifica fissa del 12 con sbalzi al 15%. La mia organizzazione è sempre in ceìrescita e sicuramente entro i prossimi 12 mesi raggiungerò il 21%. Il sistema è decisamente fantastico, sempre a mio parere.

    Grazie per l’attenzione.
    Will

  100. A differenza del sistema Schwartz, a mio parere sistema di vecchie vedute e molto lento nella crescita, il sistema Network 21 di Amway ha decisamente accelerato la crescita dell’organizzazione facendo vedere alle persone che sono “sotto” di come si cresce in maniera esponenziale. Adottando il sistema Schwartz in circa 6 anni di attività non avevo mai ottenuto una qualifica maggiore del 9%. Oggi grazie al sistema di Network 21 ho ottenuto in meno di 1 anno la qualifica fissa del 12 con sbalzi al 15%. La mia organizzazione è sempre in ceìrescita e sicuramente entro i prossimi 12 mesi raggiungerò il 21%. Il sistema è decisamente fantastico, sempre a mio parere.

    Grazie per l’attenzione.

  101. Salve. Alla ricerca di informazioni sull’azienda Amway, mi sono imbattuta in questo blog.
    Sono stata contattata da almeno due amiche che mi hanno proposto di inserirmi in questo tipo di marketing.
    Sono molto sorpresa dal fatto che le loro argomentazioni insistono soprattutto sulla possibilità di rapidi guadagni a fronte di poco tempo e impegno, e che questo porterebbe enormi benefici alla mia vita familiare, con possibilità di viaggi e vacanze per il mondo e tanti valori positivi da trasmettere ai miei figli.
    Davvero vedere i propri genitori sempre in vacanza anziché a lavorare per raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati, e questo soprattutto grazie al lavoro della loro rete di sottoposti, educa i figli a valori sani e utili per la loro vita?

    • Beh……..messa giù così, direi che è difficile da credere!!!! Amway è un’attività che offre un’opportunità senza eguali. Solo che per farla funzionare bisogna dedicarsi seriamente. E’ indubbiamente difficile poterla spiegare in poco tempo. In un mondo che sta cambiando rapidamente, dove trovar un posto fisso a tempo indeterminato è oramai quasi un’utopia, dove iniziare un’attività da zero in proprio è quasi una follia, bisogna essere pronti a raccogliere i segnali del mercato, bisogna trovare nuovi business, nuovi sbocchi. E il network marketing (che ha origini nel lontano 1934) può essere una grande opportunità per chi è desideroso di cambiare qualcosa nella propria vita. Cara Alessandra, posso solamente darti un consiglio: ascolta con mente propositiva ciò che hanno da dirti le tue amiche, valuta attentamente se per te può essere un’attività interessante. Questa attività non si vede con gli occhi, ma con la mente e con il cuore…………e può essere un’attività formidabile anche nel futuro per i tuoi figli, perchè si basa su valori e principi che sono necessari per migliorare questo mondo frenetico che pensa tanto ai soldi. E’ un’attività che si basa su valori profondi: famiglia, speranza, riconoscimento, meritocrazia, lealtà, voglia di migliorarsi. Libera la tua mente da possibili preconcetti ed ascolta le tue amiche con il cuore.
      Nik

  102. E qui caro Nicola ti contraddici, al primo open mi fu detto che era una attività che richiedeva solo 10\20 ore settimanali, a casa mia con questo numero di ore non ottieni nulla, da libero professionista ti dico che le ore per ottenere qualcosa sono si 10\20…ma al giorno.
    Secondo: i valori su cui si basa Amway sono il dollarone, di quali principi parli? Dei principi che ai seminari sono: diapositive di panfili, automobili da urlo, viaggi in hotel sette stelle? Hai idea di quanto consuma e inquina un Hotel per darti le tue belle 7 stelle?
    E poi mi dicono che salviamo la natura con il LOC? Sono solo beni materiali, e i principi sono ridicoli, io ho vissuto 4 anni negli states, l’unico principio è sempre e solo il “verdone”.
    Terzo: moltissime persone che sono entrate nel network si sono poi lamentate che i rapporti interpersonali vengono distrutti, es: se un amico non “prende” (notate, nessuno dice mai “compra”) il codice non è più una persona degna di interesse….questi sono valori?
    Quarto: la leva psicologica che usano è come minimo deplorevole, senza contare la quantità di sms che vengono spediti TUTTI i gg…come bombardamento psicologico continuo….
    Quinto: alla domanda hai smesso di lavarti? NO, mi lavo tutti i gg….e non credo di salvare la natura facendomi spedire un prodotto dagli USA con un cargo aereo che consuma e inquina in modo pazzesco.
    Sesto: esiste da 50 anni, e quindi? Anche la bomba atomica esiste da 50 anni, anzi di più….questo fa di lei un buon prodotto?
    Usate il cervellino anzichè applaudire ai seminari come dei robot……e non siate ipocriti, vi piacciono i soldi? Ok, nulla da dire, ma non raccontate castronerie…..

    Simo

    • Ciao Simone,
      ho letto il tuo commento. Posso solo dirti che tutte le attività sono fatte dalle persone………e ci sono persone e persone in tutti i settori. Puoi trovare commercialisti, notai, bancari, assicuratori, etc. onesti e disonesti, più o meno capaci. Ognuno racconta ciò che vuole.
      Per quanto riguarda l’attività di Amway bisogna essere a conoscenza di come funziona realmente per poter sputare sentenze. Nessuno ha mai detto che non sia un’attività lucrativa. Realmente ritengo che tutte le attività si facciano per denaro. Poi è la passione per ciò che fai che farà la differenza. Inizialmente l’attività richiede una ventina di ore settimanali, devi capire se può essere l’attività che fa per te. Poi, ovviamente, per avere risultati interessanti le ore devono per forza aumentare. Se qualcuno vuole perdere amici perchè questi non comprano i prodotti, beh lì è un problema prettamente personale (come se tu fossi un assicuratore ed i tuoi amici non fossero tutti tuoi clienti!!!!!! Mi sembra proprio una forzatura la tua). Quando dici che “eliminiamo” le persone che non prendono il codice ti rispondo: io non vendo codici, cerco persone che vogliano sviluppare questa attività, anche perchè se non son disposte ad impegnarsi non andranno da nessuna parte. Personalmente non ho tempo da perdere per spingere le persone a fare Amway. Per quanto riguarda ciò che scrivi sui seminari……beh, non so realmente di cosa parli, forse non hai mai partecipato o hai partecipato a qualcosa che non conosco. Ripeto: le attività son fatte da persone………….e ognuno le interpreta e le sviluppa come meglio crede. Io partecipo ai seminari e non mi sento assolutamente un robot. Morale della favola: se non ci credi o non sei interessato rilassati. Falla fare a qualcun altro. E’ come se qualcuno ti proponesse di aprire una qualsiasi attività e tu non fossi interessato. Cosa gli diresti? Grazie di aver pensato a me, ma non son interessato. Perchè dunque tanto accanimento verso l’attività di Amway?
      Un cordiale saluto, di cuore.
      Nik

  103. Perchè le persone che ho frequentato e visto hai seminari hanno avuto un lavaggio del cervello, quello che conosci benissimo è network21….senza parlare del fatto che nessuno dice che devi pagare 5\10 euro per entrare al seminario…..come mai non rispondi al quesito sui prodotti amway? Che “salvano” il mondo, salvo poi farselo spedire da un cargo aereo che consuma e inquina di brutto? Come mai non menzioni la quantità di sms che ricevo ogni giorno come bombardamento psicologico al limite dello stalking? Il fatto che sia un buon business è tutto da vedere, come viene presentato non è come poi sarà…..e come fai a dire che non hai tempo per spingere le persone a fare amway, come sponsorizzi le persone, con l’ipnosi? O gli parli di amway, che devono ACQUISTARE un codice e fare ordini tutti i mesi.
    Ripeto, non è il business che mi ha dato fastidio, è il modo…la modalità di presentazione……certo che si fa business per i soldi….lo so anche io…..diciamo che non dite come stanno le cose da subito….intanto uno spende 50 euro per il codice e altri 280 per il network…….
    No, non mi piace, e sai una cosa? Ci ho messo due mesi a farmi “mollare”….
    L’ho detto chiaramente ma nulla è servito. Ora dopo due mesi di infinite incazzature finalmente il cellulare tace……

    • Ciao Simone,
      per quanto riguarda i prodotti ti dico questo: son ottimi prodotti, non certo miracolosi nè salvano il mondo; possono però migliorarlo perchè aiutano ad inquinare di meno (ce ne sono anche altri che hanno queste caratteristiche, non solo quelli di Amway). Per quanto riguarda gli sms….beh non so che dire…….non ne ho mai ricevuti e non ne ho mai mandati. Sviluppo questo business perchè penso sia un’ ottima opportunità, perchè voglio essere libero, quindi non vorrei mai avere qualcuno che mi pressi. Non sponsorizzo con l’ipnosi, cerco solamente persone che scelgano volontariamente (dopo una spiegazione del business) di fare l’attività, persone che siano interessate a migliorare economicamente la propria vita. Aiuto solo chi vuole, non presso nessuno, anche perchè non gradirei che facessero ciò con me. Per quanto riguarda i costi degli eventi tutti li conoscono e se vogliono vengono altrimenti stanno a casa. Non sono obbligatori, ma importanti, questo si, per sviluppare proficuamente il proprio business. Ti dico solo che mi dispiace per quanto ti è accaduto e ti ripeto che le attività son fatte dalle persone. Forse sei capitato con le persone sbagliate. Hai mai avuto pressioni da un assicuratore, da persone che ti propongono contratti telefonici meravigliosi o offerte fantasmagoriche (acqua, luce, gas)? Basta semplicemente aver il coraggio di dire: “Non son interessato a fare ciò che mi proponi”. E se continuano a stressarti…..beh allora fai finta di nulla, non serve incazzarsi……..il problema è loro.
      Un saluto
      Nik

    • Simone, come dice giustamente Nicola, bisogna che tu sia chiaro con le persone, se qualcosa non ti interessa fallo presente subito in modo chiaro, cosi eviti perdite di tempo da parte tua e di altre persone.
      Purtroppo come in tutte le attività, anche nel network marketing ci sono persone corrette e non, ciao ^^

  104. penso che amway sia un opportunità fantastica…sn iscritta da due mesi e sn già al 6%…poi se nn vedete risultati la colpa nn è dell azienda…ma solamente di ki la svolge!!il mio gruppo e fantasticoooooo….ci aiutiamo a vicenda….SONO FELICEEEE AMWAY MI STA CAMBIANDO LA VITA…e i miei figli sono felici….nn pensate al pagamento dell iscrizione anche all iper pagate la tessera per isufluire degli sconti!!!!!…..un bacio a tutti e in bocca al lupo!!!!!

  105. Buonasera!!!! Conosco l’Azienda ed i suoi prodotti: nulla da dire se non che sono ottimi.
    Ho partecipato ad un incontro a Milano: lo stadio di San Siro era strapieno di Persone. Molti scoppiavano in lacrime (specie quando ascoltavano le testimonianze…), altri sorridevano e tantissimi sembravano ipnotizzati…
    L’Azienda ti offre buoni prodotti, ti da la possibilità di guadagnare in base alle vendite che riesci a realizzare: nulla di magico nè di illegale.
    Il problema è rappresentato (nel mio caso) dagli sponsor, ossia le persone che mi hanno fatto conoscere Amway: oltre a darmi il tormento per la vendita e l’acquisto personale dei prodotti, dovevo (a parer loro) dimostrare agli altri di avere un tenore di vita diverso (“compra i prodotti e regalali”)… non mi è piacciuto… non ho trovato giusto costruire questo castello di carte attorno al mio “far parte di Amway”… me lo faceva sembrare “sporco”… non potevo insistere circa l’acquisto dei prodotti presso i miei conoscenti, calcando la mano sulla fiducia in me riposta: i prodotti sono ottimi ma il loro costo spesso scoraggia e non ci possiamo far nulla… ho lasciato Amway ma per potermi liberare delle persone con cui collaboravo.
    Spero che le mie parole non vengano fraintese: auguro a tutti BUON LAVORO e buoni acquisti!!!!!!!!!!!!

    • ciao Manuela, io sono in Amway da pochissimo e quello che tu hai esposto è uno dei dubbi che più mi ha trattenuto nel decidere di diventare incaricata per due anni, ovvero: le “pressioni dall’alto”. So dai miei up-line che l’azienda condanna questo tipo di comportamenti e che gli stessi possono essere segnalati e denunciati ai loro up-line… insomma, a meno che gli sponsor di cui parlavi non siano proprio i fondatori in Italia sono sicura che anche loro hanno degli up-line ai quali avresti potuto rivolgerti per risolvere la situazione…. e puoi farlo ancora…
      In bocca al lupo e buona vita di cuore…

  106. amway non è piramidale perchè anche chi entra a far parte del progetto in un secondo tempo può guadagnare di più delle persone che sono sopra di lui…quindi possiamo affermare che è l’unico sistema meritocratico e che ci fornisce una libertà finanziaria che le nostre società non permettono…

  107. Ciao a tutti!
    Sono un’incaricata Amway da meno di due mesi qiundi non ho molta esperienza ma per i commenti che ho letto voglio darvi dei consigli per costruirvi la giusta opinione su Amway:
    1)se non vi fidate dei commenti degli incaricati Amway che svolgono il loro lavoro con passiione,determinazione e serietà o giustamente di persone che preferiscono creare faide di commenti piuttosto che esprimere un’opinione contraria ma almeno civile ed educata,avete tutti i mezzi per informarvi correttamente quindi fatelo;
    2)quando avrete tutte le giuste informazioni riflettete e costruitevi la vostra opinione senza influenze esterne,favorevole o contraria che sia;
    3)come in ogni ambito ci sono persone disoneste ma Amway non ne ha bisogno perchè come è logico pensare lederebbero la sua immagine.Inoltre certe persone si autoeliminano da questa attività perchè non ne sono in linea;
    4) senza impegno,determinazione,serietà e passione non si va da nessuna parte quindi questa non è un’attività per tutti perchè premia solo chi lavora nel miglior modo,perciò non trovate scuse dando colpa agli altri e non ci riuscite;
    5)un vero incaricato Amway non vuole convincere nessuno,solo offrire la stessa opportunità che ha avuto lui quindi non abbiate paura di fare delle domande per informarvi meglio anche se non volete accostarvi ad Amway;
    6)se alla fine non siete interessati ai prodotti e all’attività fatevi comunque contagiare dal sorriso e dalla passione per la vita di un vero incaricato Amway,e magari chiedetegli di qualche libro di accrescimento personale,sono sempre consigliati in attivà ma non hanno a che fare con essa in maniera diretta perchè puntano solo a migliorare la vita di chi li legge senza parlare dell’azienda;
    7)se non siete convinti di potercela fare ma volete comunque lanciarvi nell’attività avete 90 giorni di prova,dopo i quali potrete recedere dal contratto e vi verranno restituiti i soldi dell’iscrizione.Inoltre avete un ampio supporto di manuali sui prodotti,sull’attività e su come svolgerla,cd,seminari,open convegni e incaricati pronti a consigliarvi.
    Amway mi ha reinsegnato a sognare e dimostrato che valori come la famiglia,l’impegno,il riconoscimento e il dare agli altri esistono ancora in un mondo in cui invece sembravano scomparsi.
    Voglio concludere con alcune frasi di incaricati Amway come i miei sponsor o altri che hanno raggiunto qualifiche molto importanti:
    “Sogna,fissa delle mete e delle date e impegnati per realizzare i tuoi sogni.”
    “Muovi il culo!!”
    “Tu puoi!!”
    Spero che questo commento vi lasci qualcosa di positivo e auguro a tutti quelli che lo leggeranno il meglio.

  108. Ho cercato di leggere quasi tutti i post anche se sono tantissimi … ma è possibile sapere di cosa si tratta realmente?
    Comunque i miei complimenti a questi abilissimi venditori che quando ti propongono di entrare in Amway lo fanno in maniera quasi casuale, ti invogliano a chiedere, ti parlano di quadagni strepitosi praticamente senza far nulla … ma emerge chiaramente “la parola di nostro Signore che è grande” e di “gruppi di preghiera”… e già mi allarmo.

    • Allarmati pure……io sono un reduce di Amway….e ho scoperto dopo poco tempo che i metodi sono molto simili a quelli usati da Scentology…..una cricca di invasati…oltretutto prova a fare guadagni strepitosi se ci riesci…….quando non riesci ti fanno sentire una nullità……
      Consiglio: lascia perdere subito

  109. Forse tutti non sanno che dal momento che entri a far parte di amway,e ti accorgi di non essere adatto hai tempo 3 mesi per restituire tutto, e tutti i soldi ti vengano restituiti fino all ultimo centesimo…!Più onesti di così non si puo’…

  110. Ciao sono un incaricato AMWAY da pochi mesi,ho notato che spesso le persone fanno commenti,danno opinioni su chi,su cosa ,sul come,sul quando e sul perche’! Ora mi domando spesso: Queste persone cosa ci guadagnano in tutto questo?
    La mia risposta lo trovata dopo aver letto e riletto attentamente questo blog, ed ho scoperto e realizzato che se il tempo impiegato a commentare e dare opinioni su chi,su cosa,sul come,sul quando e sul perche’ lo userebbero in modo piu’ profiquo,avrebbero guadagni maggiori come persone nel campo personale,professionale,finaziario.
    Come incaricato AMWAY ho preso un deciso impegno nel sostenere,mantenere e proteggere questa azienda in un ambiente sano ed etico, ogni uno di Noi e libero di avere un potere di scelta nel valutare cosa sia giusto o sbagliato per Lui in base a quello che Lui stesso ha osservato,tutto qui!
    Sta’ ad ogni uno di Noi ad evitare di cadere nella trappola di chi Vuole denigrare,sminuire i Nostri SOGNI,IL SISTEMA,L’AZIENDA AMWAY,IL MLM e così via…!
    Ciao.

  111. PER NADIA.
    ma quale è la tua domanda? Sei qui per caso?
    Se vuoi sapere quale sia l’argomento si parla di una grande azienda AMWAY, e della grande opportunità che la stessa offre a chiunque desideri ottenere di più dalla propria vita (es: reddito, tempo, sicurezza economica, qualità della vita, ecc.), ma è anche disposto ad impegnarsi seriamente.
    se non hai uno sponsor che ti presenta, scrivi ad AMWAY che potrà darti tutte le indicazioni per trovarlo.
    Ciao

    • Enrico ma di cosa parli?
      Siete solo delle persone brave a parlare che cercano di raggirare la gente.
      Da che mondo è mondo i soldi si fanno avendo meno tempo libero.Qualità della vita migliore? Andando a cercare di vendere porta a porta prodotti o reclutare persone?Sicurezza economica? Perchè esiste un contratto?Non mi risulta! L’unica cosa che mi risulta è che per far lavorare la gente chiedete dei soldi.

      • Come tutti i commentatori che tentano di accendere discussioni stai scrivendo con un indirizzo email fasullo, ti ho inviato un messaggio di verifica al quale non ho ricevuto risposta… Pubblico il tuo messaggio solo come esempio…

      • Appunto! non vale la pena discutere con chi cerca la rissa.
        Fatti una doccia fredda e poi ne possiamo riparlare.
        Ciao Nadia, o jesligeh, o come ti chiami

  112. Enrico, ciao.
    Come puoi vedere io, a differenza di quasi tutte le persone che scrivono sui blog, mi firmo con nome e cognome, quindi non mi confondere con la persona che scrive con il nome di Jesligeh,o chiunque altro ok?
    La mia è una semplice domanda: voi che lavorate già per Amway, a quanto pare, perché non date informazioni dirette?

    • Ciao Nada,
      Hai visitato il sito di AMWAY per avere informazioni sull’azienda?
      Hai parlato con un incaricato che ti potesse spiegare come funziona l’attività?
      A mio avviso , informzioni sul blog si possono dare quando ci sono domande specifiche. Altrimenti, prova tu a spiegare cosa è e come funziona un’attività che esiste da 53 anni.
      Sono convinto che avresti difficoltà a rispondere esaustivamente anche tu, in merito al tuo lavoro, se ti facessi le stesse generiche domande che hai fatto: “di cosa si tratta?”; “come funziona?”; Mi parlano di guadagni srepitosi, quasi senza fare nulla…… ” ” emerge chiaramente la parola del Signore……” (mi risulta che nessuno di quelli che ti hanno risposto sul blog abbia usato queste frasi o questi argomenti).
      Ti ripeto il consiglo. Se sei interessata ad avere un altro reddito ed a costruire il tuo futuro con un minimo di ottimismo chiama AMWAY e chiedi informazioni ufficali a chi te le può dare, così da evitare commenti da bar come quelli che hai fatto. In caso contrario LASCIA PERDERE!! e iscriviti ad un altro blog.
      Dubito che qui potrai trovare altre informazioni fino a quando verrai percepita come una “zanzara in una notte d’agosto” (almeno questa è la sensazione che ho avuto fino a questo momento)..
      Nel frattempo leggiti l’ultimo libro di Robert Kiyosaky “Il Business del XXI Secolo” sembra che parli di AMWAY anche senza nominarla.
      A presto risentirci.
      Enrico

  113. Enrico, ciao.
    Grazie per la poetica definizione della percezione che hai di me … grazie anche per il consiglio di leggere l’ultimo libro di Kiyosaky che seguirò sicuramente, anche se non è tipo di lettura che amo.
    Tu invece rileggiti i miei commenti: non mi pare di avere fatto commenti da bar (io al bar non ci vado ma evidentemente tu sì magari a vedere le partite di calcio sul grande schermo) e non mi pare di avere fatto le domande che hai indicato. Continui a confrondermi con qualcun altro.
    Ricordati comunque che i consigli sono regali pericolosi.
    Stai tranquillo su questo blog non ci tornerò più così potrai passare delle serene vacanze senza zanzare.
    Beato te!
    Ciao
    Nadia

  114. buonasera a tutti,
    rileggendo i vari commenti ho deciso di dare un parere mio personale su alcuni argomenti trattati.
    1- I PRODOTTI SONO CARI?
    innanzi tutto sfido chiunque a dire che si sceglie sempre il prodotto meno caro in circolazione: se così fosse i vari prodotti di alto livello in qualsiasi campo commerciale; vestiti, auto, immobili, strutture sanitarie private etc etc, non esisterebbero nemmeno; si sceglie sempre ciò che più si confà a noi stessi! nel caso dei prodotti Amway poi, che io spassionatamente preferisco agli altri e già usavo largamente prima di diventare incaricata, si deve parlare di rapporto QUALITA’/PREZZO/PRESTAZIONI poiché rende meglio l’idea.

    2- IL SISTEMA
    come ho sentito dire al grande Tony Henderson, Triplo Diamante dalla Nuova Zelanda ed ex tosatore di pecore, quando si inizia qualcosa di nuovo si ha bisogno di un luogo sicuro dove si ha la possibilità di dare CORAGGIO alla propria FIDUCIA (selfconfidence), parole stupende per inciso, e il Sistema è proprio questo. I NO e le raccomandazioni a lasciar perdere che arrivano da ogni dove e da persone che spesso sono tutt’altro che “arrivate” fanno male, fanno proprio male, scoraggiano, atterriscono, instillano dubbi infondati; il Sistema è la pacca sulla spalla, l’incoraggiamento necessario, la parola giusta detta al momento giusto, la risposta esaustiva alle domande che ti tormentano, l’aiuto nei momenti in cui ne hai bisogno.
    ognuno di noi frequenta gli ambienti che preferisce, io preferisco un ambiente allegro, positivo, edificante.

    3- CONVINCERE LE PERSONE/mi dicono che non ce la farò
    ho letto “riuscirò a convincere le persone?” o qualcosa di questo tipo… bhè, se non ne sei convinto tu gli altri nemmeno ti ascolteranno!!! l’entusisamo degli incaricati che tanto spaventa chi si avvicina all’attività per la prima volta nasce appunto dalla convinzione profonda di aver trovato il giusto strumento per cambiare qualcosa che non piace della propria situazione. L’attività è questo: uno strumento, e come ogni strumento deve essere utilizzato nel modo giusto per vedere dei risultati. viene fornito con tanto di istruzioni e supporto tecnico da parte di esperti e per di più con consigli, “trucchi” e suggerimenti per un migliore utilizzo basati sull’esperienza diretta e reale di chi non solo lo sta già usando ma ne anche già tratto benefici, grandi o piccoli che siano!
    non si tratta di convincere nessuno: l’opportunità è lì, alla portata di tutti; chi vorrà cambiare qualcosa della propria vita potrà coglierla, chi è già soddisfatto invece non lo farà, non la considererà nemmeno!!!
    personalmente ho deciso di cogliere l’opportunità (dopo tre anni circa che già la conoscevo e usavo i prodotti come cliente) dopo essermi posta queste semplici domande: come sarà la mia vita tra dieci anni? Mi piace ciò che mi si prospetta? Avrò la possibilità di avere ciò che REALMENTE voglio (serenità? sicurezza economica? tempo di qualità da dedicare ai miei figli? soldi a palate? metteteci ciò che volete) con gli strumenti attualmente in mio possesso?
    dopo essermi risposta sinceramente ho DECISO che se volevo cambiare il corso della mia vita dovevo innanzitutto cambiare io; ovvero capire che POTEVO se realmente VOLEVO e non lasciare che fossero gli altri a decidere per me, e poi usare strumenti diversi che mi potessero portare là dove io volevo arrivare.
    Amway quindi era l’unico e solo strumento a mia disposizione che mi dava le giuste prospettive per un futuro migliore per la mia famiglia e per me ed è stata quindi logica la SCELTA di afferrare questa opportunità.
    Non si può pretendere che le cose cambino continuando a fare le stesse cose di sempre o essendo la stessa persona di sempre,dobbiamo prendere in mano la nostra vita e dirigerla sulla strada che per noi è la migliore e non sul sentiero che è già stato tracciato per noi.
    la CONVINZIONE è già dentro alle PERSONE GIUSTE, noi dobbiamo solo trovarle!

    so di essere stata forse un po’ lunga nell’esposizione e forse anche “troppo entusiasta”, infervorata quasi, le cose che ho detto venivano dalla volontà di far capire che chi ha un sogno che sente fortemente dentro di sé sa TROVARE il CORAGGIO di aprire occhi, orecchie e mente alle opportunità che gli si presentano e scegliere tra queste quella che reputa migliore per realizzarlo quel sogno!
    IO ho SCELTO Amway e la ringrazio per avermi aspettata!!!
    Buon sogno a tutti e che ogni sogno si avveri…

    • Manola, grazie per le tue parole… Grazie a quello che hai scritto mi hai fatto capire ancora di piu’ che ho scelto giusto

      • felice di esserti stata d’aiuto… opinioni e consigli prendiamoli da chi ha la nostra stessa ambizione e positività…. un pacifista non prenderà mai ispirazione dai dittatori del passato e del presente, giusto?

      • Bravissima Manola, concordo tutto quanto hai detto.
        In fondo non ci interessa convincere persone che non sono ancora pronte a capire. sappiamo aspettare e, prima o poi, arriverà il loro momento per capire la grande opportunità che è rappresentata da AMWAY!
        KEEP GOING!!!

  115. Salve a tutti,volevo contribuire anche io.Sono pienamente daccordo su quelli che pensano che Amway funziona se noi vogliamo che funzioni.io sono dentro da 2 mesetti ,sto facendo tanti errori di interpretazione del PROGETTO AMWAY,pero cosa impescindibile per far si che funzioni é uscire dalla cosi detta zona di confort e dedicargli del tempo proprio come si fa quando si deve educare un figlio.io ancora non ci sto capendo molto anche se concettualmente é qualche cosa di semplice.mille dubbi mi assalgono,il cambio del mio chip ordinario mi sta costando fatica.assimilare concetti che normalmente non vengono insegnati mi sta risultanto una fatica bestiale.ma la cosa che me li fa superare ogni volta é la speranza e la fede..a volte mi sento solo e proprio in qusti momenti che cresce la creatura amway in me…..
    in questi momenti ho preso l’abitudine di chiamare il mio up line ed é la cosa migliore…
    un saluto a tutti quelli che stanno costruendo il loro sogno…

  116. Salve, purtroppo i detersivi e i cosmetici non sono né biologici né tantomeno ecologici. Cosmetici con derivati dal petrolio e siliconi e detersivi non biodegradabili, molti di questi prodotti hanno il Tetrasodium EDTA. Guardate gli INCI dei prodotti e documentatevi. Gli integratori Nutrilite sono ok, da coltivazione biologica,

    Adriana Ferreri

  117. Federico

    ciao, sono un imprenditore e faccio parte di N21 da 4 anni, sono stato incaricato A, dal 92 al 95 con gli Swarzt con buon successo, poi ho deciso di provare altre esperienze. Ho fatto altri network, ma tutti finiti male, società fallite ecc., Comunque grazie alle esperienze acquisite ho potuto sviluppare una mentalità imprenditoriale che mi ha permesso di aprire una mia società nella Nautica. Tutto bene fino al 2008, quando la crisi mondiale ha colpito il settore.Tutto sommato a me non è andata così male anche se i fatturati sono calati e ricevere i normali pagamenti è diventato difficile. Un signore che non conoscevo mi ha parlato di un progetto d’affari, sono andato a valutare e ho ritrovato A ! Era sempre nel mio cuore, non l’avevo mai dimenticata, avevo solo pensato ad altro! Mi parlavano di un sistema che non conoscevo, così sono andato ha verificare di persona, trovando un metodo ed un gruppo di professionisti di altissimo livello. Non mi sono impegnato da subito e non ho creduto di risolvere tutti i problemi, ma ho trovato un posto dove venivo accolto per quello che ero e mi hanno permesso di crescere con calma senza nessuna pressione. ho trovato molto giovamento nell’utilizzare nutrilite e tutti i prodotti in genere, sono, diciamo un buon consumatore! Raggiunto un giusto livello di crescità personale,ho deciso di impegnarmi e anche l’attività ha cominciato ha crescere. Cosa era ambiato? L’attività? i prodotti? il Piano di Marketing? no, ero cambiato io! Non avrei mai pensato a 56 anni di sentirmi così entusiasta della vita! Fosse solo per questo vale la pena per me di continuare! Aiutare altre persone a riscoprire che possono sognare! è spettacolare! Ciao e grazie, siete fantastici.

  118. …..da uno sponsor durante una riunione: dai considera che se la gente oggi ordina un bel pò di prodotti io me ne andrò in crociera……da brivido!!!!!
    ovviamente NESSUNO ha ordinato :-)
    alle riunioni settimanali non so ho come l’idea di…invasati, che salgono sulle sedie, che inneggiano il ‘riccone’ di turno che espone entusiasta i suoi meriti…
    ho visto persone che hanno iniziato con entusiasmo ma che non avevano i mezzi per acquistare i prodotti per testarli e che hanno abbandonato ..che non avevano i soldi per partecipare ai vari convegni, seminari, ecc…
    diciamo che non è proprio tutto oro quello che luccica, almeno non per tutti……

    • Ciao Serena,
      per fortuna non tutti gli incaricati sono quello sponsor. Anzi! Sono sicuro che sia una mosca bianca.
      Se tu sei già incaricata, troverai sicuramente un Upline con buoni principi ed esperienza sufficiente ad aiutarti a fare funzionare seriamente la tua attività AMWAY.
      Penso che “quello sponsor” (ma è veramente sponsor di qualcuno?) abbia due possibilità: 1) fare qualche correzione nel suo atteggiamento verso l’attività e verso gli altri incaricati e così poter costruire l’attività AMWAY con successo: 2) oppure ritroversi da solo (perché nesuno, nel lungo termine, vuole avere a che fare con chi si approfitta delle persone) e con tanti rimpianti di avere perso una grande occasione, magari sostenendo sotto uno pseudonimo che l’attività non funziona.
      Ogni cosa funziona se utilizzi gli strumenti giusti e lavori con le persone giuste, ed in AMWAY ne troverai quante ne vuoi.
      Buona fortuna….

  119. Ciao sono massimo ma lele abiti in provincia di bergamo?abbiamo capito che la tua nuova azienda e’ in toto migliore ,per chi a parlato di pubblicita” l”amway investe nel prodotto e sul collaboratore ed informati sulle capacita” imprenditoriali dei due fondatori………… e pensi che in michigan(sede amway) non sappiano fare marketing si sta parlando delll’azienda quest’anno ci sara’ il sorpasso n 1 al mondo nella vendita diretta dove la figura piu importante non sono gli incontri il leader il materiale informativo(quello di amway e piu’ che sufficente ma non ci guadagna nessuno) ecc…..ma il CLIENTEEEEEE che porta altri clienti e nuovi incaricati utilizzando al massimo il passaparola.in un”intervista anni fa de vos disse che dai loro 100 clienti trovarono 50 incaricati .un giorno visto che l’attivita non cresceva chiusero l’ufficio e uscirono il pomeriggio a cercare nuovi clienti cosa che dovrebbero fare gli incaricati quando passano al tempo pieno con amway tutto il resto e filosofia….molti incaricati hanno delle credenze un po limitanti sul fatturato personale peccato .i miei clienti non fanno problemi se passo dal double x al loc o al sapone liquido li apprezzano tutti e si accorgono che nel double non c’e’il loc. .informatevi su one by one. E per chi critica perche non critica auchan esselunga conad gs iper coop acqua e sapone i discaunt ecc E perche il sistema non parla di amway per l”appunto perche parla solo di chi li mantiene con la pubblicita’ scusate per la punteggiatura………..La pubblicita” ti permette di far passare per salutari cibi spazzatura bello per il cliente no! E i testimonial li paghi tu bello no! Allla prossima ah prima della partita milan-samp e stata presentata un signora di mezza eta che solo con nutrilite guadagnava piu di 3000 euro Bon lavoro a tutti ciao ciao

  120. salve a tutti , mi chiamo marco volevo informazioni sto provando i prodotti amway e posso dire che funzionano , mi hanno detto che si può lavorare con amway e vorrei farlo ma sono un pò titubante , io ho una ditta (snc) e vorrei sapere se è comunque possibile lavorare anche con la amway , e per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi se vado a intaccare qualcosa se mi aumentano le mie tasse ( guadagnando anche con amway?)o se ci sono tasse aggiuntive avendo due entrate? grazie mille

    • il mio consiglio è di chiedere informazioni alla persona che ti ha presentato i prodotti in modo tale che possa illustrarti di persona le opportunità dell’attività Amway. Per quanto ne so io i redditi dall’attività Amway non fanno cumulo con altri redditi percepiti e vengono tassati nel momento che raggiungono una soglia minima definita per legge e comunque sempre separatamente da altre entrate. spero di esserti stata utile e… buon inizio!!!

    • Marco, fino a 5000 euro l’anno, le tasse sulle provvigioni/bonus le trattengono direttamente l’azienda, ovvero tu percepisci i tuoi guadagni già tassati, al netto quindi, dopo i 5.000 euro l’anno hai bisogno di fare un ampliamento della partita iva, cmq su quest’ultimo punto non voglio darti informazioni più detttagliate perchè potrei sbagliarmi, sia per quanto riguarda l’incidenza sul reddito complessivo, sia per quanto riguarda la gestione inps.. consulta il tuo up-line, è la cosa più saggia da fare ^^ Buon lavoro !!

  121. UN SALUTO CALOROSO A TUTTI !!
    sono un incaricato amway, vorrei dire dire solo due cose :
    UN VINCENTE TROVA LA SOLUZIONE….
    un perdente trova scuse !
    ciao a tutti e BUON SUCCESSO !!!

    • Mi puoi dire per cortesia come mai la pasta amway viene definita pasta De Cecco trafilata a bronzo, ma sulla confezione nulla di tutto questo? Bensì è riportato l’intestazione di un cash & carry del Sud Italia. Solo per capire. Grazie.

  122. Ho letto il messaggio di questa persona e ho notato come abbia subito un bel “lavaggio di cervello” mi sembra di leggere un testomone di geova che cerca di farti entrare nella sua setta

    • Il lavaggio del cervello lo hanno fatto a te… perché non sei informato…. tu non sarai mai libero economicamente e ne personalmente perché il lavaggio del cervello te lo hanno fatto a scuola…. prima di sparare cazzate informati…. non dire cazzate…. altrimenti farai solo figure di cacca…. e da ignorante in materia….. leggi un po’ di libri dove spiegano la cultura finanziaria (Robert Kiyosaki) poi magari la penserai in altro modo…. ma ti prego no dire più cazzate…. ciao

  123. Sono un giurista che da 19 anni lavora come commerciale, desidero però che la mia opinione sia considerata molto umile.
    Da una prima analisi superficiale, Amway non commette nulla di illegale, in quanto pone delle condizioni APPARENTEMENTE non contrarie all’ ordinamento giuridico: vi è accettazione con forma scritta da parte dei contraenti, quindi, SEMPRE E SOLO ALL’ APPARENZA, non vi sono vizi formali.

    Desidero ora esprimere la mia tesi, opinabile come qualsiasi pensiero giuridico: l’ illegalità è data da tre fattori:

    1) la richiesta di una somma di denaro per poter lavorare: questa è vessatorietà nella sua forma più acuta, non è ammissibile chiedere denaro a chi ha bisogno di lavorare (ergo guadagnare, non spendere!);

    2) l’ obbligo di acquistare i loro prodotti per poter collaborare: altro atto fortemente vessatorio ( come premesso, pur essendo giurista mi occupo di commercio: in 19 anni di attività ho collaborato con diverse aziende, nessuno mai si è permesso di porre come condizione l’ acquisto dei prodotti da loro commercializzati, anzi ho sempre ricevuto cataloghi e campionari a tutolo gratuito);

    3) la pubblicità ingannevole perpetrata dagli adepti Amway, non solo circa fantomatici guadagni che farebbero sognare molti “AD” di grandi aziende, ma anche e SOPRATTUTTO riguardo l’ obbligo del versamento della quota associativa e l’ obbligo dell’ acquisto iniziale: la quota la giustificano goffamente come una piccola somma grazie alla quale si ha la possibilità di diventare imprenditori (invito questi signori ad informarsi circa la corretta definizione di imprenditore, fornita dal codice civile); l’ acquisto obbligatorio lo giustificano sostenendo che per vendere i prodotti bisogna conoscerli (ovvio, non per nulla il 99% delle aziende fornisce un campionario GRATUITO).

    Riguardo la lettera, la trovo retorica oltre ogni limite di sopportabilità.

    • 1) La somma di denaro chiesta da Amway (30€) non è per lavorare pa per aprire un’attività in proprio. A tale somma sono abbinati dei servizi, indipendentemente dalle dimensioni della tua attività.
      2) Amway non obbliga ad acquistare dei prodotti.
      3) Vedi punto 1 e 2. I redditi medi sono disponibili su diversi siti internazionali, non sono redditi “previsti” ma redditi realizzati da “imprenditori Amway”. Sui fatti no c’è opinione che tenga.
      aboitaly

  124. 1) quali sono i servizi abbinati?
    2) come puoi presentare i prodotti se non li acquisti?
    3) quali persone nella piramide riescono a guadagnare somme esorbitanti?
    oltre agl applausi, a salire sulle sedie come forsennati, a pagare ogni convegno, seminario, incontro cosa c’è di concreto?
    sicuramente sermoni da lavaggio di cervello, guardate quelli dove vanno in vacanza, guardate che macchinoni ci sono parcheggiati fuori…è assolutamente allucinante

    • Buonasera,
      i servizi abbinati sono un tuo sito on-line che i clienti possono visitare e attraverso cui possono mendarti i loro ordini, personale qualificato come nutrizionisti, make up artist che illustrano i prodotti e i benefici sia con training on-line che rispondendo in chat e dando consigli su vari argomenti di loro competenza che spesso esulano dal fare pubblicità diretta ai prodotti (esempio consigli su alimentazione, cura del viso e del corpo senza nominare MAI i nostri prodotti che sono in catalogo), una rivista specializzata che segue un po’ la falsa riga dei training on-line ovvero illustra in alcune pagine i nostri prodotti e gli affianca articoli di interesse generale su argomenti vari; un call-center aperto 5 giorni su 7 per molte ore al giorno che risponde non solo agli incaricati Amway ma anche a tutti coloro che richiedono informazioni sull’attività o i prodotti; consigli e suggerimenti per il buon funzionamento e sullo sviluppo dell’attività basati su più di 50 anni di esperienza diretta; un magazzino in Olanda da cui partono i prodotti richiesti dagli incaricati; tutta la parte legale, logistica, organizzativa, burocratica che ogni imprenditore si deve addossare per poter aprire un’attività in proprio…. e non ci viene mandata ogni mese la fattura per pagare tutto questo!!! Credo che con la quota associativa che versiamo VOLONTARIAMENTE una volta l’anno siano abbastanza come servizi abbinati e sicuramente ne ho dimenticati tanti.
      per quanto riguarda l’acquisto dei prodotti è la prima domanda che mi fanno i clienti: “Tu li usi?” è una questione di coerenza, non potrei mai proporre dei prodotti che non conosco e non uso personalmente come invecde fanno molti dei commercianti che ci sono nell’imprenditoria tradizionale… certo, alcune cose non mi servono, non sono per me (vedi integratori per la prostata!!!) e io non li compro… ma so di essere tranquilla nel proporli alle altre persone per due motivi principali: 1 uso altri integratori della linea e sono efficaci e ottimi in rapporto qualità-prezzo-prestazione; 2 c’è la garanzia sulla soddisfazione… e niente mi è mai tornato indietro!!!
      in ultimo vorrei che si smettesse di parlare di piramide… la “piramide” è in fabbrica dove un operaio, che è l’ultima ruota del carro, non guadagnerà MAI più del proprietario dell’azienda, in un negozio dove la commessa non guadagnerà MAI più del titolare, in tutto quello che è il lavoro dipendente dove chi “dipende” non può arrivare ai guadagni di chi “possiede”. In questa attività ci sono moltissimi esempi di incaricati che guadagnano anche molto di più dei loro sponsor e dei loro up-line per il semplice fatto di aver lavorato di più e meglio!!!
      Basterebbe essere un po’ più umili e lasciar perdere i pregiudizi e cercare invece di capire veramente come funziona e che persone ne fanno parte…. sareste sconcertati di scoprire che gli imprenditori Amway nel mondo lavorativo tradizionale so no sì camerieri, operai, dipendenti in genere ma ci sono anche studenti, geometri, imprenditori, architetti, notai, avvocati, medici e dipendenti delle forze dell’ordine anche ad alto livello…. che, saremo mica tutti scemi?

    • Cara serena il lavaggio del cervello lo hanno fatto a te …. insegnandoti che è giusto andare a lavorare per un altra persona per il resto dei tuoi giorni e quando sarà percepirai una pensione per fare la fame come i pensionati di oggi…. e questo che accetti tutti i giorni, lavorare per altri, e non solo anche per lo stato e le banche…. che ti succhiano soldi tutti i giorni…. e tu condividi questo…. hai capito tutto…. mi spiace deluderti ma le persone che frequentano i seminari o le convention, sono persone che come te hanno deciso di cambiare la loro vita e iniziare a lavorare per loro stessi e per raggiungere la loro libertà personale ed economica, mentre tu dovrai lavorare per il resto della tua vita per altri…. Allora se permetti preferisco impegnarmi per 3/5 anni e diventare libero del mio tempo, mentre tu, il Lunedì dovrai andare a lavorare per il tuo capo sino a quando riterrà che sarai utile al suo servizio…. Tutto questo sarebbe più semplice se iniziassi a leggere più libri che ti daranno una cultura finanziaria e come funziona il mondo del lavoro, così potrai renderti conto che il sistema scolastico si basa, ormai da 50 anni, sul concetto di addestrarti per il mondo del lavoro tradizionale, ma la crisi attuale ne è la prova che hanno fallito, il sistema industriale è finito… è iniziato il sistema dell’informazione, adeguati o rimarrai sempre a cercare quello che non funziona, mentre focalizzati su ciò che funziona…. Amway esiste dal 1934 e nel 59 ha iniziato ad espandersi con il ML nel mondo, prodicendo ricchezza per più di 4 milioni di famiglie… in 100 paesi nel mondo…. ma dove vivi tu…. tutti i giorni metti sul mercato denaro che genera una cifra esorbitante nella massa… e sai chi ne beneficia… chi ha collegato un bel tubo a casa tua e tutti giorni ti prende una piccola percentuale diventando sempre più ricco…. chi sono…. lo stato, banche, scuole, centri commerciali, i ricchi ….. che tu farai sempre più ricchi…. oggi hai la possibilità di decidere tu dove collegare il tuo tubo per pompare denaro nelle tasche che tu vorrai… allora sarebbe meglio pompare nelle tue tasche o quelli di sempre…. informati prima di dire cose che non sai…. informati, informati…… e per finire il giurista dice altre cazzate…. perché lui per andare a lavorare per il suo padrone… ha pagato comunque …. per iscriversi all’albo, per prendersi la Laurea, per tutto cio che serve per esserne riconosciuto…. allora cerchiamo di non dire cazzate…. la grande differenza, che non avete le informazioni finanziarie corrette dei veicoli che oggi possono produrre denaro e ricchezza… il mondo cambia …. caso mai non lo sapete…. Informatevi che forse iniziate a conoscere realmente come funzione il mondo del lavoro…. tradizionale è ormai finito…. cosa altro posso fare…. cosa mi darà il tradizionale… che cambiamenti avrò con il tradizionale…. per quanto tempo devo lavorare… che qualità di vita mi darà …. quanto guadagnerò …. se trovi una risposta positiva mi potresti come hai fatto…. Nell’opportunità che hai a disposizione …. potrai realizzare i tuoi sogni… la tua libertà economica e personale… avere una qualità di vita migliore… non dipendere da nessuno… non avrai capi che ti diranno cosa, quando, come devi lavorare…. ma soprattutto non dovrai più alzarti al Lunedi per andare a lavorare per il capo… perché lui diventerà sempre più ricco e tu dovrai solo fare ore, ore, ore, ore, per tutta la vita….sempre se sarai fortunato che ti manterrrà il tuo posto…. sino a quando vorrai questo…… informati, informati…. ciao e buona fortuna.

      • Mi sembra giusto rispondere a Serena sulla questione lavaggio del cervello , questione della quale mi sono interrogato piu’ volte facendo questa attivita’ . Perche’ una buona parte di persone parlano di lavaggio del cervello? Ovviamente ne parlano chi non ne fa parte chi se ne tira fuori chi non fa amway e vuole mantenersi immune da lavaggi sgraditi :-)
        Amway non viene criticata dall’interno e sono tutti piu’ o meno entusiasti vuoi dei prodotti vuoi dei seminari etc.. In realta’ devo dire che non ho trovato ancora nessuno che si sia lamentato di un prodotto difettoso o non del tutto performante e in ogni caso c’e’ la garanzia sapete?
        ma torniamo ai lavaggi e ai macchinoni alle cifre esorbitanti e cerchiamo di fare alcune considerazioni .
        1) non si puo’ giudicare un aspetto in assoluto , il giudizio nasce da una comparazione
        2) chi ha subito un lavaggio del cervello non ha capacita’ critica ed e’ rimproverato di non vedere i difetti nelle cose . in realta’ quello che ci dovrebbe mettere in guardia e’ la mancanza di consapevolezza .
        3)Chi difende a spada tratta una qualunque posizione , ma non e’ in grado o non ha voglia di argomentare spesso ha paura di essere smentito , di essere carente in argomentazioni , esprime anche la possibilita’ che ci sia qualcosa sotto che non si deve dire perche’ senno’…… crolla tutto . Cosa fa ? cerca di screditare altri per difendersi
        Ma perche’ anche quegli atri non rubano? Ma perche’ anche tua moglie ti pare magra? Ma perche’ credi che gli aktri non siano razzisti ? etc..

        Io parlo a Serena , ma in realta’ parlo anche a me stesso perche’ la consapevolezza e’ un percorso non un punto di arrivo .

        Il 50% degli scambi commerciali che avvengono nel mondo e’ un bacino incalcolabile di ricchezza? Direi di Si senza dubbio
        e dove va a finire? Vi e’ mai parso che Calciatori famosi attrici fotomelle e personaggi televisivi in genere prendano tantissimi soldi?
        Che cosa fanno di lavoro? Chi li paga? e chi li paga da dove prende i soldi ? Lo sapete che Jordan ha preso piu’ soldi per quello spot in cui resta appeso ad un canestro che tutto quello che ha quell’azienda ha pagato per la manodopera in asia di quell’anno?

        Ti ha detto quanto erano buone quelle scarpe? ti ha fatto una demo prodotti come fanno gli incaricati di Amway?
        Ha costruito delle organizzazioni di persone che sono consapevoli motivate dai propri sogni e che sono in grado di essere core e di duplicarsi ? Ovvero di dare l’esempio?

        Ma siccome la pubblicita’ non influenzera’ serena ne’ influenzera’ me senno’ saremo sotto l’effetto di un lavaggio del cervello , allora chi influenzera’? il resto delle persone chiaramente, 6 miliardi e passa e noi due ce ne tiriamo fuori e guardiamo quanti polli che si fanno infinocchiare .
        chi guadagna in amway e’ soltanto chi se lo merita e questo e’ facilmente comprensibile dal sistema matematico che calcola bonus attivita’ e allora chi si compra i macchinoni? Chi li vuole e spero chi se li possa permettere , ma in questa attivita’ i soldi , il sistema e sopratutto la crescita personale serve a raggiungere i propri sogni .

        E chi se ne tira fuori ha il mio rispetto , ma anche un po’ il mio rammarico.

        E’ davvero difficile ed estremamente faticoso raggiungere i propri sogni senza l’attivita’ amway e chi ci riesce e’ davvero bravo .
        Molti pero’ rinunciano ai propri sogni e nascondono i propri talenti che quei sogni servivano ad esaltare , costoro vivranno una vita frustrata e solo per il fatto che non si sono dati il tempo per capire questa attivita’ . Perche’ non sono andati oltre il giudizio degli altri e non sono andati a fondo .

        Come lo so che non siete andati a fondo?

        Io ve lo chiedo siete andati a fondo nel comprendere Amway e il sistema n21?

        Da un punto di vista logico e razionale e di puro buon senso non vi sono rischi e solo vantaggi , ma si devono superare delle barriere psicologiche che ci incatenano ad un’altro sistema

        Quello del produci consuma crepa .

        A tutti allora auguro buona Sorte

      • mi spiace per ciò che ti risponde Serena… io posso solo dirti 4 parole:
        UN APPLAUSO A TE!!!!

      • Caro Giulio basta rileggere il tuo commento per capire il senso del ‘lavaggio del cervello’….buona fortuna a te

    • o forse non l’hai saputa riconoscere… i riferimenti ai “macchinoni” che hai visto tu purtroppo devono essere usati poichè la maggior parte delle persone giudica le altre dagli “status symbol” e chi non ha tantissimi soldi quando pensa alla ricchezza pensa subito ai gadget che si possono acquistare con i soldi… i “grandi” di questa attività mostrano foto delle loro auto e delle loro case solo per dare un termine di paragone con cui noi che aspiriamo ai loro redditi possiamo ri-imparare a sognare e capire quale sia la qualità di vita che vogliamo raggiungere grazie all’attività Amway; e per qualità di vita intendo non i gadget (auto, case, orologi…) ma tranquillità finanziaria, serenità d’animo, consapevolezza… tutte cose che quest’attività sviluppata con il sistema di Network 21 e i valori Amway può darti se solo ti lasci accompagnare lungo il percorso.
      l’umiltà sta ne cuore e nelle parole delle persone che parlano dal palco e di quelle che incontri ai seminari, nelle immagini vedi un’istantanea di un momento ripresa dall’occhio freddo di una macchina fotografica… non puoi guardare una foto e da questa giudicare l’umiltà di una persona… risulteresti superficiale…

  125. Non voglio fare commenti riguardo a AMWAY (ne ho sentito parlare da poco) ma a proposito dell’articolo di cui sopra qualcuno deve spiegarmi questa affermazione:
    “… Con un giro d’affari annuale di miliardi di dollari, hanno permesso a migliaia di persone di diventare miliardarie.”
    La cosa fa un po’ sorridere, non è vero?
    Ciao

  126. Lo schifo del MLM ( non solo amway ) e’ che venderesti tua madre per i soldi !!
    Lo schifo del MLM ( non solo amway) e’ che per lo stesso motivo ti rendi disposto ad ingoiare rospi ed insulti a iosa da chi hai fregato , come ho visto anche di persona ;
    Lo schifo del MLM ( in generale ) e’ che se (Pochissimi) incassano ,e’ solo sulle spese e sulle perdite di migliaia di illusi e fottuti ( da questi pochissimi );
    Lo schifo del MLM e’ che si mente come si respira ,; NON si dice mai che solo 1 su cento sbattendosi da mattina a sera prende pochi euro , e 1 su 1000 guadagna davvero mentre oltre il 99% ci perde e basta !!
    Lo schifo delk MLM e’ che il fatturato al 70% lo fanno le spese degli ULTIMI ,
    Volantini , campioni , Seminari ECC .
    Sapete o no che ci sono una marea di aziende SERIE ,specie nel settore benessere NON mlm , che se volete lavorare vi danno subito anche il 60% ?
    Che bisogno c’e’ allora di queste Bufale immonde e di chi SOLO per LUCRARE SU DI VOI vi truffa in questo modo ?

    • ciao Sven 70,
      penso che tu sia semplicemente un “bandito mascherato” poichè nemmeno ti firmi con il tuo nome.
      Non meriteresti risposta o considerazione, e non rispondo per te ma per chi, per informarsi, arriva su questo bellissimo blog e legge cose assurde come quelle che hai scritto tu.
      una domanda, quali sarebbero queste aziende serie di cui parli? tu ne fai parte? da quanto? ti pagano?
      hai scagliato il sasso e ora pretendi di nascondere la mano?
      Chi critica sparando a zero su tutto, parlando per frasi fatte e senza argomentare realmente le proprie posizioni, o ha un qualche interesse personale nel voler screditare qualcuno (in questo caso questa bellissima, onesta, etica, integra azienda Amway che da decenni paga i meritevoli) oppure dovrebbe proporre un’alternativa seria e concreta con cui poter fare raffronti….
      “una marea di aziende SERIE” non mi sembra proprio un’argomentazione seria su cui fare raffronti.
      Quindi, caro Sven70, se vuoi veramente parlarne fai nomi e dacci cifre, altrimenti il tuo contributo non ci serve a niente, come si dice… “ARIA FRITTA”.
      per tutti gli altri… Buona sera

    • Ma che lavoro fai… se lavori!!! Se hai alternative valide e concrete con nomi di aziende che cercano e pagano bene … inviamele… di scienziati come te ce ne sono una marea… peccato che il loro lavoro è quello di dire solo cazzate… poi a causa dell’immondizia che si ritrovano nella testa non riescono a connettere e parlano, parlano, parlano….. di cazzate… è proprio vero che chi realmente vuole realizzare i sogni cerca opportunità e soluzioni, mentre chi è un perdente cerca solo immondizia e scuse… tu sei uno di questi.

      • Buongiorno a tutti anch’io e mia moglie siamo strafelicissimi incaricati Amway….abbiamo una squadra di persone che sono diventate amici ed’ amiche…condividiamo tutti un’ obiettivo e la serieta’ della ditta non ha rivali, certo che se qualcuno si ingarbuglia con altre ditte MLM di certo non e’ colpa dell’ Amway….cercate di valutare bene le opportunita’….quì c’e’ la prova del tempo che parla chiaro e non serve dire altro, 55 anni di attivita’ ed’ una struttura come loro in Michigan non ce l’ ha nessuno….quindi e’ difficile che sparisca dall’ oggi al domani come fanno tante ditte.
        Noi ripeto siamo felicissimi e non finiro’ mai di ringraziare coloro che mi hanno passato questa fantastica opportunita’….credtemi non ho interesse a scrivere bugie.
        Buonagiornata a tutti e valutate bene le opportunita’ che la vita vi offre…prendendo al volo quelle giuste!!!!!!!!!!!!

        Luca Galimberti.

    • Quello che dici è vero ma in parte.Se il guadagno fosse basato sul mero reclutamento e autoconsumo vuol dire che si stanno usando le persone come “carne da vitello”.

      E purtroppo è vero che molte società di network OBBLIGANO l’autoconsumo!Fortunatamente non tutte sono cosi!

      Il problema per il quale la gente ODIA IL MLM , MA NON SOLO IL MLM ma tutte le aziende di vendita e proprio perchè la parola VENDITA,perchè nell’immaginaro dell’ ITALIANO TESTA DI CAZZO significa:truffa o saper parlare o rompere le balle alla gente.

      Vendere significa “saper risolvere un problema specifico in cambio di soldi”.

      Il cliente che cerca voi, non il contrario,io adotto questo sistema al network!Anche perchè se voi vi recate da un “contadino” perchè avete bisogno dei suoi prodotti MICA HA LA PARLANTINA O LE TECNICHE IPNOTICHE :)

      La stessa cosa si può adattare al multilevel!

      Vi dico così perché una sera ero a cena con alcuni miei amici,quando uno di loro era rimasto piuttosto sorpreso dal successo che stavo ottenendo dopo vari anni di duro culo,nonostante fossimo partiti tutti da una situazione simililare

      Io adesso possiedo 3 attività tra cui anche una di NM che producono del reddito anche senza la mia presenza,

      mentre lui fa tuttora svolge la professione di operaio in un’azienda metalmeccanica.Quella cena a base di “CARNE” gli sarebbe costata circa il 10% dello stipendio,incuriosito gli avevo accennato delle mie attività,senza che potessi finire di terminare la mia frase il mio amico mi fa:

      “NO VENDERE NON FA PER ME” “NON SONO QUEL TIPO DI PERSONA”!

      Quando ha detto quelle parole,in quel momento ho capito cosa gli impediva di crescere ed ecco perché non si discosterà mai,nella sua vita,dai risultati ottenuti fino a ora:

      IL PROBLEMA NON È AMARE O MENO LA VENDITA,

      Il problema di quest’uomo ma come quello di molti altri di voi in quel settore è di non sapere di essere anche voi dei venditori.

      Guadagnate poco perché siete dei venditori scarsi che vendono un servizio ( il lavoro operaio ) ed hanno uno scarso valore e sono facilmente sostituibili.

      Di fatto l’imprenditore che cosa fa? Assume manodopera,quindi vuol dire che sta “COMPRANDO” la forza lavoro (gli operai) e se c’è qualcuno che COMPRA vuol dire che qualcunaltro VENDE a casa mia :)

  127. Salve a tutti! vorrei un consiglio su qual’è per voi il metodo più intelligente per generare contatti(lead) da aggiungere alla lista.Mi spiego meglio:
    il mio problema è che ho poco tempo a disposizione e il lavoro che faccio non mi permette di incontrare candidati da approcciare. pertanto qual’è il metodo migliore che dovrei adottare per contattare le persone per poi mostrare loro il piano marketing?
    grazie a presto.

  128. Non ci faccio un C con le tue risposte. Hai ragione , Sono il GRANDE GIUSTIZIERE mascherato . Ho fatto sputare la verita’ a chi voleva fregare e sfruttare parenti o amici che ANCORA OGGI mi ringraziano , vedendo soprattutto come sono finiti alcuni altri e i loro Upline. Non avevo di mira PROPRIO Amway , ma la tua reazione mi conferma che ho fatto centro ..

    • Capisco la frustrazione (e un pò l’invidia) di chi non sia stato capace di ottenere risultati apprezzabili con AMWAY, nel mentre vede crescere il fatturato di AMWAY (nonostante il suo ininfluente apporto) ed ha visto crescere e migliorare lo stile di vita di tantissime persone e famiglie (nonostante si vanti di avere consigliato ad amici e parenti di starne lontano).
      Chissà cosa direbbero i tuoi amici e parenti (ammesso che ce ne siano veramente) se solo sapessaro che grande opportunità hanno perso grazie ai tuoi consigli (gratuiti per te che li hai dati, ma carissimi per loro che si sono fidati di te).
      Mi ricordi molto El ingenioso hidalgo Don Quijote che, a cavallo del suo destriero Ronzinate combatte contro i mostri (le sue ossessioni, o frustrazioni).
      Caro SVEN 70 fatti una doccia fredda!!

  129. Salve. come posso entrare a far parte di questa compagnia?
    ho visto che sul sito mi posso registrare e iniziare subito l’attività.
    ma non sono sicuro delle % di profitto o di sconto che mi offrono.
    vorrei capire meglio come funziona il sistema di amway sui profitti.
    conosco il sistema del MLM e la sua struttura ma non conosco quello di amway.
    qualcuno può chiarirmi le idee?
    Grazie.

  130. Ciao a tutti ,che bello leggere commenti positivi su quest attività! io sono un incaricata amway e faccio parte dell organizzazione network 21 e mi trovo molto bene lavorare con loro, ce collaborazione,ci si aiuta nel raggiungere i nostri obiettivi facendo conoscere questa bellissima di opportunità di guadagno a tutte le persone che hanno bisogno di un qualcosa x migliorare , un qualcosa che li soddisfi,che li gratifichi e amway fa proprio a caso nostro é semplicissimo il sistema e facendo questo lavoro non si é mai dà soli! io non sono arrivata a quei livelli alti , ho iniziato dà poco ! ma io é la seconda volta che ci provo e sono determinata a raggiungere i miei obiettivi ma prima penso agli altri a far guadagnare loro e ad aiutarli a crescere in questa attività. quando lo feci x la prima volta nel 2006 non mi trovavo bene , non per i prodotti che quelli sono una bomba buonissimi ma è l organizzazione che era pessima. facevo parte dell organizzazione **** e i miei ex sponsor non mi aiutavano , non mi seguivano , mi obbligavano a vendere se volevo guadagnare a far le dimostrazioni dà sola e io non ero in grado di fare tutto questo , avevo bisogno di imparare come avevano fatto loro quando erano partiti dà zero! mi sono trovata a fare la venditrice a porta a porta e io ho sempre odiato questo genere di lavoro. e così dopo 6 mesi ho mollato tutto , non ne volevo più saperne di amway x via della mia esperienza negativa che ho avuto. dopo 7 anni una mia amica mi ha proposto di rifarne parte che il sistema é migliorato ,che non ci sono obblighi di nessun tipo che lei si trova molto bene con l organizzazione network 21. così decisi di andare ai loro incontri a sentirne di più! che dire l incontro é stato positivo e con il nostro leader gli ho raccontato la mia esperienza avuta con quelli degli **** , mi ha tranquillizzata. e così decisi di farne parte e sono contenta di essere una di loro. e sento che ce la farò stavolta ! se volete contattarmi scrivetemi su fb il mio nome fb é **** Auguro a tutti voi un buon Natale e un buon 2014 !!

  131. Salve, sono un pensionato che è stato invitato ad entrare a far parte della famiglia Amway, premetto che fino a tre giorni fà sconoscevo questa azienda, stò cercando di prendere informazioni sui prodotti e su quant’altro sperando di trovare cose convincenti a far sì che io possa entrare a farci parte, grazie dei vostri consigli, VI auguro un sereno e carico di sodisfazioni 2014.

  132. Ottimo sito …sono della Sicilia ma origine Danese.Lavoro in Amway dal 2011 ma è da poco che sono attiva .Posso solo dire che azienda è il migliore e per avere dei frutti si deve dare da fare.Come dico sempre ” i soldi non cascano dal cielo ” .Se uno crede in se stessa e sopra tutto nei loro prodotti è l’unica azienda sul mercato che può realizzare i tuoi sogni.
    Ormai nessuno ha piu’ dei sogni, si accontentano di arrivare fine mese.
    Io sono entrata in Amway perchè voglio dare un futuro migliore per i miei figli ma sopra tutto voglio crescere personalmente.
    Questa fa Amway, ci aiuta a credere in noi stessi ,che nel lavoro tradizionale vieni solo usato e sotto pagato.
    Vi auguro buon lavoro a tutti .
    Lotte

  133. Buongiorno a tutti sono un felicissimo incaricato Amway sia io che mia moglie e tengo a precisare che ad’oggi non ho avuto una sola delusione….ne dall’ azienda puntuale e precisa come nessuna, la squadra composta da veri amici non solo da collaboratori…ma soprattuto questa attivita’ ci sta’ regalando una qualita’ di vita impensabile con qualsiasi attivita’ tradizionale….

  134. E io per quale motivo dovrei comprare prodotti che, anche se di qualità, son fabbricati da chissà che parte del mondo a quei prezzi quando ci sono moltissimi prodotti italiani di alta qualità…imparate a cercare e scoprire le cose buone del vostro paese invece di farvi proporre prodotti esteri da un incaricato amway…e smettetela che non ha cambiato la vita a nessuno di voi e non ha realizzato nessun sogno…

  135. amway pura verità… complimenti a ki attraverso questa azienda ha capito ke i sogni si posso realizzare e nn limitarsi nella vita…

  136. Per Rodrigo,

    Quando ho conosciuto per la prima volta AMWAY ed i suoi prodotti anch’io, avevo qualche riserva sui prodotti, ma oggi, prese le giuste informazioni, sono un consumatore soddisfattissimo ed un incaricato con un secondo reddito importante.
    Mi sembra di capire che non sei al corrente che AMWAY ha prodotti alimentari esclusivamente italiani. oppure che alcuni componenti dei prodotti Artistry nascono in aziende italiane, oppure che in alcuni integratori NUTRILITE ci sono vitamine derivate da prodotti esclusivi italiani.
    – Puoi giurare che tu stia acquistando regolarmente ed esclusivamente prodotti italiani? Per esempio dentrifici, detersivi, autovetture, cellulari, computer, benzina, ecc, ecc?”
    – L’azienda produttrice ti paga regolarmente provvigioni?”.
    – Hai mai conosciuto veramente un incaricato AMWAY che svolga seriamente e con coscienza la propria attività?
    Dalle tue affermazioni, mi viene da pensare che l’unica vera risposta a tutte queste domande sia un bel: NO!
    Ma ti ringrazio comunque perché mi hai dato la possibilità di dare qualche informazione utile ad altre persone che si avvicinano ad AMWAY per la prima volta e voglio sapere di più per prendere una decisione che (a loro si) può cambiare la vita.
    E’ Il bello di AMWAY: funziona solo con chi la vuole fare funzionare. Per gli altri, che la pensano come te (cioè non pensano), è tempo perso.
    BUONA FORTUNA!
    Enrico

  137. Buongiorno. Ma se alla fine, per assurdo, diventiamo tutti quanti incaricati amway (intendo tutta la popolazione mondiale), cosa succede? Il gioco finisce?

    Ve lo chiedo perchè forse potrei entrare anch’io nel mondo amway, ma avrei bisogno di qualche certezza in più, perchè come tanti qui dentro nutro dei dubbi sull’effettiva efficacia del sistema MLM.

    Grazie a tutti.

    ps: mi permetto di dare un consiglio a più di qualcuno che ha espresso le sue opinioni nel blog: prima di scrivere imparate l’italiano, che è la cosa fondamentale! grazie

    • Ciao Cristian, immaginare la saturazione del mercato è piuttosto inverosimile anche perché fino a quando ci saranno neo diciottenni nel mondo ci saranno possibili nuovi incaricati! Detto questo, le certezze purtroppo non può dartele nessuno, devi trovare in te la volontà di metterti in gioco… Semplicemente grazie al piano di marketing di Amway chi si impegna in modo costante e con efficacia ottiene risultati tangibili e sorprendenti, chi non fa nulla, non ottiene nulla….
      Ti mando un grande incoraggiamento per la tua attività, se vorrai iniziarla…
      Buona vita!!!!!

  138. Rettifica sull’esempio dei prodotti…ho letto meglio il messaggio e la mia risposta e’errata…ovvio che non posseggo tutti prodotti italiani per il semplice fatto che ormai in Italia si costruisce poco e niente(e comunque viene fatto all’estero)….di una cosa sono sicuro alimenti prodotti per la casa e(quando possibile)vestiti da me acquistati sono italiani(potete crederci o no fate voi)

  139. Ciao, proprio ieri sera mi è stato proposto di partecipare mercoledì della prossima settimana ad una serata “di presentazione” (tra virgolette perché non sono certa che si tratti di una presentazione, ma non saprei come altro chiamarla) Amway. Ho letto alcuni dei commenti che ho trovato su questo blog, tanto per farmi un’idea di che cosa mi aspetta. Devo dire che di mio sono sempre stata un po’ scettica su queste cose, questo tipo di vendita (che ammetto però di non conoscere affatto). Non vorrei trovarmi invischiata in qualche sistema dal quale poi si fa fatica ad uscire. Dai commenti che ho letto capisco che per alcune persone è, o è stata, una cosa positiva, mentre per altre al contrario è stata negativa. Gradirei leggere altri commenti da persone che sono attualmente in Amway e anche da chi in Amway c’è stato e per un motivo o per l’altro ne è uscito. Grazie fin d’ora. Buona domenica a tutti.

    • Ciao Chiara,
      Io sono in Amway da poco più di 2 anni e sono molto soddisfatta e sempre più convinta della scelta fatta…
      Posso solo dirti una cosa: Per la mia esperienza, chi è contento di essere in Amway è chi ha compreso e accettato che per avere qualsiasi cosa devi dimostrare dedizione e impegnarti per raggiungere il tuo obiettivo, chi non è felice dell’esperienza spesso non l’ha nemmeno capita o non ha accettato di doversi impegnare per poter guadagnare… Come dicono i miei leader in attività: E’ semplice ma non ovvia, non esistono soldi facili o regalati, ma vale la pena provare, date le prospettive di guadagno che ci sono….
      In poche parole, fidati del tuo giudizio, vai alla presentazione, valuta per quella che e’ la tua sensazione e chiedi al tuo sponsor (in gergo la persona che ti ha invitata) o al suo upline (persone di riferimento che fanno Amway da più tempo e sono quindi più esperti) chiarimenti su tutto ciò che credi possa essere utile e poi…. Buttati!!! Non rischi niente… C’È la garanzia di soddisfazione Amway… Chiedi cos’è…. Ti bastano 20 secondi di coraggio e potresti darti la possibilità di costruire qualcosa di grande…. Ciao e buona scelta….

  140. Il 28 settembre compio vent’anni in Amway.
    Vent’anni di duro lavoro, cambiamenti, alti e bassi, crescita personale, successi ed insuccessi e viaggi indimenticabili.
    Ho incontrato persone che volevano demolirmi e persone che mi incoraggiavano, gente che vagava senza meta che si alternava a gente con le idee chiare.
    Vent’anni in cui ho gioito per i successi di coloro che hanno seguito la mia stessa strada, ma anche tanta tristezza per quelle che si sono perse per aver ricevuto delle obiezioni.
    Amway funziona da 55 anni non solo per la bontà dei prodotti e la serietà del sistema, ma per i principi fondamentali su cui è fondata: Libertà, Famiglia, Speranza, Riconoscimento.
    Solo chi va oltre l’apparenza può apprezzare questa attività.
    Mettetevi alla prova; ognuno di voi merita il meglio per se stesso.
    Amway è uno strumento per realizzarsi economicamente e professonalmente,.
    Amway sviluppa il potenziale delle persone, ma è anche duro lavoro: se non fosse così non sarebbe un’attività seria.
    Amway: passato, presente e futuro ed io ne sono una prova.
    Buon futuro ad ognuno di Voi.

  141. Buongiorno miei cari,

    qualcuno di voi lavora per Amway come Customer Service Representative?
    Mi è stata proposta questa offerta di lavoro, all’estero.
    Da quello che ho letto qui, accetterei al volo, ma devo ancora pensarci un pochino.,
    Allora, qualcuno di voi ha esperienza? Se si, sarebbe bello se me ne parlasse qui.

    Bacioni
    Veronica

    • Ciao Veronique,

      L’unica cosa da verificare è se la proposta ti viene da AMWAY. Per il resto non capisco a cosa dovresti pensare. Lavoreresti con la più grande azienda al mondo presente in oltre 100 paesi diversi e sta crescendo ovunque a ritmi impressionanti!!
      lascia perdere ciò che pensano amici o parenti. Stai parlando della tua vita e del tuo futuro!
      Buttati e… IN BOCCA AL LUPO!!

      • Ciao Enrico,

        sinceramente per dove sarebbe la sede (dove una stanza di 30m° costa 700-800 euro) mi hanno offerto poco (li ce ne vogliono almeno 40.000 lordi annui per vivere dignitosamente e per riuscire a farsela dare una stanza).
        L’azienda sarà grande, ma offre poco in questo caso, specialmente se sei qualificato per la professione, è pochissimo.
        Non c’entrano nè amici nè parenti qui.
        Quindi chiedevo se qualcuno ci lavora in questo settore e cosa ne pensa.

        Saluti Vero

      • Scusami, ma forse ho equivocato.
        se tu parli di un’assunzione da dipendente e della congruità dello stipendio, non posso aiutarti. L’azienda sono sicuro che retribuisce equamente in relazione alle competenze necessarie al lavoro da svolgere.
        Non conosco i particolari e quindi non posso aiutarti.
        Resta comunque il fatto che stai parlando con una azienda con 22000 dipendenti e che rappresenta una delle più solide realtà che esistano in giro per il mondo. E questo ha un grande valore se devi prendere delle decisioni.
        In bocca al lupo!!

  142. Buongiorno a tutti sono da inizio settembre un incaricato amway (in realtà da fine luglio ma dopo un anno di stanca ho preferito rimandare il vero inizio dell’attività a fine agosto inizio settembre).
    Ho iniziato a fare i miei primi due ordini e stiamo facendo (con i miei upline che mi stanno seguendo) dei piani marketing e presentazione prodotti.
    Che dire l’attività è una grossa opportunità, l’azienda è seria (basta documentarsi) e poi i prodotti (che sto provando, sono ottimi, alcuni addirittura eccezionali, non posso citarli qui probabilmente ma alcuni detergenti sono fenomenali).
    detto questo non mi sento di screditare altre aziende ma permettetemi di riprendere un post di un lettore che parlò di alcune marche di integratori quali gaspari,scitec,optimum nutrition, due delle quali conosco perchè ho frequentato palestre per qualche anno e posso confermare che sono ottimi prodotti, ma i prodotti che fanno sono in primis in gran parte diversi rispetto a nutrilite e seconda cosa: è stato detto che sono migliori rispetto a nutrilite ma questa affermazione è basata su esperienza personale quindi probabilmente quelle aziende producono degli integratori fatti di sostanze che sono più adatte a te, ma non per questo sono migliori e poi permettimi di dire una cosa: ma la nutrilite la conosci davvero!? E’ la marca N° 1 al mondo per vendita di integratori alimentari e vitaminici e sopratutto è nata nel 1934, praticamente la nutrilite gli integratori li ha inventati…. con questo solo per far notare di quale azienda si sta parlando. A volte basterebbe essere solo un pò più obiettivi. Per altro facendo qualche paragone sulle percentuali dei principi attivi tra nutrilite e altre marche di cui non faccio i nomi, a parità di prodotti (ad esempio integratore ginko biloba), i principi attivi in milligrammi del prodotto principale è superiore il che vuol dire che ha una maggiore efficacia.
    Insomma Amway (iscritta peraltro ad Avedisco) è un azienda seria che vende prodotti efficaci,e che è talmente convinta dell’efficacia dei suoi prodotti che da la possibilità di riavere i soldi spesi restituendo il prodotto se non consumato per più della metà dello stesso, cavolo se non è serietà questa!

  143. Ciao a tutti ! Sono un incaricato Amway, iscritto nel 1995 e , da allora, ho sempre mantenuto il codice attivo continuando a comprare regolarmente i prodotti ma non ho mai deciso di sviluppare l’attività

    Non so dirvi per quale ragione sono stato tutto questo tempo senza fare niente ma, in qualche modo, avevo avuto sin da allora che questa Amway, fosse una cosa seria ed una buona opportunità.

    Ho sempre rinnovato il codice e dopo quasi vent’anni di osservazione, dove ho visto l’azienda continuare a crescere senza sosta, ho deciso di scendere in campo (me la sono presa comoda direte voi) per iniziare a costruire l’attività seriamente.

    Dopo 14 mesi ho raggiunto il livello del 21% e successivamente il livello di Platino, lavorando una media di 10/15 ore settimanali. Dopo un anno mi ritrovo ad avere raddoppiato le entrate economiche continuando a lavorare regolarmente nella mia professione.

    Per quelli che criticano Amway, io sarei uno di quelli che abbassano le statistiche perché ci sono stato 20 anni a fare il platino.
    Nella realtà, io ho preso il codice 20 anni fa ma solo da due anni ho deciso di lavorarci.

    La cosa che la maggior parte della gente continua a non capire, è che in Amway non ci sono obblighi di alcun genere. Ognuno è libero di fare quello che vuole.. compreso di non fare assolutamente nulla.
    E’ la grande forza di Amway: totale rispetto delle persone e delle loro scelte.

    In 20 anni, non ho mai ricevuto una telefonata, un’email o qualsiasi contatto da qualcuno di Amway che mi chiedesse il motivo per cui non ho mai fatto nulla per costruire l’attività.
    In altre aziende, non credo sarei arrivato a 90 giorni senza sentirmi rompere le scatole.

    Mi sono sempre chiesto perché c’è così tanta gente in giro che critica Amway.
    Forse perché devono in qualche modo giustificare i loro insuccessi ?
    Forse perché hanno avuto uno sponsor incapace di guidarli correttamente ?
    Forse perché sono entrati a far parte di un’organizzazione poco seria, che non rispetta le regole di Amway ?
    O forse perché pensavano che bastasse iscriversi ad Amway ed attendere che dal cielo cascassero le ricompense ?

    Non lo so e non credo si potrà mai sapere.
    Ma so anche che tutte quelle critiche sono assolutamente ingiustificate.
    L’unica cosa che sappiamo è che ogni anno decine di migliaia di persone nel mondo ottengono risultati con questa attività e che sono fatti verificabili e non contestabili e sotto gli occhi di tutti.
    Per gli scettici, date un’occhiata qui:

    http://amagram.amway.it/qualifications

    Amway è una grande opportunità per tutti ed accoglie chiunque abbia la sufficiente intelligenza di approfondire e di sviluppare una propria opinione e non ascoltare solo le opinioni degli altri che, per quanto reali, sono sempre viziate da esperienze soggettive.

    Se in questo momento qualcuno di voi che sta leggendo questo blog è capitato qui per capire se vale la pena intraprendere questa attività, lo invito a non credere a nessuno di noi.

    Andate sul sito di Amway http://www.amway.it, date loro una telefonata e fatevi dare tutte le informazioni che necessitate. Parlate con qualcuno che sviluppa questa attività da tempo e con successo (minimo Platino).

    Non serve a niente parlare con chi non ha funzionato, sicuramente non avrà buoni consigli.

    E poi… visto che non si rischia nulla… fate una prova.

    Nessuno potrà garantirvi il successo ma sicuramente avrete un’opportunità che potrete decidere di sfruttare a vostro vantaggio.

    Auguro a tutti i “colleghi” del blog , ed anche ai futuri incaricati, tutto il successo che ci meritiamo !

    Siamo una grande squadra !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...